Il consumo energetico di una lavastoviglie è specificato in fabbrica


Dalla fine del 2011, le etichette di efficienza energetica hanno indicato il consumo medio annuo di elettricità per una lavastoviglie. Lo sviluppo tecnico ha garantito che il consumo di energia con le stesse prestazioni di lavaggio si è dimezzato negli ultimi dieci anni.

Lo standard prevede 280 risciacqui all'anno

La lavastoviglie con fattore di costo è composta dal prezzo di acquisto e dai costi di consumo combinati di elettricità e acqua. La somma e il rapporto tra i singoli fattori per quanto riguarda le prestazioni complessive sono indicati nelle classi di efficienza: A +++, A ++, A +, A, B, C e D.

Il consumo annuale di elettricità è riportato in kilowattora (kWh) sulle lavastoviglie oggi disponibili. Vengono utilizzati 280 risciacqui all'anno, ovvero da cinque a sei cicli settimanali. Il programma standard della lavastoviglie è accettato e un carico completo di piatti e posate normalmente sporchi.

La temperatura di risciacquo è un fattore essenziale

Un effetto sproporzionato sul consumo di energia della lavastoviglie ha la scelta del ciclo di lavaggio. Qualsiasi aumento della temperatura di lavaggio aumenterà il consumo di energia molte volte, specialmente se il periodo di lavaggio a caldo dura più a lungo. Ad esempio, se un programma di lavaggio limitato a cinquanta gradi Celsius richiede mezz'ora o un'ora, aumenterà il consumo energetico di circa il venti percento.

Scegliere un programma di un'ora e mezza, un'ora e mezza invece di un programma di mezz'ora di cinquanta gradi può più che raddoppiare il consumo di energia.

Al fine di regolare il consumo di energia della lavastoviglie, è importante eseguire un'operazione economicamente ponderata. Se possibile, la lavastoviglie dovrebbe essere avviata solo a pieno carico e il programma di lavaggio dovrebbe corrispondere al grado di sporco delle stoviglie e delle posate. Facile pre-risciacquo prima di erogare paga in questo modo riducendo il consumo di energia.

Esempio di selezione del programma

La stessa lavastoviglie può consumare 0,90 kWh per il programma corto a quaranta gradi Celsius, 1,05 kWh per il programma standard a cinquanta gradi e più del doppio per un programma intensivo a settanta gradi rispetto al programma corto a 1,90 kWh.

Consigli e trucchi

Nonostante l'aumento del consumo di energia, è necessario eseguire la lavastoviglie una volta al trimestre alla massima temperatura di risciacquo per eliminare eventuali grassi residui nel circuito dell'acqua.


Scheda Video: