Ringhiera del balcone: quale materiale è adatto?


Ringhiere per balconi possono essere fatti di legno, metallo, plastica o vetro. Inoltre, ci sono molti modi per combinare insieme i diversi materiali, in modo da creare corrimani molto individuali che spesso conferiscono alla facciata un aspetto completamente nuovo. E proprio perché la ringhiera del balcone è così accattivante, la scelta del materiale giusto è particolarmente importante.

Ringhiere per balconi in metallo

Le inferriate in metallo sono caratterizzate dal fatto che è possibile creare una costruzione stabile con poco materiale. Pertanto, le inferriate realizzate con questo materiale spesso ariose, sono costituite da barre e profili stretti. I riempimenti sono spesso fatti da fogli o reti.

Come una costruzione di ringhiera in considerazione diversi metalli con diversi rivestimenti in considerazione. Quale materiale porta quali proprietà? Una breve lista di ringhiere per balconi comunemente usate in metallo:

  • Ringhiere per balconi in ferro battuto: questo materiale è rustico e relativamente pesante. Spesso viene fornito con elementi decorativi, come ad esempio con un decoro floreale. Le ringhiere in ferro battuto sono più robuste delle inferriate in alluminio e costano meno dell'acciaio inossidabile. Verniciati a polvere o zincati, puoi resistere alle intemperie.
  • Binari per balconi in acciaio inossidabile: l'acciaio inossidabile è considerato particolarmente elegante, ma ha un prezzo piuttosto alto. Il materiale è resistente alla corrosione e facile da pulire, le superfici lucide sono un vero e proprio eye-catcher. È più economico se solo alcuni elementi della ringhiera in acciaio inossidabile.
  • Ringhiera del balcone in alluminio: l'alluminio è di facile manutenzione e manutenzione. Pesa molto meno dell'acciaio ed è quindi a volte usato per ragioni statiche. Inoltre, il materiale è disponibile in molti colori diversi, anche con decorazioni in legno.
  • Ringhiere per balconi in ottone: le inferriate in ottone sono utilizzate solo molto raramente all'aperto. Il materiale è relativamente morbido e molto costoso. È particolarmente adatto per facciate particolarmente prestigiose e edifici quotati, che sono stati rinnovati secondo il modello storico.

Ringhiere per balconi in legno

Le ringhiere di legno sono fatte di legno tenero o di legno duro, si possono trovare combinazioni di entrambe. Il legno duro resiste a carichi più elevati, tuttavia il legno tenero è più economico. I materiali di riempimento oggi sono spesso costituiti da pannelli a base di legno economici ma robusti.

Ringhiera del balcone in plastica

Le ringhiere in plastica sono particolarmente economiche e sono spesso adatte per l'autoassemblaggio. Decori diversi possono conferire al materiale un aspetto più nobile. Le ringhiere di plastica per balconi sono considerate relativamente resistenti e resistenti agli agenti atmosferici. Tuttavia, il metallo e il legno ben curato di solito durano più a lungo.

Ringhiera del balcone in vetro

Nell'area della ringhiera è possibile utilizzare solo vetri di sicurezza laminati infrangibili (LSG). Le otturazioni di vetro sembrano particolarmente eleganti, offrono una buona intuizione da tutti i lati. I dischi colorati o rigati, d'altra parte, proteggono da occhi indiscreti.

Nella quarta e ultima parte della nostra serie sulla ringhiera del balcone, vi diamo una serie di consigli su come abbellire la ringhiera.

Consigli e trucchi

Resopal è un'interessante alternativa ai soliti materiali per ringhiere per balconi: pannelli in laminato la cui decorazione superficiale potrebbe essere realizzata in legno o metallo.


Scheda Video: COME CARTEGGIARE UN INFERIATA/RINGHIERA[FAI DA TE]