Muro a secco: guida

Nella costruzione interna, il processo di costruzione a secco è di grande importanza nel complesso - i profili in legno o metallo, a cui sono avvitati pannelli in cartongesso, sono generalmente utilizzati.
In questo modo non si possono dividere solo le stanze, ma anche l'intero lavoro interno, ad esempio in un attico, eseguire o anche produrre controsoffitti. Tuttavia, è importante utilizzare i materiali giusti per gli scopi giusti e, in primo luogo, effettuare un'adeguata pianificazione.

Le decisioni necessarie in anticipo

La prima decisione da prendere è se utilizzare profili in metallo o in legno. A seconda dello scopo, l'uno o l'altro potrebbe essere più vantaggioso. I profili metallici sono la prima scelta per la condivisione delle stanze, se vuoi rendere diritte le pareti storte di un vecchio edificio, di solito fai meglio con i profili in legno.

La prossima decisione da prendere in anticipo riguarda il tipo di cartongesso da utilizzare. I criteri per la selezione sono lo spessore richiesto e la stabilità da un lato, dall'altro lato, se sono necessarie proprietà speciali. Sono presenti pannelli in cartongesso con strato isolante integrato, con protezione contro l'umidità per le zone umide, quelli con protezione antincendio o con isolamento acustico speciale integrato (isolamento acustico per via aerea).

La maggior parte dei pannelli isolanti termici disponibili in commercio spesso hanno già un buon suono e proprietà di isolamento dell'umidità fin dall'inizio. La stabilità è uno dei criteri in cui la scaffalatura o gli apparecchi sanitari devono essere fissati sulla parete in un secondo momento, quindi lo spessore e il tipo di superficie devono essere selezionati di conseguenza.

Se i soffitti devono essere isolati in stanze non riscaldate, è necessario uno strato di barriera al vapore, nei vecchi edifici è in isolamento da cartongesso uno strato a volte anche consigliato per prevenire la crescita di muffa - ma che dipende dalle circostanze particolari.

Prezzi diversi a seconda del design

Il pannello in cartongesso comune con uno spessore ridotto e senza un nucleo appositamente stabilizzato è disponibile nel mercato delle costruzioni da 2,50 € ciascuno, a volte anche meno. I cosiddetti pannelli laminati in cartongesso per l'isolamento termico sono già molto più costosi, qui bisogna stimare circa 8 € per piastra. I profili in metallo hanno un prezzo approssimativo compreso tra 2 e 5 euro al metro, una distinzione viene fatta anche tra i profili UW e CW. I profili UW sono fissati a parete e soffitto, i profili CW sono i profili verticali verticali intermedi. Per determinare quanti ne hai bisogno, puoi facilmente assumere la lunghezza della lastra: la distanza tra ogni montante verticale dovrebbe sempre corrispondere esattamente a metà della lunghezza della lastra, quindi a 125 cm di lunghezza della lastra esattamente 62,5 cm. I profili in legno possono essere facilmente realizzati da qualsiasi doghe in legno, il prezzo è qui nel negozio di ferramenta di solito dopo i metri correnti.

Ed è così che funziona, passo dopo passo

Il raddrizzamento di pareti e soffitti non è un grosso problema - qui, solo la stecca con viti e tasselli attaccati alla parete o al soffitto, la distanza verticale dovrebbe essere qui il più possibile a metà lunghezza del piatto. Con l'aiuto del più lungo livello di spirito possibile, dovresti assicurarti che il profilo sia esattamente perpendicolare. Per le pareti molto storte, questo può essere abbastanza complicato in determinate circostanze - ma non è tecnicamente complicato. Tuttavia, la creazione di profili metallici per una facciata continua richiede un po 'più di fatica e abilità:

Innanzitutto, i profili UW devono essere progettati in base al design della parete desiderato sul pavimento e accorciati di conseguenza. È meglio usare una cesoia di latta. Naturalmente, anche le aperture programmate delle porte devono essere tagliate. I profili UW possono essere facilmente avvitati a terra, se ciò non è possibile a causa della natura del pavimento, può anche essere fissato bene con il silicone. Attenzione soprattutto con il riscaldamento a pavimento - l'avvitamento è ovviamente tabù qui.

Quindi il profilo CW-Ständer deve essere disegnato sulle pareti esistenti usando la livella, tagliato e fissato con almeno tre tasselli a pressione sulle pareti esistenti. Dopodiché arriva il profilo UW per il soffitto, usando la livella per disegnare, allineare e stringere. I soffitti sono quasi sempre avvitati, per le case costruite tanto tempo fa e "a occhio", bisogna sempre assicurarsi che nella zona di avvitamento desiderata qualcuno non abbia mai posato un cavo di alimentazione - ciò accade più spesso come ti aspetteresti.

Quando questo è fatto e i profili del soffitto sono fissati, il resto dei montanti CW sono infilati tra i profili UW a parete e soffitto e fissati alla distanza corretta di metà della larghezza del pannello con gli angoli di accoppiamento. Idealmente, dovresti anche avvitare l'angolo del tappo ancora di più.

Il profilo dell'architrave viene quindi tagliato a misura, livellato esattamente con la livella e attaccato ai profili CW appropriati all'altezza corretta. Una fissazione con nastro è di solito sufficiente qui completamente. Così si trova la struttura per la partizione e il cartongesso può essere riparato.

Ciò accade in ogni caso con congiunzione a parete e pavimento e sicuramente allineati con la livella. I giunti trasversali dovrebbero essere evitati posizionando le piastre sfalsate. A proposito, le lastre possono essere accorciate tagliando la linea di rottura con un cutter e una livella, e questo è esattamente dove si piega. Normalmente, questo dà un margine di rottura pulito da solo, in caso contrario, si può aiutare con il coltello per smussare il bordo. La piastra viene quindi fissata con viti appropriate. Le viti devono essere abbassate il più possibile per facilitare il riempimento in seguito. Il riempimento deve essere eseguito in modo molto preciso e la parete deve essere controllata il più spesso possibile durante la costruzione con la livella per ottenere effettivamente pareti completamente piatte. Il più delle volte questo è sempre un po 'una questione di sentimento e una questione di giudizio e pratica. Dopo il primo muro, di solito è molto presto migliore e più veloce per mano. Ma prima di questo, ci sono alcune cose da fare:

Naturalmente, prima di riempire e intonacare, qualsiasi installazione e materiale isolante deve essere posato tra i pannelli. Entrambi possono essere facilmente bloccati tra i profili. Per i cavi che dovrebbero uscire dal muro, è meglio usare un accessorio per sega a tazza per il trapano per vedere un foro esatto nel punto richiesto nel cartongesso. Gli angoli dovrebbero anche essere coperti con profili di protezione del bordo prima del riempimento. Si può facilmente risolvere con un tacker. I giunti di collegamento sulle pareti esistenti, sul soffitto e sul pavimento sono meglio chiusi con silicone. Anche se il mastice è una soluzione qui, ma di solito non è così ottimale. Ora puoi pulire e livellare esattamente - non dimenticare di utilizzare un apposito riempitivo per ambienti umidi. Dopo aver applicato il primer può quindi essere intonacato. Ovviamente è anche possibile una piastrellatura. Qui diventa molto chiaro come sia stata eseguita esattamente la costruzione del muro.

Pertanto, l'intermedio o la partizione è quindi già terminata.

Scheda Video: muro a secco ossia Armacèra