Corrosione da pitting: che cos'è?

Tutti i metalli non ferrosi proteggono la loro superficie formando un cosiddetto strato passivo. Questo strato di ossido lo rende insensibile alla corrosione superficiale. In determinate circostanze, tuttavia, lo strato passivo può essere danneggiato e quindi non più efficace.

Cloro e bromo come innesco

Gli ioni di cloro o gli ioni di bromo in una soluzione acquosa sono la causa della corrosione per vaiolatura nella maggior parte dei metalli sensibili alla corrosione dei pori.L'unica eccezione è il rame, dove sono per lo più alti livelli di solfati che possono causare corrosione per vaiolatura.

Quali sostanze sono interessate dalla vaiolatura

Soprattutto quei metalli che hanno un potenziale elettrico normale basso sono particolarmente suscettibili alla corrosione da vaiolatura. Il potenziale normale pone i materiali nelle cosiddette serie di tensioni, in cui i potenziali normali delle singole sostanze vengono confrontati tra loro.

Gli interessati sono soprattutto:

  • leghe di alluminio
  • leghe di magnesio
  • Leghe di rame - ma solo in determinate condizioni
  • singole leghe di acciaio

Fattori che possono promuovere la vaiolatura

Maggiore è la temperatura, minore è il contenuto di ossigeno nell'elettrolita (minore ripassivazione) e minore è il pH della soluzione elettrolitica, più veloce è la corsa di vaiolatura.

Le basse velocità di flusso nell'elettrolito favoriscono anche la formazione di vaiolatura.

ripassivazione

I singoli metalli hanno una "funzione di auto-guarigione" per il loro strato passivo. Il danno dello strato di ossido nei singoli punti puntiformi avviene in quanto un atomo di ossigeno viene spostato da un atomo di cloro o di bromo.

Di conseguenza, sempre più atomi si attaccano al difetto con il quale lo strato passivo viene interrotto. Se un atomo di ossigeno riesce a riconquistare il suo posto e spostare l'atomo di cloro o l'atomo di bromo, il punto debole viene riparato. Questo è chiamato ripassivazione.

Acciai inossidabili

Solo alcuni tipi di acciaio sono suscettibili alla vaiolatura. Di regola, questi sono acciai inossidabili. La suscettibilità può essere rimediata legando il molibdeno nell'acciaio. Più alto è il contenuto di molibdeno, migliore è la protezione contro la vaiolatura.

Consigli e trucchi

Le soluzioni di cloro richiedono assolutamente l'uso di metalli altamente idonei. In caso contrario, gravi danni materiali possono minacciare dopo un breve periodo, inoltre ci sono spesso perdite di forza significative nel materiale. Un'attenta selezione dei materiali è quindi indispensabile qui.

Scheda Video: Pitting, come riconoscerlo