Putzarmierungen: rinforzo in gesso e base in gesso


Gli intonaci sono estremamente diversi e versatili. Inoltre, esistono diversi sistemi di intonaco che definiscono principalmente la struttura di un intonaco di facciata o parete. Di seguito troverete una guida dettagliata che illustra la costruzione di rinforzi in gesso come il rinforzo in gesso e la base in gesso, ma anche tutte le altre strutture a strati.

Opzioni distintive per la pulizia

Anche la prima distinzione tra tipi di intonaco come intonaco interno e intonaco esterno è estremamente approssimativa. I cerotti sono differenziati in base a numerosi aspetti. Ecco alcune delle importanti distinzioni:

  • sul legante usato
  • sovraprezzi usati
  • Scopo degli intonaci
  • lavorazione tecnica degli intonaci

Struttura in gesso multistrato o monostrato

A seconda dell'intonaco utilizzato, la struttura è monostrato o multistrato. Quale gesso viene utilizzato dipende dal substrato. Questo può essere un substrato uniformemente assorbente o non assorbente così come una muratura mista con proprietà diverse (ad esempio, mattoni cavi con calcestruzzo, mattoni, pietre naturali, ecc.).

Lo speciale intonacatura: facciate ETICS

Ma anche il sistema composito di isolamento termico richiede una propria struttura del sistema di intonaco utilizzato. In particolare, l'intonaco di ETICS ha nuovamente messo a fuoco la possibile struttura a strati. C'è una certa confusione nel miglioramento domestico, perché in un Putzarmierung si possono intendere sistemi di pulizia completamente diversi. In particolare, i sistemi ETICS con rinforzi in gesso che sono emersi negli ultimi anni hanno reso perfetta la confusione.

Possibile struttura dello strato per intonacare

Pertanto, vogliamo mostrare in linea di principio come si può applicare l'intonaco. In linea di principio, l'ordine è possibile nello stesso ordine (dallo strato di intonaco più basso a quello più alto):

  • Spritzbewurf
  • Bonding bridge o primer
  • Nascosto (anche in gesso)
  • Intonaco di finitura (anche intonaco fine)

Inoltre, gli spessori degli strati variano dall'intonaco a strato spesso all'intonaco a strato sottile.

Lo Spritzbewurf

Il termine "Spritzbewurf" è in qualche modo fuorviante, poiché suggerisce che l'intonaco viene gettato sul muro come tecnica di elaborazione. Non è così. Più significativo sarebbe il termine "preforma" o "agente legante". L'intonaco viene gettato con una nappa o una cazzuola sul muro.

Questo varia da spruzzi sporadici relativamente densi (simili a reti) a sottili strati continui. Naturalmente, la procedura dipende anche dal substrato (ad esempio, cemento, mattoni, substrato misto fatto di materiali diversi come mattoni e pietra naturale o mattoni e cemento). Lo Spritzbewurf assicura che l'intonacatrice applicata più tardi aderisca meglio.

Il ponte di collegamento

Se lo Spritzbewurf non è adatto, viene spesso utilizzato uno strato adesivo. In linea di principio, è un primer adesivo che deve corrispondere all'intonaco utilizzato (organico o minerale) e al substrato (dal calcestruzzo poco assorbente al mattone fortemente assorbente).

Il colore (base in gesso)

Lo scarico può avere compiti diversi. Successivamente, lo spessore dello strato varia di conseguenza da 1 a 5 cm, in casi speciali fino a 10 cm. Può trattarsi di preparare il terreno in modo uniforme.

Sia che si tratti di spazi vuoti nella muratura o di una superficie non uniforme che è così pre-levigata. Ma anche come base in gesso, il colore è usato in modo che la superficie reale o l'intonaco aderisca. A seconda del substrato, vengono utilizzati diversi materiali, intonaci o malte.

Tradizionalmente, i sub-intonaci contengono cemento e / o calce, ma anche gesso (all'interno). Ma ci sono sotto-cerotti speciali, che sono quindi più di un motivo per la pulizia. Pertanto, in una muratura mista spesso viene prodotta una corrispondente base di gesso.

Ma anche con ETICS deve essere applicato un colore. Questo colore è spesso un intonaco rinforzante o una malta rinforzante, ma eseguito proprio come un primer. Questo non deve essere confuso con un Putzarmierung. Nel corso della guida di più.

Il cappotto di finitura

Poiché il top coat rimane visibile almeno nella struttura (spesso viene una mano di vernice), viene spesso definito un intonaco fine. Il top coat è applicato come intonaco a spessore o come intonaco a strato sottile. Gli intonaci organici vengono solitamente applicati come intonaco a strato sottile e intonaci minerali come intonaco a spessore.

Rinforzo in gesso e base in gesso

Il rinforzo dell'intonaco

Il rinforzo in gesso è un rinforzo che viene inserito nel mortaio o nell'intonaco. Spesso è una griglia metallica. Ma può anche consistere in altri materiali come la plastica. Il rinforzo in gesso non è realmente incorporato nell'intonaco o nella malta. Piuttosto, la superficie viene pressata nel mortaio o nell'intonaco e quindi levigata.

La base in gesso

La base in gesso, tuttavia, può avere un rinforzo incorporato nella malta o nell'intonaco. Nella maggior parte dei casi, viene utilizzato un tessuto di rinforzo, che viene applicato dopo due terzi dello spessore totale dello strato. Quindi viene applicato un terzo strato di malta o gesso. Con uno spessore totale di 15 mm, i primi 10 mm vengono intonacati, quindi viene inserito il tessuto. Quindi il tessuto viene riempito con un altro intonaco o malta di 5 mm.

Applicazioni intonaco di base

La base in gesso viene utilizzata per creare buone condizioni per il successivo rivestimento di finitura su una determinata superficie. Il tipico campo di applicazione oggi è la facciata ETICS. Le lastre di espanso già incollate o le lastre EPS sono rivestite con una base in gesso costituita da una speciale malta di rinforzo rinforzata con un tessuto in fibra di vetro.

Le lastre isolanti si scaldano relativamente forte, ma rilasciano rapidamente anche questo calore. Si raffreddano anche molto velocemente. Ciò significa che c'è una netta differenza nel carico termico tra intonaco e schede ETICS. La corrispondente base in gesso con rete di rinforzo assorbe queste sollecitazioni e le distribuisce. Quindi non può venire a crepe dalle dilatazioni termiche e dalla deformabilità delle piastre.

Applicazioni rinforzo in gesso

Il rinforzo in gesso, tuttavia, viene utilizzato principalmente quando, ad esempio, in una muratura mista con Putzrissen è da aspettarsi. Tuttavia, le crepe legate alla progettazione dovute ai movimenti delle parti strutturali portanti non possono essere evitate. A questo scopo, i rispettivi giunti di espansione e di collegamento devono essere mantenuti.

Consigli e trucchi

Qui puoi trovare istruzioni dettagliate su come elaborare il tessuto di rinforzo.

Immagine prodotto: Dmitry Kalinovsky / Shutterstock


Scheda Video: