Obbligo di modernizzazione per i piccoli impianti di depurazione

L'anno 2015 apporta grandi cambiamenti ai proprietari di piccoli impianti di trattamento delle acque reflue. Dall'inizio dell'anno al più tardi, molti piccoli impianti di trattamento delle acque reflue devono essere adattati, altrimenti non possono più essere utilizzati. Cosa sta cambiando per i piccoli operatori degli impianti di trattamento delle acque reflue e quali sono gli effetti in tutta la Germania, riassume brevemente questo articolo.

Direttiva europea sull'acqua 2015

Come suggerisce il numero, la direttiva quadro sulle acque dell'UE (2000/60 / CE) risale al 2000. Entro il 2015, tuttavia, questa direttiva prevede un buono stato ecologico delle acque.

La ragione di questo era le condizioni parzialmente catastrofiche in molte acque europee all'inizio del millennio. La direttiva prevedeva quindi un miglioramento sistematico nell'arco di 15 anni e la prevenzione di un ulteriore deterioramento delle condizioni.

Legge nazionale in Germania

La direttiva è vincolante per tutti gli stati membri dell'UE e deve essere recepita nel diritto nazionale. In Germania, la legge nazionale è la legge sulle risorse idriche (WHG). È esteso e integrato dai Land Water Acts, che possono contenere diverse disposizioni più ampie.

Ulteriori dettagli possono essere trovati nei singoli comuni. Ci sono anche differenze lì. Gli obiettivi ambientali concordati e saldamente ancorati per la qualità delle acque superficiali e sotterranee, le fonti primarie di acqua potabile, sono al posto di tutti i regolamenti nazionali e locali.

Impatto su piccoli impianti di depurazione

I piccoli impianti di trattamento delle acque reflue devono pertanto soddisfare determinati requisiti tecnici. Se questi standard non sono soddisfatti, l'operazione dopo il 2015 non è più consentita.

Trattamento biologico richiesto

I requisiti delle singole sedi possono variare, ma hanno tutti in comune il fatto che non è più concesso un permesso operativo per piccoli impianti di trattamento delle acque reflue senza una fase di trattamento biologico. Questo passaggio di purificazione rimuove quasi completamente i germi e l'azoto dai liquami.

Nei vecchi impianti di trattamento delle acque reflue di piccole dimensioni senza una tale fase di depurazione, i due contenuti inquinanti dell'acqua vengono trattenuti e quindi raggiungono anche i fiumi e le acque superficiali, che vengono utilizzati come acque riceventi.

Onere finanziario sul bilancio

L'onere finanziario sul bilancio è stato mitigato solo in alcuni stati federali dalle sovvenzioni corrispondenti, che erano molto diverse. Nella maggior parte delle aree, tuttavia, il proprietario della casa ha dovuto sostenere personalmente tutte le spese.

I costi di investimento di spesso fino a 6.000 euro sono stati un onere gravoso per molte famiglie. Inoltre, la pressione della domanda alla fine della scadenza ha spinto significativamente i prezzi per l'ammodernamento in alcune aree. Molti proprietari di case stavano aspettando con l'ammodernamento praticamente all'ultimo minuto.

Attualmente circa 1,7 milioni di piccoli impianti di depurazione sono in funzione in Germania, circa un terzo dei quali doveva essere modernizzato. Piccoli impianti di trattamento delle acque reflue possono essere trovati principalmente nelle zone rurali, dove un collegamento al sistema fognario non sarebbe utile per le comunità. In Sassonia, ad esempio, si prevede di collegare ufficialmente solo l'86% delle famiglie al sistema fognario. Il resto deve garantire un'efficiente qualità dell'acqua dopo il trattamento con efficienti piccoli impianti di trattamento delle acque reflue, assumendosi così la responsabilità della protezione delle acque per conto proprio.

Scheda Video: