Intonaco di calce per esterni

Mentre l'intonaco a calce ha conquistato gli interni praticamente nella tempesta negli ultimi anni, si sente relativamente poco intonaco di calce all'esterno dell'edificio. L'intonaco di calce è adatto anche per l'esterno, se si osservano determinate regole, e soprattutto l'intonaco giusto opportunamente lavorato nel posto giusto.

Self mix contro prodotti finiti

Puoi anche mescolare l'intonaco a calce per l'esterno, ma devi essere molto preciso sulle ricette date - e anche sapere cosa funziona dove e cosa no. I prodotti finiti sono generalmente più omogeneamente miscelati e quindi molto più sicuri. Rispetto all'automissing sono sostanzialmente solo più costosi. Ma prima di tutto:

Fondamentalmente, una facciata in intonaco di calce dovrebbe essere protetta da forti condizioni climatiche

Per questo è sufficiente uno sbalzo del tetto sufficientemente grande, in modo che la facciata non riceva tutta la forza della pioggia battente e del vento. Se è inevitabile, si dovrebbe generalmente fare affidamento su calce ad alta idraulica, nei casi più gravi con elevato stress da agenti atmosferici, quindi raccomanda piuttosto una malta di calce.

Produttore speciale per prodotti finiti in Germania

Ci sono alcuni produttori sul mercato tedesco che si sono specializzati in malte di calce e calce, come Solubel o Hessler Kalk. I prodotti di malta vengono qui prodotti anche secondo la norma DIN 18550, e in base alle dimensioni dei granuli in molte aree diverse utilizzabili, tra l'altro, come intonaco esterno. Tuttavia, questi prodotti finiti contengono - in contrasto con la nota miscela di calce all'intonaco per esterni - alcuni additivi speciali. Non per i puristi, tuttavia, la qualità degli intonaci a base di calce è così buona che sono ancora adatti per i restauratori nell'area elencata, dove sono spesso utilizzati come alternativa all'automissing.

Più importante della miscela è la corretta elaborazione!

Ci sono le cosiddette regole di intonaco di calce - contengono, riassunte, la cosa più importante da considerare quando si lavora l'intonaco a calce, specialmente nelle aree esterne. Anche le possibili aggiunte sono menzionate qui:

Additivo al carbone di legna - favorisce la carbonatazione (per così dire, "l'indurimento" e la conversione in calcare dalla CO2 nell'aria) e la cosiddetta umidità compensativa. Inoltre, la rasatura dell'intonaco con muschi o licheni è quindi efficacemente prevenuta.

L'integratore per capelli - peli di animali domestici, usato in modo classico per le setole di maiale, agisce come una sorta di "rinforzo" nell'intonaco, simile alla griglia di rinforzo utilizzata nel massetto.

Anche nei prodotti finiti troverai ancora questi classici additivi oggi.

Scheda Video: Corso intonaci: Calce parte 1/2