Piante velenose in giardino


Gli avvelenamenti da piante sono al terzo posto tra i casi più comuni di avvelenamento: circa 20.000 bambini all'anno soffrono di avvelenamento o contatto con piante velenose in giardino. È quindi particolarmente importante rendere la propria area esterna a prova di bambino e astenersi dal piantare piante velenose.

Giftpflanze

Contenuto: Piante velenose in giardino

  • Piante velenose in giardini ornamentali
  • Laburnum e daphne
  • Bacche di sorba e tasso
  • Ortensia e oleandri
  • Bear artiglio e volare agarico
  • Piante velenose nel orto
  • Sintomi di avvelenamento
  • Centro antiveleni: numeri di telefono
  • Consiglio per la lettura: rilevamento di funghi velenosi

Piante velenose in giardini ornamentali

Sebbene la maggior parte delle piante velenose crescano allo stato selvatico, cioè nelle foreste e sui prati, le troviamo ancora occasionalmente nel nostro giardino ornamentale nativo. Ciò è in parte dovuto al fatto che le piante velenose spesso formano fiori straordinariamente belli e si adattano bene come pianta ornamentale. Inoltre, quando si pianta spesso non si sa se questa o quella pianta sia tossica o meno. Pertanto, dovresti essere già informato quando acquisti le piante a fondo e non essere abbagliato dalla prima impressione, specialmente se hai bambini in casa!

I componenti tossici delle piante possono essere bacche, semi, frutti, foglie, radici, steli o persino l'intera pianta stessa. Questo rende le piante velenose così confuse e pericolose. Nella maggior parte dei casi, il consumo di piccole quantità ha anche un effetto basso, ma questo varia da pianta a pianta: anche il consumo di un fiore piante ornamentali particolarmente tossiche può già portare a gravi sintomi di intossicazione nei neonati. Anche il semplice contatto con la pelle può causare ustioni chimiche e ferite sgradevoli che guariscono male.

Non appena tuo figlio ha mangiato parti velenose della pianta, dovresti chiamare immediatamente il medico di emergenza e il Centro Antiveleni.

Laburnum e daphne

il laburno è un arbusto ornamentale molto popolare che può raggiungere un'altezza di statura fino a sei metri e formare grappoli di fiori gialli. Il comune e il maggiociondolo indiano contengono il veleno in tutte le parti della pianta citisina, il Laburnum alpino contiene inoltre Ammodendrinche è particolarmente alto nelle foglie. Le tossine sono inizialmente eccitatorie e quindi debilitanti sul sistema nervoso centrale, causando tachicardia, salivazione eccessiva e sudorazione prima che la circolazione crolli e inizi la paralisi respiratoria. Dopo il consumo di parti della pianta, consultare immediatamente un medico.

anche specie daphne sono spesso usati come arbusti ornamentali, perché i fiori fini mostrano in diversi colori. La corteccia del dafne contiene il veleno daphnetoxini semi mezerein, Entrambe le tossine agiscono già sul contatto con la pelle e possono provocare gravi ustioni. Dopo l'assunzione orale, la circolazione e il sistema nervoso centrale sono interessati e la funzionalità renale è compromessa. Non farti ingannare: alcune specie di uccelli sembrano essere immuni al veleno Daphne e consumare le bacche, ma sputare di nuovo i semi. Già un consumo di dieci bacche può avere conseguenze fatali nei neonati.

Tutte le parti vegetali della pioggia dorata sono velenose, specialmente i semi.

Giftpflanze

Tutte le parti vegetali del daphne sono altamente velenose.

Giftpflanze

Bacche di sorba e tasso

È un errore molto diffuso Vogelbeeren sono tossici Sebbene siano dovute ad un alto contenuto di pura Parasorbinsäure non commestibili e particolarmente amari, non sono quindi velenosi. Non è senza motivo che la marmellata e anche la medicina sono fatti dalla polpa. Tuttavia, mangiare frutta cruda può causare nausea, dolore addominale e vomito. Poiché i bambini hanno un senso del gusto meno ben addestrato, possono quindi portare rapidamente a sintomi lievi di intossicazione.

