Per sigillare correttamente il balcone: una guida


L'acqua che entra nell'edificio è tutt'altro che innocua: provoca danni profondi che possono portare alla completa distruzione del balcone, in modo che possa essere smantellato. Per non lasciarlo arrivare così lontano, si consiglia un sigillo professionale. Nella nostra guida imparerai come sigillare correttamente il tuo balcone.

Varie varianti di impermeabilizzazione del calcestruzzo

La lastra in cemento può essere sigillata in diversi modi, ad esempio mediante una combinazione di rivestimento in malta, inclusione di tessuti, sigillatura e verniciatura (Dixboxid by Caparol). Il tradizionale restauro del balcone con membrane bituminose offre un sigillo affidabile:

  • Produzione di un substrato solido e stabile
  • Attacca la grondaia per la pioggia incluso il coperchio in lamiera di zinco
  • Applicare sigillante bituminoso con rullo
  • Stendere le strisce di bitume con il riscaldamento e tirarle contro il muro
  • Attacca il piatto decorativo per coprire la connessione a muro
  • Giunti ravvicinati con silicone resistente agli agenti atmosferici

Vorremmo spiegare la terza variante, la sigillatura del balcone con fanghi di tenuta a 2 componenti nel contesto di un manuale, in modo da poter sigillare il balcone da soli passo dopo passo.

Istruzioni per la sigillatura del balcone con fanghiglia di tenuta a 2 componenti

  • nastro sigillante
  • silicone resistente alle intemperie nella cartuccia
  • 2 componenti Dichtschlämme
  • gun silicone
  • Agitatore / trapano con agitatore
  • pennello piatto
  • cazzuola
  • pennello piatto
  • bordo di spugna

1. Preparati sottoterra

In primo luogo, creare un substrato solido e solido privo di vuoti, crescita di alghe, polvere e scheggiature. Inoltre, il pavimento del balcone deve essere assolutamente asciutto prima di applicare la sospensione di sigillatura.

2. Applicare la sospensione sigillante

La sospensione di tenuta è composta da due componenti che è necessario miscelare insieme. Segui le istruzioni e usa il tuo mixer in dotazione. Rispettare il tempo di lavorazione specificato: durante questo periodo è necessario consumare il materiale mescolato.

3. Applicare il sigillante sui bordi

Applicare il sigillante dapprima nelle zone dei bordi spesse e larghe con la spazzola piatta.

4. Inserire il nastro sigillante

Nella massa fresca premere il nastro sigillante in modo che scorra lungo le zone del bordo verso il muro sul terreno.

5. Rivestire la superficie

Ora applica il fango di sigillatura completamente sopra l'area con la spazzola di superficie. Assicurarsi che non ci siano difetti. Dopo un adeguato tempo di asciugatura, ha senso un secondo o forse anche un terzo rivestimento.

6. Balcone piastrellato

Sulla superficie di tenuta asciutta, è possibile incollare direttamente le nuove piastrelle o, prima, applicare un tappetino di disaccoppiamento che protegge la pavimentazione dalle tensioni. Il tappetino serve anche a rendere il fondo forse non del tutto uniforme, sigillato più uniforme.

Ora il tuo balcone è impermeabile e ben protetto per molti anni. Nella quarta parte della nostra serie imparerai come isolare il tuo balcone.

Consigli e trucchi

Al fine di garantire che il vostro balcone sia effettivamente drenato anche dopo la ristrutturazione, chiedere l'uso di un tappetino di drenaggio. Ciò garantisce che l'acqua piovana dreni in modo affidabile su superfici stracciate.


Scheda Video: Infiltrazioni d'acqua su terrazzi e balconi? Ecco la soluzione Mapelastic