Decalcificazione

In aree con un alto grado di durezza nell'acqua, l'acquisto di un impianto di decalcificazione sembra avere senso. Qui sono spiegati quali sono i servizi, cosa cercare e cosa devi considerare al momento dell'acquisto.

Vantaggi del sistema di decalcificazione

L'acqua più morbida porta a una minore calcificazione delle tubazioni e delle attrezzature. Ciò può significare, tra le altre cose, risparmi finanziari.

caldaia

Soprattutto con le caldaie sono possibili alti costi energetici mediante calcificazione. Un rivestimento di calce di circa 1 mm sugli elementi riscaldanti porta già ad un consumo energetico del dispositivo fino al 20% superiore.

Poiché le caldaie funzionano frequentemente, la calcificazione qui significa una quantità elevata di energia. Inoltre, la calcificazione risente notevolmente della vita della caldaia. I dispositivi devono essere sostituiti molto prima. Anche questo può essere incluso nel calcolo.

lavatrice

Le moderne lavatrici si proteggono quando si usa un detergente corrispondente di solito abbastanza bene anche prima della calcificazione. La durata è ridotta in acqua dura ma anche in determinate circostanze.

Inoltre, con acqua più morbida ma anche notevoli risparmi nel consumo di detergenti. L'effetto di lavaggio non cambia a causa della durezza dell'acqua. I tensioattivi moderni non sono più influenzati dalla durezza dell'acqua.

Bollitore e macchina per il caffè

L'acqua più morbida porta a meno depositi nelle serpentine di riscaldamento delle unità, il che prolunga in modo significativo la durata. Anche il gusto di tè e caffè può svilupparsi molto meglio con acqua più morbida.

impianti di riscaldamento

Non tutti i sistemi di riscaldamento sono influenzati negativamente dall'acqua dura, ma in alcuni sistemi minaccia anche la calcificazione quando l'acqua è troppo dura.

tubatura

Anche le condotte possono calcare. Ciò influisce anche sulla loro durata. Flussi e modifiche inferiori alle pareti del tubo possono essere il risultato di pesanti calcificazioni.

Svantaggi dei sistemi di decalcificazione

Con un consumo d'acqua molto più elevato ci si può aspettare che i sistemi operino secondo il principio dello scambio ionico. Il consumo di acqua (e quindi anche la quantità di acque reflue) può essere da due volte a quasi dieci volte la quantità usuale. Ciò causa costi aggiuntivi.

Oltre all'acquisto, è necessario considerare la manutenzione del sistema e i costi operativi. I costi sono solitamente gestibili.

Negli scambiatori di ioni il sodio viene aggiunto all'acqua potabile, quindi viene "salato". Forse, inizia una precedente corrosione delle linee.

Uso significativo

L'uso di sistemi di addolcimento dell'acqua di solito ha senso solo con livelli di durezza di circa 14° dH (acqua dura). L'uso a gradi inferiori di durezza non significa solo spreco di energia, ma anche gli svantaggi di un'acqua troppo morbida.

tipi di dispositivi

Per la decalcificazione dell'acqua vengono offerti diversi tipi di piante, che funzionano secondo diversi principi.

impianti a scambio ionico

Gli scambiatori di ioni erano tra i più usati. Anche se hanno un prezzo molto alto, ma offrono l'effetto migliore e un ottimo rapporto qualità-prezzo.

Funzionano sullo stesso principio del decalcificatore installato in lavastoviglie.

L'acqua in ingresso viene raccolta e gli ioni Ca + e Mg + contenuti vengono scambiati per ioni Na +. Così, la durezza carbonatica si abbassa e non può più precipitare calce e magnesio e formare calcificazioni.

Il processo crea una quantità elevata di acqua residua, in cui la calce è concentrata disciolta. Questa soluzione deve quindi essere scartata. Come con la lavastoviglie, il sale deve essere aggiunto regolarmente in modo che le resine scambiatrici possano essere rigenerate.

sistemi ad osmosi inversa

Le piante ad osmosi inversa producono acqua molto pura in cui non si sciolgono più ioni e sali. Inoltre, praticamente tutti gli inquinanti sono filtrati fuori dall'acqua. Qui, quindi, crea anche un vantaggio aggiuntivo corrispondente.

Lo svantaggio dei sistemi ad osmosi inversa sono soprattutto l'elevato consumo di energia e il consumo di acqua. Inoltre, ci sono preoccupazioni a lungo termine per bere acqua ad osmosi.

Metodi di addolcimento fisico

Oltre all'osmosi inversa e agli scambiatori di ioni, sono disponibili sul mercato anche alcuni metodi di addolcimento fisico.

Oltre ad alcuni "dispositivi miracolosi" che molto spesso non danno alcun effetto verificabile, ci sono anche dispositivi basati su dispositivi magnetici che hanno almeno in alcuni casi dimostrato una riduzione dei depositi.

Finora, il modo di agire è stato esaminato solo in una singola dissertazione. I test sui prodotti dei dispositivi basati su Stiftung Warentest hanno dimostrato che 3 su 13 dispositivi testati mostrano almeno un effetto - seppur piccolo -.

Attraverso l'uso di campi elettrici o magnetici alternati, la cristallizzazione della calce dovrebbe essere diretta in una desiderata forma a forma di ago. I depositi non possono crescere più.

Anche il materiale dei tubi sembra avere un'influenza su questo tipo di attrezzatura.

Decalcificazione delle piante nell'acquedotto

In acquedotto un grado di durezza troppo elevato viene ridotto da uno speciale processo di decarbonizzazione, che tuttavia non può essere applicato nella famiglia.

Questa cosiddetta desalinizzazione parziale funziona sul principio della flocculazione e aggiungendo latte di calce. Questo precipita il carbonato di calcio.

Consigli e trucchi

In ogni caso, prima di decidere di acquistare un sistema di decalcificazione, ci dovrebbe essere una considerazione globale di tutti i pro e contro.

Scheda Video: Come decalcificare macchina caffè DeLonghi Magnifica S