Inquinamento dell'acqua potabile dal fracking: i pericoli


Con la crescente riduzione delle fonti di petrolio e di gas in tutto il mondo e il desiderio di indipendenza delle importazioni, sono state a lungo fornite nuove tecnologie per la produzione di gas naturale non convenzionale. Anche in Germania, molti vedono il fracking come una tecnologia del futuro. Tuttavia, l'enorme inquinamento da acqua potabile negli Stati Uniti mostra l'alto potenziale di pericolo della tecnologia. Leggi qui.

tecnologie fracking

Il fracking - la fratturazione idraulica in primo luogo - riguarda l'espansione e la stabilizzazione delle fessure esistenti negli strati di roccia profonda al fine di convogliare il gas naturale immagazzinato sotto pressione. Di particolare importanza è il cosiddetto gas di scisto, di cui ci sono anche alti eventi in Germania.

La promozione ha luogo in cui un liquido (il cosiddetto fluido fracking) viene premuto in un pozzo. La pressione dell'elevata quantità di liquido (fino a 10.000 m³ per fase di fracking) spinge la roccia a parte e rende possibile la promozione. I pozzi possono essere profondi fino a 3.000 metri, ma di solito solo poche centinaia di metri.

Frackfluide contiene proppants e occasionalmente anche additivi - questi includono:

  • materiale di sostegno
  • biocidi
  • ma anche sostanze chimiche come acido cloridrico, trietanolammina o tiosolfato di sodio

I buchi sono effettivamente concretizzati, ma torna sempre a perdite. Anche a causa di questo fracking è molto controverso.

Pericoli per acqua potabile, acque sotterranee e acque superficiali

Il fluido che viene premuto nel pozzetto contiene da 2 a 5 percento di sostanze chimiche parzialmente tossiche e pericolose. Utilizzando circa un milione di litri di acqua per processo di fracking si intende una quantità elevata di sostanze chimiche utilizzate.

Il pericolo esiste soprattutto in caso di perdite nei pozzi. Sebbene la perforazione avvenga molto più in profondità di quella che si trova nella falda acquifera, le sostanze possono anche aumentare nel terreno circostante e quindi contaminare le acque sotterranee.

Un altro pericolo minaccia lo schiumeggiamento e il trattamento del cosiddetto liquido di controlavaggio dal pozzo. Anche lo smaltimento delle acque di servizio è una fonte significativa di pericolo: se si tratta di perdite, il terreno può essere contaminato e successivamente l'acqua freatica.

Il potenziale di pericolo dell'acqua residua non è stato ancora pienamente compreso - la ricerca è ancora in corso in questo settore. Dopo tutto, quasi la metà dell'acqua rimane nel terreno.

Esperienze dagli Stati Uniti

Negli Stati Uniti, dove il fracking è stato utilizzato in larga misura per la produzione di gas naturale dall'inizio del millennio, numerosi casi di inquinamento da acqua potabile sono stati finora osservati nelle aree assistite.

In particolare, l'inquinamento da gas come metano, etano e propano è un problema comune nelle aree assistite. In alcuni casi, la pressione del gas nei tubi dell'acqua è così alta che l'acqua proveniente dal rubinetto può essere accesa con un normale accendino. Non ci sono attualmente informazioni sulla contaminazione concretamente rilevabile dagli additivi, ma questo potenziale pericolo non è ovvio.


Scheda Video: Fracking, energia distruttiva