La vetroresina è facile da riempire con la resina


Danni più evidenti, incrinature usurate, bolle d'aria e fori nella plastica in fibra di vetro (GRP) possono essere facilmente riempiti. Le superfici fino a dieci centimetri quadrati possono essere facilmente riparate, inoltre, si dovrebbe prendere in considerazione una parziale laminazione. I riempitivi di solito consistono in resine.

Sotto e sopra l'acqua

Se c'è una riparazione su GRP, il riempimento di superfici danneggiate più piccole con stucco è facilmente possibile. Va notato, specialmente se lo scafo di una barca deve essere riparato, che lo stucco è resistente all'acqua.

Nell'area subacquea può essere utilizzato solo stucco a due componenti in resina epossidica. Le resine poliestere hanno la capacità di assorbire l'acqua, rendendole inutilizzabili per l'uso subacqueo.

Riempimento o laminazione

Il limite della superficie da riempire dovrebbe essere una dimensione di circa dieci centimetri quadrati. Nel caso di superfici più grandi, si possono verificare danni strutturali nella costruzione di vetroresina, che non può essere compensata da riempitivo puro.

La procedura deve essere esaminata in dettaglio, poiché anche la forma dell'area danneggiata ha un ruolo. Per danni maggiori e rilevanti per la stabilità, una laminazione parziale dovrebbe chiudere di nuovo la struttura del GRP.

Come spatolare la vetroresina

  • Riempitore fine in resina epossidica bicomponente o
  • Bicomponente resina poliestere Feinspachtel
  • indurente
  • Osmose conservante
  • Abrasivi con grana da 80 a 200
  • blocco di levigatura mano
  • Coltello da cutter o da moquette
  • spatola
  • Pennello e rullo
  • nastro
  • Protezione respiratoria e degli occhi
  • tute monouso full-body
  • guanti di gomma
  • panno in microfibra

1. Preparazione

Macinare a mano le aree danneggiate. Tagliare i bordi esterni diagonalmente verso l'interno, fino alla parte inferiore della superficie da stuccare. Rimuovere la polvere di levigatura con un panno in microfibra umido.

2. Protezione primaria contro l'osmosi

Quando la profondità della "ferita" raggiunge il confine tra il gelcoat e la vetroresina, adescare la superficie con il conservante ad osmosi.

3. Mascheratura

Incollare attorno alla superficie "scavata", i bordi di confine all'impatto della estremità del bordo superiore.

4. Mescolare il mastice

Mescolare il mastice secondo le istruzioni del produttore e iniziare a riempire uniformemente la superficie esposta. Spazzola il mastice dall'interno verso l'esterno. Asciugare immediatamente gli avanzi con un panno.

5. Prevenire sacche d'aria

Come con la laminazione, è importante evitare l'aria intrappolata. Con la spatola, premere lo stucco da più di una direzione nella "ferita".

Consigli e trucchi

I filler sono disponibili nelle versioni fine, media e grossa. Scegli sempre prodotti di altissima qualità per la vetroresina.


Scheda Video: Resina epossidica a colata: tutto quello che c'è da sapere - Fai da te