Crea da solo un muro di cucina


I muri della cucina sono alla moda. Pertanto, alcuni di questi sono relativamente costosi non solo a causa dei materiali. Ma non sempre deve essere il costoso muro posteriore della cucina. Di seguito troverai varie idee su come realizzare da solo un muro di cucina.

I materiali per la parete posteriore fai da te fai-da-te fai-da-te

Una parete posteriore della cucina cambia in modo sostenibile l'effetto visivo di una cucina. Il vecchio specchio piastrellato, d'altra parte, sembra decisamente vecchio stile. Per il design individuale, se si costruisce da soli la parete posteriore della cucina, in linea di principio sono disponibili gli stessi materiali delle pareti posteriori della cucina acquistate:

  • acrilico
  • Vetro di sicurezza (ESG, vetro di sicurezza temprato)
  • Laminato ad alta pressione (HPL o HDL)
  • Piastre metalliche in acciaio inossidabile o alluminio
  • legno
  • Materiali compositi come MDF o HPL
  • plastica
  • Controsoffitti della cucina (legno, pannello pressato, pietra naturale, ecc.)

Non tutti i materiali sono adatti a qualsiasi condizione

L'agonia di scelta è ovviamente enorme con i numerosi materiali. Ma quale materiale per il muro della cucina che usi, dipende anche dalle condizioni. Le seguenti domande devono essere chiarite:

  • c'è già uno specchio per piastrelle o il muro della cucina è intonacato
  • può essere praticato nelle piastrelle con uno specchio piastrella esistente
  • Le tessere possono essere incollate
  • C'è un piano cottura con fiamme aperte

Costruisci la parete posteriore della cucina sulla parete intonacata stessa

I primi tre punti risultano in approcci diversi. Un muro con intonaco convenzionale è adatto, ad esempio, per attaccare una parete posteriore della cucina con un foglio. Segui il link e ricevi un manuale di installazione completo.

Lo specchio per piastrelle può essere forato o incollato

Se almeno puoi attaccare allo specchietto, puoi usare questa guida per attaccare un muro di cucina. Ciò consente di montare una piastra di supporto neutra, ad esempio realizzata in MDF o HPL, ma altrettanto bene una lastra di plastica. È quindi possibile utilizzare questa piastra per montare su di essa la superficie visibile, ad esempio una lamina.

Lo specchio piastrellato deve rimanere in salute

Se non è consentito incollare o tamponare uno specchio per piastrelle, consigliamo una tavola di legno con uno spessore di circa 6-8 mm. Questo non è troppo pesante. È attaccato ai pensili (lato inferiore) e al piano di lavoro della cucina.

Ritorna la tua cucina di vetro

Se si desidera ridisegnare il muro della cucina con il vetro e utilizzare il vetro temperato, deve anche avere uno spessore compreso tra 6 e 8 mm. Come puoi immaginare, il peso è enorme.

Pertanto, ci sono solo due opzioni: foratura e distanziali, foratura e montature di punti, rotaie plug-in nella parte superiore o inferiore o supporti e incollare il retro di vetro allo stesso tempo. Quali opzioni hai esattamente, è riassunto sotto allegato di vetro come un muro di cucina.

Piano di cottura con fiamme libere

In un piano cottura a gas con una fiamma aperta, tuttavia, i materiali sono alquanto limitati. Non costruire nemmeno il muro della tua cucina con legno o composti di legno né con vetro acrilico. Il problema: la fiamma libera può causare accumulo di calore, soprattutto se vengono utilizzati più piani contemporaneamente, il che danneggia il materiale della parete posteriore della cucina.

Consigli e trucchi

Per la maggior parte delle cucine, consigliamo un pannello composito da inserire in un sistema a binario. A seconda del materiale scelto, i pannelli sono così leggeri che è possibile collegare i binari anche alla parte inferiore dei pensili e al piano di lavoro. Inoltre, puoi rimodellare questo pannello in qualsiasi momento allegando una diapositiva a un altro motivo.


Scheda Video: Come costruire una parete facile e veloce con il Sistema Costruttivo Brik