Calcestruzzo esposto come calcestruzzo architettonico

Soprattutto nel campo dell'architettura, il calcestruzzo a vista ha già una lunga tradizione. Tutto ciò che è iniziato con e che i moderni progetti architettonici usano ancora oggi esposto al calcestruzzo, può essere trovato in questo articolo.

Storia del calcestruzzo a vista

L'idea di produrre calcestruzzo come calcestruzzo a vista con una superficie particolarmente liscia su cui si basa la struttura della cassaforma è già un'idea vecchia. Le prime facciate in calcestruzzo a vista furono erette già nel 1910. A quel tempo, il calcestruzzo a vista era una novità in architettura.

Negli anni '30, alcuni altri edifici, incluso il secondo Goetheanum, erano quasi interamente progettati con cemento a vista. Ciò ha portato la variante concreta alla svolta nel campo dell'architettura.

Il calcestruzzo esposto è diventato sempre più uno strumento di progettazione per facciate, ma anche per parti di facciate, per scale, e successivamente anche per scale e piazzali. Insieme alle facciate furono create anche le prime sculture e sculture realizzate in calcestruzzo a vista.

Esposto cemento oggi

Oggi, il calcestruzzo a vista è un elemento di progettazione architettonica indispensabile. Le facciate degli edifici, gli ambienti edilizi e le forme costruttive complesse sono oggi spesso realizzati in calcestruzzo a vista. Le diverse opzioni di design offerte da questa interfaccia portano a design sempre nuovi e impressionanti.

In particolare, il calcestruzzo strutturato rappresenta un elemento di progettazione architettonica molto versatile e flessibile: le superfici in calcestruzzo esposte possono essere strutturate in modi diversi in modo da non mostrare la forma del legno, ma piuttosto una struttura desiderata. La strutturazione può essere eseguita sia su calcestruzzo fresco, sia mediante successiva lavorazione con strumenti appropriati, come una sabbiatrice.

Uno sviluppo recente è la capacità di creare immagini in bianco e nero con matrici di incisioni fotografiche e di applicare l'immagine al muro di cemento esposto di qualsiasi dimensione. A seconda dell'incidenza della luce, il motivo è quindi diversamente visibile, in certi angoli della luce incidente scompare completamente.

L'architettura di Tadao Ando

Uno degli architetti che ha propagato il calcestruzzo a vista come mezzo di design, non solo in esterno ma soprattutto nell'arredamento, è l'architetto giapponese Tadao Ando. In quasi tutti i suoi edifici, il cemento armato gioca un ruolo importante. Soprattutto, utilizza il calcestruzzo esposto molto fine e, nel suo linguaggio formale, usa per lo più forme geometriche semplici e, in aggiunta, un minimalismo coerente. Il suo lavoro è stato più volte premiato con vari premi internazionali, è considerato un pioniere nell'applicazione del calcestruzzo esposto al chiuso.

Scheda Video: Strutture e tetti in legno lamellare