Riscaldamento a onde termiche: il consumo di elettricità è inferiore a quello dei riscaldatori elettrici

I riscaldatori elettrici sono, non da ultimo a causa degli alti prezzi dell'elettricità, per molti ancora molto costosi e quindi non sono alternative. Sebbene i generatori di calore funzionino anche con l'elettricità, al contrario, i costi operativi sono molto bassi. Leggi di più qui.

La tecnologia fa la differenza

Sebbene i riscaldatori ad onda di calore siano alimentati anche dall'elettricità, funzionano in modo fondamentalmente diverso rispetto ai tradizionali riscaldatori elettrici o ai termoventilatori, e anche la tecnologia fa la differenza quando si parla di consumo.

I riscaldatori elettrici classici funzionano secondo il principio della convezione, il che significa che aspirano aria fredda e la rilasciano nella stanza quando vengono riscaldati. Ciò richiede molta energia, perché la quantità di aria che si trova in una stanza, ma piuttosto considerevole, e anche l'aria si raffredda rapidamente, cioè, deve essere scaldata ancora e ancora.

Nei riscaldatori ad onda di calore, d'altra parte, non è la quantità di aria in una stanza che viene riscaldata, ma solo i solidi nella stanza sono illuminati - l'aria rimane alla sua temperatura originale, e allo stesso tempo umida e fresca. L'effetto è lo stesso di stare su un ghiacciaio in una giornata invernale di sole, dove la radiazione termica del sole e il riflesso del ghiacciaio rendono abbastanza sopportabile la maglietta, anche se la temperatura dell'aria è vicina allo zero è.

Il consumo dipende dal dispositivo

I valori di consumo includono sempre il consumo energetico di un dispositivo. Un riscaldatore con fonte di calore da 500 W consuma anche mezzo chilowattora di energia elettrica all'ora, che poi converte in calore.

La differenza di consumo risiede solo nel fatto che i riscaldatori ad onda di calore devono funzionare costantemente solo nei casi molto rari. Soprattutto pochi minuti all'ora sono abbastanza sufficienti, specialmente se il riscaldamento è in funzione a intervalli regolari. A causa del breve tempo di riscaldamento rispetto ai riscaldatori classici, questo non è un problema.

Per riscaldare una grande stanza con un riscaldamento a onde di calore di 500 W, che funziona per circa dieci minuti all'ora, costa solo circa 2-3 kWh di energia al giorno. Le stanze usate raramente, come il bagno, possono essere riscaldate appena prima dell'uso.

Consigli e suggerimenti

Quando si utilizzano punti neri a infrarossi o riscaldatori ad onda di calore, gli intervalli regolari di riscaldamento sono particolarmente importanti. Un interruttore orario sulla presa fornisce un buon servizio qui, ma un altro, ma solitamente un'alternativa più difficile è il controllo sulla temperatura ambiente.

Scheda Video: Riscaldamento a Raggi Infrarossi - Risparmio assicurato