Fossa settica a 3 camere - modalità di funzionamento


Le fosse settiche non possono più essere utilizzate come trattamento delle acque di scarico per le sole dal 2015 in poi.
Tuttavia, gli impianti di trattamento delle acque reflue a tre camere possono spesso essere adattati senza problemi e possono continuare ad essere utilizzati come pretrattamento per un processo biologico di trattamento delle acque reflue, a condizione che siano intatti. Di seguito, quindi, verrà spiegato il loro principio di funzionamento.

Funzionamento secondo il principio a tre camere

Un impianto di trattamento delle acque reflue a tre camere offre un effetto migliore rispetto ai modelli a una camera più vecchi. L'acqua di scarico passa a turno attraverso tutte e tre le camere. Questi possono essere in un contenitore, o anche essere progettati anularmente come un unico contenitore con tubi di collegamento.

L'acqua di scarico entra per prima nella prima camera, dove i solidi vengono depositati per sedimentazione. La formazione del fango primario si degrada nel tempo e quindi riduce notevolmente il suo volume.

L'acqua limpida risultante dalla separazione dei solidi passa in una seconda camera, dove a loro volta i solidi disciolti nell'acqua vengono depositati come sedimento nel tempo. Decisivo per il grado di pulizia qui è il tempo di residenza.

Tramite un trabocco, l'acqua, che è stata purificata per la seconda volta, entra in un chiarificatore secondario, da dove può quindi scaricare o essere pompato fuori. Quindi nessun sedimento può entrare di più nell'acqua chiarificata.

Motivi per il divieto di operazione

Dal 2015, gli impianti di trattamento delle acque reflue domestiche sono ammessi in Germania solo se lavorano con processi di trattamento delle acque reflue biologiche.

La ragione di ciò è una direttiva quadro europea armonizzata per la gestione delle acque adottata dall'UE.

Pertanto, le forme meccaniche di trattamento delle acque reflue non sono più consentite come unico trattamento delle acque reflue. Hanno troppi inquinanti pericolosi per le acque, in particolare il nitrato.

Tuttavia, i sistemi possono essere modificati a posteriori e comportano costi di circa 3.500 euro per i piccoli sistemi. Tuttavia, possono anche rimanere in funzione come pre-chiarimento per gli impianti biologici di trattamento delle acque reflue a valle.

Mentre gli impianti SBR sono quelli più venduti, la percentuale di zone umide costruite negli ultimi anni è in aumento.

Consigli e trucchi

La Baviera, la Turingia, la Sassonia e lo Schleswig-Holstein offrono sussidi sia per la nuova costruzione che per l'ammodernamento.


Scheda Video: Fossa ECO