Manutenzione del rilevatore di fumo: dovresti saperlo


Il rilevatore di fumo conquista case e appartamenti tedeschi. Per garantire che i dispositivi funzionino effettivamente, è necessaria una certa manutenzione. Chi è responsabile di questo? E come funziona il controllo regolare dei rilevatori?

Chi è responsabile per la manutenzione dei rilevatori di fumo?

In condomini e case abitate dai proprietari stessi questa domanda è molto facile da rispondere: Naturalmente, il proprietario della proprietà auto-occupata per l'installazione e la manutenzione delle attrezzature è responsabile.

La responsabilità per i rilevatori di fumo negli appartamenti in affitto non può essere chiarita così facilmente: alcuni stati vedono il proprietario come il dovere, altri il proprietario (inquilino). Inoltre, il proprietario può trasferire il suo obbligo di mantenere l'inquilino.

Anche legalmente, la responsabilità non è attualmente pienamente compresa. In ogni caso, vi è probabilmente almeno una responsabilità secondaria per il proprietario, che, secondo questa interpretazione della legge, deve garantire che il suo inquilino sia fisicamente e mentalmente in grado di eseguire la manutenzione.

Come funziona la manutenzione dei rilevatori di fumo?

La manutenzione del rilevatore di fumo è bassa, ma in una casa in affitto da più di cento unità, alcune ore possono ancora riunirsi per la revisione periodica.

Il controllo della funzione

  • Premere il tasto sulla superficie del dispositivo.
  • Suona un forte segnale acustico? Quindi tutto va bene.
  • Se il dispositivo non risponde, premere di nuovo più forte.
  • Se non succede nulla, il dispositivo è difettoso o la batteria è scarica.

Inoltre, ogni dispositivo emette un suono di avviso non molto rumoroso, ma piuttosto invadente quando la batteria si indebolisce gradualmente. Poi c'è un cambio tempestivo della batteria.

Chi sostiene i costi di manutenzione?

I costi di manutenzione per tutti i rilevatori di fumo devono essere a carico del proprietario della casa o dell'inquilino. I costi sono sostenuti per nuove batterie e possibilmente per un lavoratore pagato.

È meno costoso per il proprietario e per l'inquilino effettuare la manutenzione a mano. Dal momento che il controllo regolare dei rilevatori di fumo e la sostituzione delle batterie è molto semplice, non è necessario uno specialista.

Consigli e trucchi

La persona responsabile della manutenzione dei rilevatori di fumo è preparata al meglio per una fornitura di batterie adeguate per averle sempre a portata di mano.


Scheda Video: Controllo fumi caldaia: come si esegue, cosa rileva