Pulire la parete posteriore nel forno


Quando si pulisce la parete posteriore del forno, è necessaria un'azione manuale nei dispositivi più vecchi e semplici. I modelli moderni dispongono di sistemi autopulenti che sfruttano leggi fisiche e materiali speciali. Ma anche con la procedura manuale con i rimedi casalinghi la fisica aiuta a ridurre il lavoro di asciugatura.

Metodi di pulizia manuale

Per la contaminazione di una parete di fondo nel forno, è responsabile la combinazione di grassi e calore. Quando si puliscono le tracce bruciate si può parzialmente battere con le "proprie armi":

pulizia del forno

Lo sgrassatore chimico relativamente aggressivo viene spruzzato secondo le istruzioni del produttore e asciugato dopo l'esposizione con un panno. I prodotti sono costosi e dannosi per l'ambiente.

succo di limone

Su una teglia o un recipiente resistente al calore, mettete da otto a dieci cucchiaiate (100 millilitri) di succo di limone diluito con la stessa quantità di acqua nel forno freddo. Il forno è acceso e riscaldato a circa 120 gradi. Quando il succo è evaporato, il forno è aperto. Non appena il calore interno consente l'inserimento di un panno umido, le pareti interne e le barre di riscaldamento vengono cancellate.

Soda / soda

Il carbonato di sodio viene miscelato con acqua a un liquido detergente saturo otticamente saturo. Con un flacone spray, la soluzione viene spruzzata generosamente nell'interno del forno freddo. Dopo un tempo di esposizione di due ore, sciacquare con acqua pulita e raccogliere eventuali pezzi di sporco disciolti con un panno.

sistemi autopulenti

I produttori di forni offrono sotto diversi nomi sistemi autopulenti nei loro dispositivi. Tutto funziona in uno dei seguenti tre approcci fisici:

catalisi

A rigor di termini, la catalisi consiste più nell'evitare lo sporco che nella pulizia. Speciali superfici in ceramica all'interno del forno rilevano spruzzi di grasso, che ossidano il grasso durante il successivo ciclo di riscaldamento (200 gradi Celsius). Ciò si traduce in anidride carbonica e acqua non tossiche.

pirolisi

Durante la pirolisi, il grasso viene "bruciato" ad alta temperatura (500 gradi Celsius). Oltre ai grassi, anche i residui di proteine ​​e amidi si dissolvono. L'interno deve essere dotato di materiali resistenti alla pirolisi. Il processo che dura fino a diverse ore consuma molta energia.

idrolisi

Durante l'idrolisi, lo sporco viene "cotto a vapore" con vapore acqueo. Il processo dissolve le incrostazioni e ha solo un limitato effetto di dissoluzione del grasso. Aggiungendo detergenti speciali, l'effetto di pulizia può essere aumentato.

Consigli e trucchi

Se hai un forno con un sistema autopulente, usa la pulizia intermedia manuale secondo le istruzioni del produttore. Mezzi e metodi sbagliati danneggiano rapidamente le superfici e il requisito fisico per le funzionalità di pulizia automatica.

Immagine prodotto: nullplus / Shutterstock


Scheda Video: Come rimuovere la ruggine dalle cromature - tutorial FACILISSIMO con Carta Stagnola!