Sterilizzare le bottiglie di vetro facendo bollire


Bevande e cibo sono conservati in bottiglie di vetro. Al fine di garantire la salute e la sicurezza igienica per lunghi periodi di tempo, è necessario rimuovere completamente le sostanze estranee organiche. Batteri, germi e spore vengono uccisi e scaricati durante la sterilizzazione. Metodi termici come la bollitura sono comuni.

Il tempo di cottura determina il successo

A differenza della disinfezione e sterilizzazione, la sterilizzazione include tutti i contaminanti organici vivi e morti. Di conseguenza, lo stato sterile si parla solo di batteri, patogeni, germi, spore e virus, incluso il loro nucleo genetico, che sono stati eliminati. Questo include anche sostanze organiche inattive.

Riscaldare la bottiglia di vetro come un comune metodo di sterilizzazione termica è sufficiente per eliminare quasi tutte le tracce organiche. Il fattore tempo gioca un ruolo decisivo. Il tasso di uccisione è matematicamente indicato come cinetica d'uccisione. A seconda del tipo di batteri e di condizioni, gli organismi "si disintegrano" in periodi specifici.

Sono raccomandati trenta minuti

Perché la sterilizzazione abbia quasi certamente successo, il periodo minimo specifico deve essere superato e ripetuto più volte. Nella sterilizzazione industriale e medica, i periodi minimi basati sul microrganismo vitale più lungo vengono applicati da sette a dodici volte.

Per la sterilizzazione mediante ebollizione, sono necessari almeno dieci minuti come periodi. Le proprietà di decadimento, tuttavia, danno il principio di "molto aiuta molto" aumentando l'efficienza. Con un tempo di cottura di mezz'ora, lievito, muffa e le loro spore sono quasi certamente distrutti.

Come sterilizzare le bottiglie di vetro

  • bottiglia di vetro
  • Pulire l'acqua del rubinetto
  • Carta da cucina fresca e incontaminata
  • Chiusure a prova di cuoco
  • pentola
  • Pinza resistente al calore

1. Pre-pulizia

Quando si pulisce il flacone, utilizzare acqua di risciacquo calda e detergente sgrassante per rimuovere tutti i film di sporcizia e residui di particelle nella bottiglia di vetro.

2. Indossare l'acqua di cottura

Utilizzare un recipiente di cottura in cui la bottiglia possa stare in piedi o sdraiarsi per tutta la lunghezza in modo che si trovi ad almeno cinque pollici sotto il livello dell'acqua. Più a lungo si cuoce, più acqua evapora e maggiore deve essere la distanza tra la superficie dell'acqua e la bottiglia.

3. Imposta la bottiglia

Posizionare o inserire la bottiglia e riempire l'interno con acqua per fermare la galleggiabilità. Portare l'acqua a ebollizione e misurare il tempo dall'inizio della cottura a bolle.

4. Cuocere il tappo con

Ricorda che anche il tappo della bottiglia deve essere sterilizzato. Bollilo con te e assicurati che sia permanentemente sott'acqua. Se necessario, protesta.

5. Disporre la carta da cucina

Creare un'area di conservazione o di stoccaggio sterile per la bottiglia "cotta". Stendere la carta da cucina appena rotolata su una superficie piana. Tenere la carta solo sui bordi esterni, dove non verrà a contatto con la bottiglia di vetro.

6. Rimuovere la bottiglia di vetro

Tieni le tue pinze resistenti al calore in acqua bollente e bollente per un minuto, quindi prendi la bottiglia e il tappo. Mettili su carta e lascia asciugare la bottiglia e il tappo.

Consigli e trucchi

Sigillare le bottiglie essiccate con il cappuccio cotto. Assicurare l'ermeticità per tenere lontani i batteri e le spore presenti nell'aria.


Scheda Video: Sterilizzare i vasetti, la ricetta di Giallozafferano