Ormoni nell'acqua potabile: qual è il rischio?

Ancora una volta emergono voci che nella nostra acqua potabile non solo residui di droghe, ma anche ormoni. Quanto sono lontane queste voci e qual è il rischio attuale? Come puoi proteggerti contro di esso?

Le prove provengono principalmente dai pesci

I pescatori riferiscono ancora e ancora che esiste una femminilizzazione del pesce chiaramente visibile. Le acque reflue, tuttavia, vengono eliminate prima di essere scaricate in una cosiddetta acqua di ricezione.

Tuttavia, studi sull'Havel hanno dimostrato che, nonostante la moderna tecnologia di trattamento delle acque reflue, si possono rilevare circa tre miliardesimi di grammo dell'estradiolo di ormone femminile per litro di acqua di fiume. L'ormone sessuale è prodotto nelle ovaie femminili, il livello del sangue aumenta notevolmente durante la gravidanza.

Negli uomini, l'estradiolo è presente anche in piccolissime quantità, è formato nei testicoli e immagazzinato nel corpo. I valori sono significativamente più bassi di una donna. Viene metabolizzato da uomini e donne nel fegato ed escreto nelle urine.

Oltre all'estradiolo, possono essere rilevati altri ormoni sessuali, inclusi gli estrogeni. Circa tre quarti di tutte le femmine di pesci sono state esposte all'ormone. Per i pesci maschi, gli effetti sono fatali, in quanto riducono notevolmente la loro fertilità.

Gli effetti di piccole quantità non sono esplorati

Gli effetti a lungo termine di piccole quantità di estradiolo sul corpo umano non sono ancora stati esplorati. A causa della bassa dose gli scienziati non sospettano effetti collaterali dannosi, almeno non per gli umani.

Tuttavia, altri studi dimostrano che il numero di spermatozoi negli uomini è in calo da anni. Negli ultimi anni, il numero di tumori testicolari e malformazioni genitali è in aumento. Una connessione con ormoni nell'acqua potabile non è attualmente dimostrata.

Klärtechnik non aiuta

Nel complesso, la concentrazione delle sostanze è troppo bassa per essere rilevata in modo affidabile senza troppi sforzi. Gli ormoni sono anche scarsamente solubili in acqua e quindi si accumulano nel sedimento di acqua e fanghi di depurazione. Da lì, una piccola parte di essa può entrare nelle acque o nelle falde acquifere.

Le fasi di purificazione negli impianti di trattamento delle acque reflue non possono eliminare queste sostanze nelle acque reflue. Un aggiornamento degli impianti di trattamento delle acque reflue è considerato troppo costoso e quindi antieconomico e pertanto non si verificherà nel prossimo futuro.

autoprotezione

Gli ormoni di solito non possono essere rimossi con semplici filtri al carbone o altri normali filtri per l'acqua.

L'osmosi inversa offre una possibilità. Tuttavia, queste piante consumano molta energia e producono molta acqua di scarico. Ma puoi anche aiutare contro altri residui di droga nell'acqua potabile.

Consigli e trucchi

Anche le acque minerali sono spesso contaminate da ormoni. Quando imbottigliano certe acque, gli ormoni entrano anche nelle bottiglie di acqua minerale.

Scheda Video: L'età della plastica - Report