Decalcificare il bollitore con acido citrico - è così che funziona

I bollitori sono sempre le prime vittime dell'acqua dura. La decalcificazione regolare è quindi essenziale nella maggior parte delle famiglie. Come decalcificare il bollitore con acido citrico, quale dosaggio usare e cosa prestare attenzione, leggi qui.

Decalcificazione dei bollitori

Poiché l'acqua è riscaldata in un bollitore, la suscettibilità al calcare è molto alta, specialmente nell'area degli elementi riscaldanti. Dall'acqua calda, gran parte della durezza viene depositata e si accumula immediatamente.

La decalcificazione con essenza di aceto o aceto è piuttosto sgradevole con il bollitore, perché l'odore di aceto pungente è spesso fastidioso. L'acido citrico è l'alternativa migliore, ma devi prestare attenzione ad alcune cose.

Importante nell'applicazione

  • non riscaldare mai!
  • osservare il dosaggio corretto
  • Osservare il tempo di contatto
  • Risciacquare abbondantemente

calore

Le soluzioni acide citriche non devono essere riscaldate. Se la soluzione è calda, si combina con la calce esistente per formare un complesso calcio-citrato. Questa forma di deposizione può quindi essere rimossa senza mezzi. L'acido citrico deve essere utilizzato a freddo o con un massimo di soluzione tiepida per la decalcificazione!

Dosaggio corretto

Gli acidi eccessivamente concentrati possono attaccare le parti in plastica. Il giusto dosaggio per decalcificare le cucine delle solite dimensioni è di 1-2 cucchiai di acido citrico in polvere per litro d'acqua. Non dare mai più di 3 cucchiai di acido citrico a un litro d'acqua!

esposizione

Il tempo di esposizione dipende sempre dal grado di depositi presenti. Più depositi di calcare sono presenti, più lungo deve essere il tempo di esposizione. Tuttavia, l'acido citrico non dovrebbe essere lasciato funzionare per più di qualche ora e la concentrazione dovrebbe essere ridotta leggermente per tempi di esposizione più lunghi. I dispositivi possono essere altrimenti danneggiati.

Risciacquo approfondito

Dopo la decalcificazione, il bollitore deve essere accuratamente risciacquato più volte con acqua limpida per neutralizzare il resto dell'acido. Sul risciacquo non puoi fare a meno!

Consigli e trucchi

È possibile acquistare acido citrico in quantità maggiori rispetto alla polvere, solitamente più economico. Il prezzo del chilo è solitamente compreso tra 4 e 5 EUR al kg per quantità di acquisto più grandi.

Scheda Video: Eliminare in modo naturale il calcare dalla lavatrice.