Black Mold: l'eterno nemico della costruzione

La muffa nera non è solo uno dei patogeni più temuti per i residenti, specialmente le persone allergiche. Inoltre, le tracce nere o marroni dei funghi muffa in crescita comportano molti problemi, un sacco di lavoro e di solito costi elevati.

Quando e come vengono riconosciuti gli stampi?

Gli scienziati di un'ampia varietà di discipline di ricerca oggi conoscono circa 100.000 diversi tipi di muffe, di cui più di 100 possono verificarsi nelle aree abitate e di solito rimangono lì inosservati per lungo tempo. Gli intenditori della materia, come gli esperti di costruzioni, hanno spesso l'invidiabile dono di annusare lo stampo in arrivo. Tuttavia, la maggior parte delle persone non percepisce i cerotti fungini che si sviluppano a decine di migliaia di spore finché non sono già visibili nell'area più ampia. Oltre allo stampo nero piuttosto ovvio, lo spettro dei colori dei cacciatorpediniere silenziosi va dal grigio, al verde, al rosso o al giallo. E possono essere presenti ovunque, sia sopra che sotto la carta da parati, sulla tenda della doccia, dietro un muro vivente che non si è spostato dalla stanza, nelle fughe di piastrelle della cucina e non di rado anche sotto l'intonaco libero delle pareti delle cantine.

La muffa nera è un serio rischio per la salute

Molti di questi funghi sono classificati come molto pericolosi per la salute e con un effetto parzialmente tossico, che non solo può portare a gravi complicazioni dovute a malattia dovuta a malattia o bambini. Uno degli indicatori più gravi di un'infestazione in arrivo con muffa nera è, ad esempio, quando i residenti si lamentano di starnuti inspiegabili, freddo persistente o persino diarrea o vomito e le cause non possono essere spiegate con i loro sintomi. Ma a parte questi, piuttosto innocui problemi di salute, la muffa nera con le sue micotossine è già da tempo nel forte sospetto di innescare vari tipi di cancro negli esseri umani, e in particolare a livello degli organi respiratori, del metabolismo e del nostro sistema digestivo.

Le muffe lo adorano umido e caldo

Ma: importante quanto l'immediata e completa eliminazione di tutti i siti auto-localizzati di attacco di muffa è anche quello di eliminare le sue cause, e il più a lungo possibile, dovrebbe essere almeno altrettanto importante. Un compito che non tollera ritardi nel tempo e che a volte diventa una lunga opera in filigrana per i proprietari di case, perché la casa d'origine esistente per gli stampi umidi negli edifici può essere piuttosto lunga:

Queste aree di una proprietà sono particolarmente sensibili alle muffe nere:

  • Lucernari e camini, aperture o fori all'interno dei piatti della gola;
  • Eccezionali parti in calcestruzzo e acciaio su sporgenze o architravi di balconi non isolati;
  • Spruzzi d'acqua all'interno delle aree di base della fondazione;
  • Barriere al vapore insufficienti o del tutto mancanti nelle cantine e strutture del tetto (anche acqua di rugiada o di condensa all'interno dello strato isolante);
  • Tegole del tetto danneggiate, scivolate o completamente mancanti;
  • Tubi dell'acqua piovana intasati e che perdono sul tetto, compresi i loro tubi di scarico;
  • Formazione di condensa su pareti interne sottoraffreddate a causa di un isolamento della facciata difettoso;
  • Infiltrazione del percolato sulla parte inferiore delle pareti esterne a causa della mancanza di impermeabilizzazione della muratura;

All'interno della casa, sono soprattutto le stanze umide, che sono estremamente ammuffite e richiedono quindi un'attenzione particolare. L'acqua evaporata, che inevitabilmente risulta dalla cottura, dal lavaggio e dalla doccia, favorisce la crescita delle muffe a medio termine e la condensa sulle superfici interne dei vetri delle finestre perché le differenze di temperatura e umidità tra l'aria interna ed esterna sono semplicemente troppo elevate in queste aree sensibili.

Gallo nero una volta puramente visto fisicamente o:

L'acqua deve uscire, solo come?

Se ipotizziamo che una proprietà acquistata di recente sia stata costruita secondo i più recenti standard edilizi, tra cui facciate termoisolanti ed ermeticità energetica, in termini di tecnologia di riscaldamento e di edilizia: COSA possono e devono tenere conto i residenti per prevenire la formazione di muffe?