Di fronte sono quelli rossi Frutti del tassoche sono altamente tossici taxani e se consumato troppo può portare ad avvelenamento potenzialmente mortale. I primi segni di avvelenamento sono labbra rosso scuro, bocca secca e pallore. Inoltre, c'è nausea e un aumento della frequenza cardiaca, che poi affonda come una sciarpa e porta a problemi circolatori. Particolarmente problematico: le bacche di tasso hanno un sapore gradevolmente dolce, così che ai bambini piace mangiare molti frutti, che possono avere conseguenze fatali.

Le bacche crude causano nausea ma non sono tossiche.

frutti di bosco

I semi dei frutti di tasso contengono tassani molto velenosi.

tasso

Ortensia e oleandri

il ortensia Giardinieri hobby entusiasti con le loro grandi infiorescenze, che si presentano in toni luminosi, rosa e bluastri e attirano numerosi beneficati. Tuttavia, l'ortensia è altamente tossica se consumata o odorando parti di piante. Il registrato cianuro provoca gravi sintomi di intossicazione, come paralisi respiratoria e distruzione del sistema nervoso centrale. Se la persona interessata non viene trattata tempestivamente dopo il consumo, l'avvelenamento può essere fatale. Pertanto le ortensie non dovrebbero essere piantate nel giardino di famiglia.

il oleandro appartiene alla famiglia delle piante della famiglia dogbane ed è altamente velenoso in tutte le parti delle piante. Il glicoside commovente oleandrina provoca un polso lento, nausea e crampi, nonché labbra e mani blu. Nell'ulteriore corso si parla di aritmia e paralisi cardiaca. Se il succo del latte penetra attraverso le ferite nel corpo, arriva anche all'avvelenamento. Dal momento che l'oleandro ha un sapore molto sgradevole, spesso vengono consumate solo piccole quantità. Tuttavia, dovresti consultare immediatamente un medico. Nota: per gli animali, come cani, gatti, conigli, porcellini d'India, cavalli o altri animali da fattoria, l'oleandro è mortalmente velenoso.

L'ortensia contiene composti idrocianici tossici.

Giftpflanze

Tutte le parti vegetali dell'oleandro contengono il veleno Oleandrin.

Giftpflanze

Bear artiglio e volare agarico

Queste due piante velenose si incontrano raramente nel giardino di casa. Ma soprattutto il acanto viene spesso introdotto come erbacce nel giardino e si diffonde rapidamente qui. Se scopri una pianta, dovrebbe essere rimossa immediatamente. È importante indossare indumenti protettivi sufficienti (anche una maschera facciale), poiché le sostanze fotosensibranti Bärenklau del gruppo di furocumarine forme in combinazione con la luce solare fototossica atto. Il contatto con la pelle provoca gravi ustioni e piaghe. L'Artiglio d'Orso è stato persino votato come l'Impianto per l'avvelenamento dell'anno 2008.

il fungo velenoso è velenoso in tutte le sue componenti e si distingue subito per il suo cappello rosso con punti bianchi. I bambini potrebbero sentirsi attratti da questa combinazione di colori e cercare di raccogliere o mangiare il fungo. Il principale principio attivo del fungo è chiamato amminoacido non proteogenico ibotenico, che è particolarmente nell'Huthaut e anche nei funghi secchi muscimolo è caduto a pezzi. Entrambe le sostanze raggiungono un effetto rumore. Il consumo eccessivo porta all'avvelenamento potenzialmente letale.

L'artiglio d'orso prende le erbacce in giardino ed è molto tossico.

Giftpflanze

I funghi velenosi si trovano principalmente nella foresta e nei prati naturali.

fungo velenoso

I pomodori immaturi contengono solanina.

