Pulisci un pennello di vernice


I residui di vernice sono tra i più resistenti alla spazzolatura di tutti i tipi di vernice. Fondamentalmente, il tipo di vernice e i suoi ingredienti determinano il detergente richiesto. Pertanto, quando si sceglie e si decide la vernice, è necessario considerare se il tipo di vernice corrisponde all'applicazione o è sovradimensionato.

Scegli una vernice adeguata

Nella maggior parte dei casi, le vernici vengono utilizzate per sigillare le superfici dall'abrasione, in modo permanente e sostenibile. In alcuni casi, tuttavia, viene girato con "cannoni su passeri". La massima resistenza all'abrasione non è richiesta su superfici verticali decorative e decorative, e la durezza delle vernici per barche protegge un parquet non più di una vernice per parquet meno dura.

La durezza, resistenza e stabilità sono aumentate da ingredienti che sono almeno dannosi per l'ambiente, spesso dannosi per la salute e spesso tossici e infiammabili. Una vernice opportunamente selezionata dovrebbe portare lo stress tanto quanto deve essere e il minor potenziale nocivo possibile. La vernice influisce sull'ambiente due volte: durante l'applicazione stessa e durante la pulizia dei pennelli.

Solventi comuni

Mentre le vernici acriliche e le pitture ad olio possono essere rimosse senza solventi, la durata delle lacche e degli smalti aumenta con la percentuale di ingredienti che possono essere rimossi solo "da soli".

Solventi di pulizia comuni e tipici sono acetone, diluizione nitro, acquaragia, sostituto con trementina e acquaragia. La corretta applicazione di pulizia dipende direttamente dal tipo di vernice. Le cosiddette vernici nitro si dissolvono, ad esempio, con la diluizione nitro, la migliore. Quando si utilizza, dovrebbe essere considerato anche l'aspetto del dosaggio. Tutti i solventi sono dannosi per la salute e l'ambiente. Pertanto, un agente "più duro" può comportare una quantità più piccola e vantaggiosa necessaria, che successivamente deve essere smaltita come rifiuto pericoloso.

Controlla i grassi e le alternative

Poiché la maggior parte dei solventi sgrassa le setole del pennello, dovrebbero essere rilubate dopo la pulizia. Dal momento che l'artista idratante per la cura delle spazzole o il sapone per i pennelli è di buona qualità, può sempre essere provato prima dell'uso, indipendentemente dal fatto che i residui di vernice esistenti possano essere risolti dal sapone.

Provare a casa rimedi come l'essenza di aceto o acido citrico può anche portare a una pulizia di successo. In nessun caso si devono miscelare agenti diversi in quanto le reazioni chimiche possono comportare il rischio di incendio ed esplosione.

Consigli e trucchi

Se hai trovato una miscela detergente a base di solvente che fornirà una pulizia adeguata con una quantità minima, annota la ricetta con il rapporto di miscelazione.


Scheda Video: Come pulire i pennelli | Fai da te