Spazzolatura efficiente e sostenibile


La popolarità della carta da parati come passaggio intermedio prima della verniciatura non è attualmente molto popolare. Piuttosto, sempre più persone scelgono di dipingere le loro pareti intonacate direttamente. Fondamentalmente, non ci sono motivi per scoraggiarlo. Tuttavia, è necessario preparare il supporto in base all'intonaco utilizzato. La successiva scelta del colore della parete in seguito ha un'influenza significativa sul clima interno e quindi sulla qualità della vita. Continua a leggere e impara tutto ciò che vale la pena conoscere sulla pittura su intonaco.

Le pitture e i gessi per pareti sono significativamente differenti

La spazzolatura direttamente sull'intonaco a terra era impensabile per molto tempo. In precedenza, in genere veniva applicato un intonaco fine, in cui veniva inserito un tessuto o una rete di rinforzo per evitare fessurazioni fini e anche per ottenere una struttura superficiale più liscia. O era solo il famoso Raufasertapete sul muro. Anche così, in seguito si verificano sottili fessure dell'intonaco di lavoro non sono visibili.

Ma sempre più persone cancelleranno direttamente l'intonaco. Se vuoi dipingere direttamente su intonaco, non si tratta solo di mantenere il colore nel miglior modo possibile. Ci sono vari prodotti per la pulizia che svolgono anche un'attività di regolazione dell'umidità. Se dovessi dipingere su di esso ora con una vernice di lattice o di emulsione, il muro non sarebbe in grado di respirare e quindi non influenzerebbe più positivamente il clima interno.

Per ogni intonaco il sistema colore adatto

Su intonaci minerali, come intonaco a calce, le pitture ai silicati sono eccellenti. La silicizzazione con l'intonaco - in termini semplificati, si fondono con l'intonaco. Su intonaci di gesso, le pitture ai silicati non possono essere silicificate. Qui, la vernice a base di silicati in dispersione è la più adatta. Entrambi i prodotti a colori sono diversi e non hanno nulla a che fare con la pittura murale a emulsione.

Ma sono traspiranti, in modo che l'intonaco non perda le sue proprietà di regolazione dell'umidità. Certo, puoi anche usare la vernice per emulsione, ma questo chiude l'intonaco come un sigillo. Una volta deciso un sistema di colori adatto, è necessario valutare gli attributi fisici dell'intonaco. È un intonaco molto denso e non assorbente? O l'intonaco è sabbia ed è estremamente assorbente?

Intonaci assorbenti, non assorbenti, solidi e leviganti

Per gli intonaci non assorbenti, è necessario prima applicare un primer. Anche l'intonaco molto assorbente necessita di uno sfondo profondo. I primer devono soddisfare requisiti diversi.

  • il primer deve essere compatibile con la pittura murale utilizzata
  • Il primer deve essere adatto anche al rispettivo substrato (ad esempio, gesso minerale)
  • Usa un primer più neutro possibile, altrimenti potrebbe luccicare attraverso il colore della parete

Se l'intonaco è molto levigato, non è possibile semplicemente applicare il primer. In queste condizioni, si utilizza il vello di un pittore o, in alternativa, si applica un cerotto fine pre-rivestito. Prestare attenzione anche ai vecchi residui di pittura sull'intonaco. Se questo colore si spegne (anche parzialmente), è necessario rimuovere il vecchio colore nelle aree interessate. In che modo la vecchia pittura murale, buona o cattiva, aderisce all'intonaco, è possibile determinarla con una semplice prova: applicare un cerotto adesivo sull'intonaco verniciato e poi estrarlo rapidamente e con movimenti striduli. Se c'è del colore sul nastro, la vernice si stacca anche senza ridipingere se la dipingi di nuovo.

Vecchio e nuovo intonaco quando si dipinge

Pittura su intonaco antico

Inoltre, è necessario differenziare tra la pulizia vecchia e quella fresca. Le crepe e i danni maggiori vanno strofinati con una spatola generosamente e riempiono i fori risultanti con un raschietto o una malta di riparazione. Inoltre, è possibile utilizzare il tessuto in fibra di vetro (mesh, pile) per coprire le crepe dei capelli. Assicurarsi che questi materiali siano compatibili con l'intonaco e la successiva pittura murale (ad esempio, nessun intonaco di gesso su intonaco di calce se si desidera verniciare con pittura ai silicati). Se la consistenza del vecchio intonaco non è così buona e ha una forte capacità di assorbimento, dipingi una speciale base profonda, che rafforza anche l'intonaco all'interno.

Pittura su intonaco nuovo

Prima di tutto, con il nuovo intonaco, la cosa più importante è che l'intonaco si sia completamente asciugato. Tuttavia, oggi studi moderni in combinazione con tecniche di misurazione appropriate presuppongono che il nuovo intonaco impieghi almeno cinque anni per asciugarsi completamente. Certo, una casa non può rimanere disabitata per così tanto tempo. Pertanto, si consiglia il nuovo intonaco della casa con un sistema di colori, che è aperto alla diffusione, in modo che l'intonaco offra la capacità di regolare l'equilibrio dell'umidità o l'umidità per asciugarsi. Residui alcalini possono anche essere depositati su intonaci freschi di calce e cemento. Devi neutralizzare questo in anticipo se vuoi che la tua pittura murale duri. Il fluat caustico (indumenti protettivi!) Rimuove questi residui.

La pittura di intonaco in generale

Su intonaco puoi usare tutti gli strumenti di pittura conosciuti. Su superfici irregolari di intonaco, utilizzare preferibilmente un rotolo di filetto di agnello a pelo lungo, poiché ciascun pozzetto è pieno di colore. Su nuovi cerotti si forma a forma di croce, così su e giù e attraverso. Altrimenti, osservare le stesse misure preparatorie, come la pittura generale sui muri, anche su carta da parati: cornici porta colla, bordi e angoli che non devono essere dipinti, e lasciare sempre un foglio di copertura sufficiente.

Consigli e suggerimenti

Naturalmente, non è possibile utilizzare vernici permeabili al vapore in ambienti umidi. Qui puoi usare la dispersione e le vernici al lattice.

A seconda del colore utilizzato, è possibile ottenere una diversa finitura superficiale della pittura murale, che varia da semi-lucido a lucido.

I colori naturali sono alla moda sui muri. Ad esempio, salmone o terracotta, un sottile giallo, menta o verde giada o molte sfumature di grigio. Usa i colori anche in base alle esigenze di una stanza. Ad esempio, il blu è ottimo per gli uffici perché aumenta la concentrazione, i toni verdi danno calore e sicurezza, il rosso dona un calore rilassante.

Nel diario di casa troverai molti altri articoli per dipingere le tue pareti. Quindi, ovviamente, le istruzioni per [dipingere un Raufasertapete].


Scheda Video: