Efflorescenza sul cemento


L'efflorescenza si trova solitamente sulla muratura ordinaria, ma può anche verificarsi su componenti in calcestruzzo. Sebbene entrambi siano efflorescenze, all'inizio non hanno molto in comune. Di seguito andiamo alle efflorescenze su calcestruzzo.

Efflorescenza su intonaco o muratura

L'efflorescenza su una muratura tradizionale di solito non è nulla di insolito. Soprattutto nelle cantine di vecchi edifici, questi sono molto spesso visti. Questi sono sali che sono in parte nella muratura, ma si alzano anche con l'umidità del terreno. Quando vengono trasportati sulla superficie della muratura, i sali iniziano a cristallizzare. Il pericolo è che questi sali possano, tra le altre cose, distruggere il cemento.

L'efflorescenza sul calcestruzzo ha un'altra causa

Questo tipo di efflorescenza è spesso equiparato alle scoloriture bianche sulle superfici in calcestruzzo. Tuttavia, questi non sono sali. Piuttosto, queste efflorescenze nel calcestruzzo hanno a che fare con i materiali da costruzione naturali del calcestruzzo e la loro composizione. Il calcestruzzo è costituito dalle seguenti sostanze:

  • cemento
  • acqua
  • Aggregato (precedentemente maggiorato)
  • additivi forse concreti
  • forse additivi concreti

Il calcare contenuto nel cemento è responsabile

In particolare, la composizione del cemento è ora importante. Questo consiste tra l'altro di clinker di Portland sparato, argilla e calcare. Chiunque abbia mai voluto produrre un calcestruzzo a tenuta stagna sa quanto sia complesso. Anche se il calcestruzzo è solo acqua debolmente assorbente, il materiale da costruzione composito ha pori. L'acqua può quindi penetrare attraverso i pori (che è il motivo per cui il cemento non è a prova di gelo, tra l'altro).

Come prodotto naturale, il contenuto di calce nel cemento può variare

Sia che si tratti di efflorescenze sul calcestruzzo, dipende essenzialmente dal cemento utilizzato. Il contenuto di calcare è cruciale qui. La maggior parte del calcare è legato. Tuttavia, se la quantità di calcare fluttua, può anche essere presente un'eccedenza non legata. Questo calcare può quindi innescare l'acqua penetrante nel calcestruzzo. Questa soluzione ora si diffonde lentamente alla superficie. L'acqua evapora lasciando dietro di sé il calcare bianco.

Cosa fare contro le efflorescenze del calcestruzzo?

La calce rilegata non può dissolvere l'acqua. Pertanto, in linea di principio, viene rimosso solo il calce in eccesso. Ciò a sua volta significa che l'efflorescenza concreta può essere osservata solo in giovani componenti in calcestruzzo. Di regola, questi non hanno più di 5 anni e devono anche entrare regolarmente in contatto con l'acqua. Si può concludere che le efflorescenze di calcare sul calcestruzzo sono completamente innocue.

L'efflorescenza del calcestruzzo sarà evidente nel tempo

Se si tratta di efflorescenze, quindi per lo più a parti in calcestruzzo che sono esposte in base alle condizioni meteorologiche, ad esempio, pietre del battistrada in calcestruzzo, pietre per lastricati o fondamenta. La maggior parte di queste efflorescenze può essere osservata per un periodo massimo di due o tre anni. Da allora, la maggior parte del calcare in eccesso viene completamente rilasciato dal cemento.

Consigli e trucchi

Anche se l'efflorescenza sul cemento non è pericolosa o dannosa per il calcestruzzo, è almeno spiacevole e non piacevole da guardare. Se non fai nulla, prima o poi i depositi di calcare saranno spazzati via dalla pioggia e dall'acqua di fusione. Puoi anche rimuovere i depositi da solo. Spazzolare le aree interessate e risciacquare con acqua pulita. Se vuoi fermare le efflorescenze, puoi sigillare o impregnare il calcestruzzo.


Scheda Video: Gutjahr AquaDrain® SD1 drenaggio per scale esterne