Sia che si tratti di respirare, cucinare, pulire, sudare, fare il bagno o lavare gli indumenti - creare sempre una quantità considerevole di acqua, che sono ancora più grandi quando gli animali "vivono", fontane di una stanza che tagliano fiori o piante al coperto per il relax mentale degli inquilini o vestiti piovosi sopra i radiatori L'essiccazione è appesa. Con una famiglia multi-persona, un secchio da dieci litri con acqua può essere fatto durante il giorno. Rende poi nell'anno tra 2000 e 3000 litri, che non possono essere fatti uscire solo attraverso le finestre e le porte. Chi pensa di far evaporare queste quantità di acqua nell'appartamento e che anche con il massimo riscaldamento, può essere dopo alcune settimane prima di un problema di muffa molto significativo.

L'acqua appartiene allo scarico e non nell'aria della stanza!

In primo luogo, gli abitanti di una casa dovrebbero sempre interiorizzare il fatto che l'aria utilizzata nelle stanze ha la proprietà di assorbire una quantità molto minore di acqua o umidità rispetto all'aria fresca. Ciò significa, soprattutto per le stanze umide, che le finestre non devono essere aperte solo per la loro sensazione di calore per la ventilazione. È necessaria una regolare ventilazione d'urto, possibilmente allo stesso tempo su tutte le finestre dell'edificio residenziale e almeno due o tre volte al giorno per almeno cinque minuti. Questo tipo di smaltimento di rifiuti e condensa dovrebbe avvenire se possibile con finestre completamente aperte, solo inclinandole, non porta il successo desiderato. Per una profilassi mirata contro la muffa nera, anche le pareti piastrellate nelle stanze umide vengono rimosse dopo la doccia o il bagno con un tergicristallo, che è idealmente dotato di un labbro di gomma morbida. Chiunque asciughi il bucato durante la stagione fredda in casa, impedisce la formazione di condensa con la massima velocità di centrifuga (da 1.600 a 1.800 giri / min) della sua lavatrice anche prima.

Molte piastrelle in ambienti umidi rendono facile lo stampo

Anche se si tratta di look alla moda e chic: se piastrelle troppo generose in bagno, la funzione delle pareti interne come tampone di umidità si riduce in modo significativo. Pertanto, in stanze molto umide della casa, eccetto che nella zona immediatamente piovana, lavorare molto con parsimonia con le piastrelle. Per i soffitti e le parti superiori della parete, si consiglia l'applicazione di intonaco o rivestimento minerale di calce, poiché l'umidità può essere assorbita molto meglio e le giunture delle piastrelle ammuffite sono in gran parte evitate. Ciò è particolarmente vero per i bagni senza finestre, che sono estremamente vulnerabili alle infestazioni di muffa nera da una completa piastrellatura in combinazione con un dispositivo di ventilazione di dimensioni troppo ridotte. Ma anche se gli abitanti hanno fatto tutto nel modo giusto, il muro umido o parzialmente ammuffito nel bagno può anche essere un'indicazione di una perdita d'acqua dietro di esso, il che conferma la pratica che il grigio può andare in modi abbastanza nascosti che a volte sono difficili da localizzare,

Quindi le stanze fresche sono più resistenti alle muffe nere?

Al contrario, specialmente nelle stanze più fredde, nei corridoi e soprattutto nelle camere da letto, le muffe si verificano molto frequentemente e non vengono rilevate per un periodo di tempo più lungo. Ciò è in parte dovuto al fatto che le persone tendono a sudare durante la fase di sonno e penetrano attraverso l'aria umida e calda della porta aperta dalle altre stanze. Pertanto, le stanze fresche dovrebbero essere monitorate con molta attenzione e ad intervalli più brevi su uno stampo incipiente. Sono favorite le aree dietro le tende e gli armadietti ma anche i rivestimenti delle pareti, le strisce per sfregamento e i davanzali delle finestre. Ma i campanelli d'allarme dovrebbero suonare anche quando sotto lo sfondo, specialmente sulle pareti esterne, improvvisamente mostrano macchie nere scure o profonde.

Alla ricerca di tracce di muffa - ma come?

Buoni occhi e un forte senso dell'olfatto aiutano

Almeno per darti una prima panoramica dell'estensione approssimativa di una possibile infestazione da muffa. Quindi un odore di muffa e di muffa, che si percepisce quando si entra in casa, di solito un indizio abbastanza sicuro che qualcosa non va qui. In senso biologico, le muffe sono organismi viventi che realizzano i loro processi metabolici organici attraverso l'aria nella stanza, che a sua volta è accompagnata da una marcata formazione di odori. A volte, tuttavia, i proprietari di casa si sono già abituati a questi odori o li prendono, completamente inconsciamente, non c'era più. In questo caso, aiuta a chiedere ad uno dei suoi amici vicini di aiutarlo a valutare il problema con un naso neutro. Tutte le parti nascoste della casa, dove la muffa nera era in grado di svilupparsi inosservata, dovrebbero essere controllate otticamente. Ciò vale, tra l'altro, per i rivestimenti murali, le cisterne dei servizi igienici, i pannelli del controsoffitto e le carte da parati e le pareti che sono state spostate con mobili per un lungo periodo.

È più preciso con strumenti di misura precisi

Se si sospetta che le sezioni sospette contenenti muffe nere siano posizionate in modo abbastanza affidabile, è possibile utilizzare un termometro a infrarossi senza contatto e un igrometro digitale per effettuare misurazioni in diversi punti della stanza. I valori di qualità dell'aria tra il 40 e il 60 percento sono considerati innocui e dovrebbero essere misurati in una stanza ben temperata (non al di sotto della temperatura interna di 16° C). Quando si tratta di individuare muffe nere dietro i rivestimenti in legno, i livelli di umidità superiori al 70% sono considerati particolarmente critici, e non c'è niente di male nel guardare dietro il pannello una seconda volta.

Con l'esperto in cerca di tracce contro la muffa

Già un'assunzione relativamente azzardata che in casa le tracce iniziali di sviluppo della muffa mostrino, possibilmente anche in più punti, dovrebbero essere considerate un'opportunità per cercare la consulenza di un esperto. Con l'aiuto di appositi preparati in laboratorio, i mezzi di coltura sono medici ambientali, allergologi e, a volte, ispettori certificati in grado di determinare valutazioni molto accurate dell'infestazione da muffe e possono eventualmente anche valutare i rischi associati alla salute in dettaglio. Poiché spesso la muffa porta a controversie legali costose e dispendiose in termini di tempo tra inquilini e proprietari di case, ma a volte anche per richieste di risarcimento alle società edili partecipanti, in tali situazioni, la messa in sicurezza di prove processuali applicabili, che dovrebbero essere lasciate a un esperto in questa fase iniziale.

Rimozione della muffa internamente

Non importa se l'infestazione è una muffa nera o un altro pericoloso tipo di plesso fungino tossico: non dovrebbe mai essere asciugato sulla superficie e il principio più alto di controllo della muffa è sempre, maggiore è l'area di danno rilevata, più significativo è l'uso di Sii un professionista. Coloro che vogliono veramente dare una mano devono essere fisicamente in forma, non avere un sistema immunitario indebolito e anche non soffrire di allergie. Che i bambini e gli anziani non partecipino al lavoro e che durante questo periodo fuori dall'edificio stiano meglio, dovrebbe essere evidente. Se la muffa è limitata a piccoli cerotti, tali cerotti possono essere trattati efficacemente con alcool puro o ad alta percentuale. Dopo abbondante spazzolatura, il liquido deve agire per almeno 30 minuti. I residui di muffa vengono quindi asportati con un panno imbevuto di alcol e smaltiti immediatamente dopo.

Fondamentalmente, qualsiasi tipo di controllo della muffa nera sarà efficiente solo se le sue cause sono identificate e rimediate. E questo è in primo luogo l'eccessiva umidità, che, quando ritorna, fa rivivere anche lo stampo.

Consigli e trucchi

Certo, nessuno si aspetta che arieggi regolarmente, riscalda l'energia consapevole e anche in casa fa tutto bene in modo che incontri inaspettate tracce di muffa nera. ma:

  • Tuttavia, dovresti avvicinarti all'eliminazione del fungo in modo ordinato e deliberato, perché non sono pericolosi per la vita di persone completamente sane, almeno nella fase iniziale.
  • Per essere preparati a future controversie con il proprietario della proprietà, è opportuno documentare attentamente le parti infestate da muffa nera dell'edificio con servizi fotografici.
  • In molti luoghi, è possibile coinvolgere il dipartimento sanitario competente in caso di sospetta muffa nera, che di solito effettua consultazioni in loco, comprese misurazioni affidabili di temperatura e umidità per una piccola quantità di denaro e prendono i campioni di laboratorio appropriati.

Scheda Video: Carthago Nova (english version) - Full movie