Massetto e piastrelle in anidrite: cosa è necessario considerare

Se vuoi mettere le piastrelle su un massetto in anidrite, ci sono alcune cose da considerare. Che lavoro preparatorio è necessario qui e su quali proprietà del massetto devono essere considerate, leggere in questo post.

Idoneità del massetto in anidrite per la piastrellatura

Il massetto in anidrite è oggi un'alternativa popolare al massetto cementizio tradizionale in termini di lavorazione e basso costo. Altri tipi di massetto, tuttavia, sono molto meno comuni.

Tuttavia, il massetto di anidrite non è necessariamente il substrato ottimale per la posa di piastrelle. Questo è legato alle sue proprietà speciali.

sensibilità all'umidità

Il nome alternativo "massetto al solfato di calcio" lo rende chiaro: il massetto di anidrite è costituito da una grande quantità di gesso e il gesso è molto sensibile all'umidità.

In presenza di umidità, si gonfia relativamente rapidamente e la superficie perde la sua forma. Poiché anche gli adesivi per piastrelle portano sempre dell'umidità, il contenuto di umidità residuo del massetto in anidrite prima dell'installazione deve essere particolarmente basso (<0,5%). Ciò rende necessari lunghi tempi di asciugatura ed è molto difficile da ottenere, specialmente nei cantieri, poiché ogni misura di costruzione significa un'enorme quantità di umidità all'interno dell'edificio e il massetto non può asciugarsi completamente.

Superficie problematica

A differenza di altri tipi di massetto, il massetto in anidrite forma strati di sinterizzazione particolarmente duri e problematici sulla superficie.

Questi strati devono essere completamente rimossi prima che l'adesivo per piastrelle (o anche il primer) possa mai reggere sul massetto.

Una macinatura è assolutamente necessaria qui, tutti gli strati disciolti devono essere accuratamente aspirati. Dopo ciò devi innescare.

Ulteriori passaggi di preparazione

Inoltre, prima di posare le piastrelle potrebbero essere necessari ulteriori passaggi preparatori:

  • Chiudi le crepe
  • Livellare il massetto
  • Seleziona adesivo adatto

Chiudi le crepe

Questo è fatto meglio con la resina fusa. In nessun caso la superficie deve presentare incrinature prima di applicare l'adesivo per piastrelle. La resina da colata deve indurire completamente prima di continuare a lavorare.

Livellare il pavimento

Inoltre, è importante prestare molta attenzione all'uniformità del massetto. Anche se i grandi formati devono essere posati più tardi, la planarità è ancora più importante. Se ci sono urti evidenti, è possibile utilizzare facilmente un composto livellante adatto (composti autolivellanti) sul primer.

Nel caso di dossi di dimensioni superiori a 10 mm in totale, devono prima essere livellati a mano. Deve essere garantito che il composto di livellamento e il primer coincidano.

Seleziona adesivo adatto

In ogni caso, deve essere selezionato un adesivo adatto per la struttura del pavimento e le piastrelle da posare. Anche qui il rispettivo tipo di piastrella / piatto decide cosa può essere usato.

Consigli e trucchi

Essere consapevoli del fatto che il massetto di anidrite può essere molto problematico, soprattutto in ambienti umidi. È fondamentale che impediscano efficacemente all'umidità di penetrare nel sottosuolo, poiché altrimenti potrebbero causare danni. La sigillatura deve essere fatta molto attentamente in questo caso.

Scheda Video: