Lavare la biancheria: cosa cercare


Sudiamo da 500 ml a 2 litri di acqua a notte. Pertanto, è molto importante lavare la biancheria da letto regolarmente. Anche se hai comprato nuovi letti, dovresti svegliarlo prima di usarlo. C'è molto da considerare: quanto caldo deve essere lavato? Cosa c'è nella macchina? C'è il pericolo che si sporchi? Ecco alcuni preziosi consigli per lavare la biancheria da letto.

Differenze nel materiale della lettiera

In Germania, la biancheria da letto è quasi sempre fatta di cotone. A volte ha una piccola quantità di spandex, il che rende il bucato più elastico. Tuttavia, una piccola percentuale viene prodotta anche con miscele di poliestere o poliestere. Il cotone è traspirante e assorbe facilmente l'umidità. Al contrario, il poliestere artificiale non è né traspirante né in grado di assorbire l'umidità.

temperatura

Come regola generale, la biancheria da letto deve sempre essere lavata alla temperatura massima consentita per pulirla e uccidere acari e batteri. Il bucato in cotone può essere lavato generalmente a 60 gradi. La massima temperatura di lavaggio varia a seconda del tipo di tessuto e spesso anche del colore della biancheria da letto.

  • Beaver: Beaver è un tessuto di cotone molto denso. Viene spesso utilizzato per i letti invernali perché è caldo e accogliente non solo grazie alla resistenza ma anche grazie all'irrigidimento bilaterale. Tuttavia, solo il duro sul letto non è per tutti. La lettiera Beaver può essere lavata solitamente fino a 60° C.
  • Flanella: la biancheria da letto in flanella è spesso equiparata alla biancheria da letto di castoro. È anche qui tessuto di cotone ruvido. Tuttavia, le lenzuola di flanella possono anche essere fatte di lana ed è spesso un po 'più leggera della biancheria da letto di castoro. È anche lavabile a 60° C.
  • Jersey: la biancheria da letto in jersey è caratterizzata da un tessuto leggermente elastico, morbido, elastico e molto assorbente. È generalmente lavabile a 60° C e non necessita di essere stirato. Di solito è adatto anche per asciugatrici.
  • Satin: Satin è fatto di filato di cotone mercerizzato e molto fine. Se il raso è fatto di cotone, è lavabile a 60° C. Tuttavia, se è fatto di una fibra di plastica, di solito non è più caldo di 30 o 40° C per il lavaggio.
  • Lino: la fibra per il lino è ottenuta da piante di lino. Il tessuto è molto resistente, assorbente e repellente allo sporco. Tuttavia, è un po 'ruvido, duro e rughe facilmente. Per questo motivo, oggi è difficilmente utilizzato per la biancheria da letto. La biancheria da letto, se tinta con tinture naturali, può essere lavata a 60° C o anche a 90° C.
  • Seerzucker: Lo strano nome deriva dal persiano e significa qualcosa come "latte" e "zucchero". Seerzuckerbettwäsche è caratterizzato da pannelli in tessuto elaborati in modo diverso: strisce arruffate si alternano a strisce lisce, rendendo la biancheria più ariosa sulla pelle. Questa biancheria da letto è particolarmente raccomandata per l'estate. È lavabile a 60° C e non deve essere stirato. Le istruzioni per la cura spesso indicano che non devono essere messi nell'asciugatrice.
  • Batista: le lenzuola batiste sono per la maggior parte in cotone mercerizzato, talvolta in seta o viscosa. Il tessuto fine è leggero e arioso ed è quindi adatto per l'estate. È lavabile a 60° C.

In generale, si può dire che la biancheria da letto in materiali naturali come cotone o lino può essere lavata a 60° C. La biancheria in fibre sintetiche viene solitamente lavata a 30 o 40° C. Le lenzuola di cotone bianco possono anche essere lavate a 90° C. La maggior parte delle lenzuola può essere asciugata in asciugatrice.

Compagno per la biancheria in lavatrice

Probabilmente la tua lavatrice sarà sottoutilizzata con la biancheria. Per utilizzare l'energia in modo ottimale, è necessario quindi aggiungere altro bucato. Gli asciugamani, che sono per lo più biancheria da 60 gradi, e biancheria intima, che può essere lavato solo a 60 gradi, sono i più adatti per questo scopo. Assicurati di unire colori simili per evitare che qualcosa si sporchi.

Detergente e ammorbidente

Per la biancheria da letto, è possibile utilizzare detergenti pesanti o detergenti delicati e l'ammorbidente di vostra scelta. Se sei sensibile alle allergie o alle sostanze chimiche, puoi optare per un detergente a base vegetale senza brillantante. Questo non solo inquina meno l'ambiente, ma è anche più salutare per l'organismo umano.

Si può tingere la biancheria da letto?

Ma si! Soprattutto se li hai acquistati nuovi e lavati per la prima volta, è possibile che i colori dei letti colorati. Pertanto, soprattutto quando si lava per la prima volta, lavarli con lo stesso lavaggio o più scuri per evitare che il bucato più leggero si scolorisca.

Consigli e trucchi

Assicurati di non imballare troppo la lavatrice! Ciò può comportare il non corretto lavaggio della biancheria o il corretto funzionamento della lavatrice.
Lavare i fogli una volta a destra ea volte a sinistra per impedire che fibre e altri oggetti si accumulino negli angoli.


Scheda Video: Come lavare a mano la biancheria il bucato della mamma