Pomodoro acerbo

Piante velenose nel orto

Non solo le piante ornamentali visivamente accattivanti possono portare a gravi ustioni e sintomi di avvelenamento quando vengono consumati o a contatto con la pelle: anche nell'orto, i giardinieri devono assicurarsi che i bambini non si precipitino verso le verdure conosciute, che sono ancora immature. Ad esempio, il consumo di pomodori verdi, fagioli o patate nei bambini porta a gravi intossicazioni. Ancora patate verdi e pomodori incluso per esempio solanina, che è uno dei composti chimici tossici più deboli. In semi e baccelli immaturi fagiolini si trova lectina, che viene distrutto durante la cottura, ma porta a nausea, sudorazione e convulsioni se assunto crudo.

Sintomi di avvelenamento

Il mughetto è altamente velenoso.

Giftpflanze

I sintomi di intossicazione dipendono fortemente dalla quantità di innesco e dal sistema immunitario generale del bambino. Le condizioni del sito e il periodo vegetativo della pianta influenzano anche il dosaggio delle tossine nelle singole parti della pianta.

Generalmente dovresti chiederti:

  • Sono state mangiate parti della pianta velenosa (foglie, fiori, steli, radici, bacche)?
  • C'è stato contatto con la pelle o con gli occhi?
  • Quanto è stato consumato?
  • Il succo di latte può entrare nel corpo attraverso le ferite?

Sintomi di avvelenamento attesi:

  • Nausea e vomito
  • disturbi gastrointestinali
  • difficoltà a deglutire
  • crampi muscolari
  • paralisi
  • Difficoltà respiratorie fino a -stillstand
  • sudorazione
  • palpitazioni
  • pallore

Avvelenamento da piante - corretto comportamento in caso di emergenza

L'Herbstzeitlose contiene la colchicina avvelenata e viene spesso confusa con l'aglio selvatico.

Giftpflanze

La regola principale per i sintomi di intossicazione: Non farti prendere dal panico!

  1. È particolarmente importante rispondere rapidamente, ma non nel panico.
  2. Se il bambino ha mangiato parti di piante, sputare le parti rimanenti della pianta o immediatamente sciacquare la pelle colpita con acqua pulita quando viene a contatto con una pianta velenosa.
  3. Dà al bambino molto da bere, ma niente latte o acqua salata, perché promuove l'assunzione di tossine nell'intestino.
  4. Chiama immediatamente l'ambulanza e il centro informazioni sui veleni. Descrivi qui tutti i sintomi e chiama la pianta velenosa che è stata consumata. Prendi nota delle affermazioni: in fretta si dimentica rapidamente i dettagli importanti.
  5. Non è sempre sensato scatenare il vomito. Discutere di questo punto con la persona di contatto del Centro di informazione veleno.
  6. Assicurarsi che i resti di piante o piante siano sicuri e portarli all'ospedale pediatrico in modo che le tossine possano essere determinate più rapidamente.

Centro antiveleni: numeri di telefono

Centro informazioni veleno NRW: 0228/ 19240

Centro antiveleni Bassa Sassonia / Brema: 0551/ 19240

Centro informazioni veleno Baviera: 089/ 19240

Centro antiveleno Schleswig-Holstein / Amburgo: 0551/ 19240

Centro antiveleni Sassonia / Turingia / Sassonia-Anhalt: 0361/ 730730

Centro antiveleno dell'Assia / Renania Palatinato: 06131/ 19240

Centro informazioni veleni Brandenburg / Berlino: 030/ 19240

Centro antiveleni Baden-Württemberg: 0761/ 19240

Centro antiveleni Saarland: 06841/ 19240

Centro antiveleni Meckelnburg-Vorpommern: 0361/ 730730

fungo velenoso

Consiglio per la lettura: rilevamento di funghi velenosi

Veloce, il fungo dei funghi viene confuso con il Pantherpilz o un fungo della foresta raccolto crudo mangiato - questo può avere conseguenze fatali nel peggiore dei casi. Spieghiamo come evitare l'avvelenamento da funghi potenzialmente letale e come reagire in caso di emergenza acuta. Rileva ed evita i funghi velenosi


Scheda Video: Fiori e piante velenose 1