Materiale isolante esterno


Per il corretto isolamento del tetto, della facciata, delle pareti esterne, del seminterrato o della soletta di una casa, sia essa vecchia o nuova, ci sono una varietà di materiali. A seconda della struttura dell'edificio e del luogo di utilizzo, sono anche utili vari materiali isolanti per l'isolamento esterno di un oggetto. I pannelli isolanti sono ideali per superfici ampie e piane, e possono essere selezionati tappetini, schiuma e materiale sfuso per pendenze, sporgenze, angoli e parti angolari della casa e del tetto.

Tre gruppi di materiali di partenza

La base di materiali isolanti adatti per l'isolamento esterno è minerale, sintetico o vegetale. Quando l'isolamento del tetto è popolare, il vetro minerale o lana di roccia. Altre varianti sono il vetro espanso, i granuli di vetro e la schiuma minerale. Nel campo dei tessuti sintetici, poliestere e poliuretano sono i materiali utilizzati per realizzare tappetini e pannelli rigidi in espanso. Anche il polistirolo spesso usato è fabbricato artificialmente. I materiali isolanti naturali hanno un'origine vegetale come la canapa, la fibra di cocco o la canna o il lino, ma anche la lana di pecora, poiché l'unico prodotto animale è adatto per l'isolamento esterno. La scelta del giusto materiale isolante dipende dal gusto personale, dal progetto di costruzione, dalla capacità di elaborazione e dal prezzo, che ovviamente devono essere messi contro l'uso.

Alcuni materiali isolanti sono fino a dieci volte più costosi

I materiali isolanti sintetici e minerali tendono ad essere più economici di quelli naturali. Le eccezioni confermano questa regola. Il segmento di prezzo inferiore a dieci euro al metro quadrato include l'EPS, che comprende il polistirolo. Il vetro e la lana di roccia, come quella dei tetti di paglia del nord della Germania, sono ance rinomate per i materiali più economici. Nel settore sintetico, Perlit e Polystrol sono pannelli isolanti di alta qualità che possono facilmente raggiungere dai trenta ai quaranta euro al metro quadro. Il silicato di calcio minerale è offerto in una fascia di prezzo da settanta a oltre cento euro. In una fascia di prezzo simile, la lana di legno naturale è depositata, che tuttavia è solitamente combinata con altri materiali isolanti. Il lino, la canapa, la fibra di cocco, il sughero e la lana di pecora costano tra i trenta e i cinquanta euro al metro quadro e sono particolarmente apprezzati dai costruttori ecologici, anche se la qualità dell'isolamento non sempre giustifica il prezzo.


Scheda Video: Isolamento a cappotto: quale scegliere e perchè