Cantine umide e muffe - una reliquia del passato?


Lo spazio vitale è importante, lo spazio vitale è prezioso e lo spazio vitale costa denaro. Sempre più proprietari di case hanno riconosciuto questo e utilizzano lo spazio completamente esistente di una casa - compreso il seminterrato. Sono finiti i tempi in cui le cantine erano una semplice area di stoccaggio, dove odorava di muffa, era umido e non volevi vivere, giocare o lavorare lì. Ecco perché il riscaldamento e la protezione dall'umidità nell'interrato svolgono un ruolo importante - ma come si crea una cantina asciutta e termicamente isolata?

Isolamento esterno ed interno in interazione

Se le pareti esterne sono ancora aperte in una scocca, l'effetto di isolamento desiderato può essere raggiunto rapidamente tramite un isolamento perimetrale. Il vantaggio: come cliente negli interni, non si prende spazio abitativo attraverso l'isolamento interno. Ma non di rado è solo il caso che non sei il proprietario, ma una proprietà esistente viene acquisita. Dato che le pareti esterne sono esposte per l'isolamento perimetrale, a) sarebbe molto costoso eb) avrebbe poi anche eventuali strutture esistenti esistenti e mantenute (giardini anteriori, giardino, terrazze, ecc.). Questo non deve essere, perché le possibilità di isolamento interno, attraverso il quale è possibile utilizzare la cantina perfettamente come spazio di vita, sono più che eccellenti.

Isolamento interno - a prova di vapore o come sistema attivo capillare?

Nel caso dell'isolamento interno, esiste la possibilità che come proprietario di una casa si possa ricorrere a due sistemi: a prova di vapore o con un sistema capillare attivo che tampona l'umidità. L'opzione più economica è ancora quella di lavorare con una barriera al vapore per applicare materiale isolante flessibile [immagine della lana di roccia?] E sul punto di montare il cartongesso. Vengono poi riempiti (a causa dei bordi) e sono tappezzati o dipinti. Fatto. Poco costoso? In ogni caso. Ma? Tra la barriera del vapore e la parete del seminterrato si possono formare sudore e condensa (gradiente caldo-freddo) che possono danneggiare la parete dello scantinato.

Se vuoi evitare il rischio - e non devi prestare attenzione ad ogni euro, o vuoi che il seminterrato sia veramente asciutto e ben isolato - usi un sistema capillare-attivo. Questi sistemi assorbono l'umidità che si genera per rilasciarlo gradualmente nell'aria della stanza. Nessuna umidità, nessuna muffa, nessun danno alle pareti esterne.
L'uso è qui Dämmplattenmatrial di schiuma minerale, i cosiddetti piatti di silicato di calcio, ma anche piastre PUR (schiuma di poliuretano), che funzionano con scoperte capillari. Se il sistema attivo capillare viene elaborato, deve essere meticolosamente assicurato che l'incollaggio su tutta la superficie della parete assicuri che i pannelli siano collegati alla muratura. Si prega di non dimenticare di utilizzare anche gli accessori - colla, primer, intonaco liscio - materiali che sono adattati al sistema attivo capillare.

Un prezzo ne vale la pena

Sì, il sistema capillare-attivo ha il suo prezzo e alla fine costa circa 100 euro al metro quadro. Ma questo crea anche un isolamento interno, attraverso il quale, ad esempio, il seminterrato può essere utilizzato perfettamente, non viene prodotta umidità, lo stampo non si verifica più e il valore di vendita è aumentato in modo significativo - perché è disponibile uno spazio utilizzabile più efficace. E lo spazio vitale è semplicemente troppo prezioso per lasciarlo "degenerare" come un biotopo umido o per sprecarlo come una semplice "stanza del legname".


Scheda Video: