Ricottura del vetro acrilico

Il vetro acrilico può essere lavorato diversamente. Molte di queste tecniche di lavorazione portano a tensioni nel vetro acrilico, che possono successivamente avere effetti negativi. Per evitare ciò, il vetro acrilico viene temperato dopo determinati processi di lavorazione. Perché dovresti ringiovanire il vetro acrilico e come lo fai, imparerai nella seguente guida.

Il diverso uso del vetro acrilico

Il vetro acrilico gode di un'enorme popolarità nell'industria, nell'artigianato, nel miglioramento domestico privato e negli hobby. Tra le altre cose, questo è dovuto alle opzioni di elaborazione estremamente diverse. Puoi:

  • Vetro acrilico polacco e sabbia
  • Laser in vetro acrilico e saldatura
  • Forma e piega in vetro acrilico
  • Tagliare il vetro acrilico e la sega
  • Incollare e unire il vetro acrilico

La lavorazione meccanica crea calore

Molte di queste tecniche di elaborazione producono calore più o meno inevitabile. Molto classico qui è la perforazione o la fresatura del vetro acrilico chiamato. Ma anche quando si riparano le crepe è il caso. Per prima cosa, viene estratto un graffio, quindi riempito in più passaggi con acrilico liquido. Quando tutto è indurito, il tallone sporgente deve essere rettificato. Anche queste temperature sono sufficienti per innescare un certo effetto.

Le catene molecolari del vetro acrilico creano tensioni

Il calore risultante sopra o nel vetro acrilico cambia in modo sfavorevole le catene molecolari - spesso si congelano sotto tensione. Se vuoi continuare a lavorare su un vetro acrilico o semplicemente aspettare un po ', noterai che inizialmente appariranno piccole crepe, ma diventeranno sempre più grandi. Lo stress di queste aree marginali del vetro acrilico, dove il calore era troppo forte, si diffonde ora in tutto il vetro acrilico.

La ricottura neutralizza di nuovo questo effetto

Tuttavia, ci sono modi per "rilassare" le catene molecolari tese. Questo processo è chiamato ricottura. Il pezzo in vetro acrilico è controllato ad una certa temperatura. A questa temperatura, il vetro acrilico deve essere conservato per un certo periodo di tempo, ovvero la temperatura deve essere mantenuta.

Cosa succede quando si ricottura il vetro acrilico

Quindi il vetro acrilico viene ricontrollato e raffreddato per un tempo relativamente lungo alla normale temperatura ambiente. Pertanto, evitando una brusca differenza di temperatura si possono evitare ulteriori deformazioni termiche delle catene molecolari e quindi rinnovate fessurazioni da stress. Non importa che tipo di pezzo sia: la ricottura viene effettuata sul cofano per un aereo e sull'oggetto in vetro acrilico di un modellista.

Esegui il rinvenimento

Tuttavia, le corrispondenti imprese industriali e artigianali hanno anche forni di tempra, che sono costruiti specificamente per la plastica e che hanno anche le dimensioni necessarie. La tempera è più difficile per gli utenti domestici e gli amanti del fai-da-te, tuttavia è possibile costruire una camera di ricottura a condizione che i pezzi non siano troppo grandi.

Ricottura nel laboratorio di miglioramento domestico

Per pezzi più piccoli è possibile utilizzare il forno o costruire una scatola termicamente isolata. Poi ci sono riscaldatori radianti corrispondenti, che possono essere impostati esattamente. Raggiungere e mantenere la giusta temperatura è importante quanto il raffreddamento controllato. Tuttavia, questi valori differiscono perché dipendono da diversi fattori:

  • Spessore del vetro acrilico
  • Metodo di produzione del vetro acrilico: laminato (estruso) o vetro acrilico colato
  • nel caso dei solidi (cuboide, sfere, prismi, ecc.) anche il loro volume è naturale

Valori per il calcolo del tempo di ricottura e raffreddamento

Puoi lavorare con i seguenti valori se vuoi temperare il vetro acrilico o devi:

  • Temperatura da mantenere per acrilico estruso: 70 gradi Celsius
  • Temperatura da mantenere per il cast acrilico: 80 gradi
Intervallo di tempo che deve essere temperato

Per calcolare il tempo in cui questa temperatura deve essere mantenuta, prendere lo spessore del materiale (in millimetri) e dividere per un fattore di 3. Pertanto, è necessario un foglio acrilico di 10 mm con 3 ore 20 minuti e 20 mm con almeno 6 Scalda per 40 minuti. Per plexiglas molto sottili con un risultato inferiore a "2", il tempo minimo di ricottura è sempre di due ore.

Tempo di raffreddamento controllato necessario dopo la ricottura

È inoltre possibile utilizzare una formula simile per il raffreddamento del vetro acrilico. Per fare questo, dividere lo spessore del materiale del vetro acrilico (sempre in millimetri) con un fattore di 4. 10 mm di spessore acrilico deve quindi essere lasciato raffreddare per almeno 2,5 ore e 20 mm di spessore acrilico per 5 ore. Ulteriori regole di raffreddamento indicano che la temperatura all'ora non deve scendere di oltre 15 gradi Celsius. Inoltre, il vetro acrilico deve essere ben al di sotto dei 60 gradi prima di poterlo estrarre dal tuo armadietto di tempra o riscaldamento.

Consigli e trucchi

La ricottura è necessaria senza eccezioni per tutte le tecniche di lavorazione che producono calore in vetro acrilico. Così anche quando laser o legame chimico, poiché c'è anche il calore.

Scheda Video: Micromosaico Gesù Realizzato dal Maestro Vincenzo Greco