Sabbia con successo


Il marmo è un rivestimento per pavimenti ricercato. Tuttavia, il mattone sabbia-calcico cristallizzato è anche una delle pietre naturali problematiche in termini di sensibilità. Quando macini, hai diverse tecniche tra cui scegliere. Solo la macinatura del marmo richiede molte conoscenze specialistiche e, soprattutto, una vasta esperienza. Per questo motivo, abbiamo preparato per te le informazioni più importanti per levigare il marmo.

Marmo e proprietà di base

Il marmo è una roccia metamorfica. A causa dell'alta pressione, del calore enorme e soprattutto con molto tempo, l'arenaria calcarea o le dolomiti si cristallizzano in marmo. Ma conserva anche alcune delle proprietà avverse dei calcari.

  • sensibile agli acidi
  • sensibile agli acidi della frutta
  • sensibile all'aceto

Altre caratteristiche svantaggiose della nobile pietra naturale

Inoltre, il marmo è anche a poro aperto, il che comporta ulteriori svantaggi. Lo sporco può penetrare in profondità nella pietra. Ma anche alcuni detergenti contenenti, ad esempio, tensioattivi sono problematici. I tensioattivi si depositano anche nel marmo e agiscono legando la polvere e la sporcizia, quindi conservarli.

Ragioni per cui il marmo dovrebbe essere macinato

Inoltre, il marmo è molto più morbido di quanto si pensi spesso. La durezza dei Moh è appena 3. Per confronto: acciaio 5 Mohs, granito 6 Mohs. Ma ciò significa anche che il marmo può essere levigato bene. D'altra parte, questa morbidezza è spesso l'innesco di dover macinare, perché la pietra naturale è davvero sensibile. Anche un trattamento sbagliato con detergenti e agenti già citati è spesso la causa della necessaria macinatura del marmo.

Procedura per la levigatura del marmo

Solo per il normale impegnarsi nel corso di alcuni anni di percorsi regolari. È (sfortunatamente) molto bello vedere dove viene spesso inserita una superficie di marmo. Levigare il marmo è fatto con una levigatrice a disco. Come per i ripiani in marmo, i primi sandings sono asciutti, il finale è bagnato.

prima a secco

  • Ciclo di levigatura 1, danni grossolani e graffi: granulometria da 80 a 100
  • Ciclo di levigatura 1 o 2 (superfici in marmo meno distrutte meccanicamente 1): granulometria da 120 a 150
  • Prossimo o ultimo ciclo di levigatura a secco: granulometria 240

poi bagnato

  • primo ciclo di levigatura: 400 grit
  • secondo ciclo di macinazione: 600
  • ciclo finale di rettifica: 1.000

Dopo la macinatura

Infine, il marmo è ben pulito con acqua. Preferibilmente con acqua pulita o con un pizzico di spirito. Dopo la completa asciugatura (diversi giorni) è possibile applicare una dispersione di pietra naturale idonea. In nessun caso una dispersione di plastica!

Possibili lavori preliminari prima della rettifica o dopo il primo ciclo di levigatura

Inoltre, il marmo può anche essere riempito con danni molto gravi o crash. Il rivenditore specializzato offre il riempitivo adatto in base al tuo marmo.

La macinazione del marmo ha i suoi limiti fisici

Tuttavia, con la levigatura non raggiungerai la grande lucentezza dei pavimenti in marmo, così spesso mostrati su immagini lucide. Con la macinatura meccanica otterrete al massimo una lucentezza setosa. Per questo motivo, il commercio offre anche un raffinamento del marmo continuo: cristallizzazione.

Finalmente, cristallizza il marmo

Durante la cristallizzazione, i cristalli di calce vengono convertiti da un processo chimico-meccanico in cristalli simili a silicati con una durezza corrispondentemente elevata. Sebbene a nessuno piaccia parlare di svantaggi, si dovrebbe menzionare qui che si cambia l'intera struttura superficiale del marmo durante la cristallizzazione. Inoltre, il processo non è più reversibile.

Non tutti i marmi possono cristallizzare

Inoltre, la cristallizzazione raggiunge anche i suoi limiti. Ad esempio, le biglie di dolomia hanno un alto contenuto di calcite, che conferisce al marmo una durezza eccezionalmente elevata. Pertanto, il marmo di dolomia non può essere cristallizzato. Anche la levigatura e levigatura di questo marmo è laboriosa e dovrebbe essere lasciata solo a esperti artigiani.

Vantaggi della cristallizzazione del marmo

Ma quello che può essere uno svantaggio della cristallizzazione con l'indurimento (nessuna inversione possibile) è anche un vantaggio. Cristallizzando il marmo è più durevole perché è solo più difficile. Questo naturalmente include una maggiore resistenza ai graffi.

La cristallizzazione non sostituisce la levigatura del marmo!

Tuttavia, la cristallizzazione non sostituisce il marmo levigante. Piuttosto, deve essere visto come una possibile aggiunta, se si considera la struttura in marmo così modificata come un vantaggio. Tuttavia, come già accennato, la cristallizzazione non è possibile con ogni tipo di marmo. Come supplemento, è da considerare, perché solo la macinazione dei graffi di marmo può essere rimossa. La cristallizzazione, d'altra parte, non è una rimozione ma un processo puramente indurente.

Consigli e trucchi

Importante anche per la levigatura del marmo è la distinzione del "vero" marmo e del cosiddetto marmo antico. Questo è il travertino rock, che viene lavorato in batteria o invecchiato artificialmente. La scoperta del marmo reale e coltivato non è facile per i laici. Il marmo convenzionale dovrebbe essere più freddo dell'aria ambiente, mentre il marmo antico dovrebbe essere altrettanto caldo quando viene toccato a mano: in un luogo nascosto e invisibile è possibile applicare alcune gocce di aceto. Se schiume e dà bolle, non è un marmo antico. Pulire immediatamente l'aceto! Dal momento che il marmo naturale e non trattato è più morbido di per sé, dovresti sempre procedere come nel caso del marmo convenzionale, se non sei sicuro del tipo di marmo che hai davanti. Allora sei sempre dalla parte della sicurezza.


Scheda Video: Schiacciate vincenti sulla sabbia a Polla: è un successo il primo memorial di beach volley