Il consumo di energia di una lavatrice


La lavatrice è un elettrodomestico centrale. Per decenni, una lavatrice per famiglia è stata uno standard naturale. Ma come qualsiasi altra tecnologia, le lavatrici hanno fatto enormi progressi. Quello che un tempo era un dispositivo economico 10 anni fa è oggi un teppista di energia sfrenata. Soprattutto il consumo energetico della lavatrice è al centro dei consumatori. Tuttavia, altre caratteristiche di qualità o valori di consumo relativi all'efficienza di una lavatrice sono fondamentali.

Il consumo energetico della lavatrice raggiunge una nuova ponderazione

Almeno dopo il turnaround di energia, i prezzi dell'elettricità in Germania sono aumentati drammaticamente. Tanto che la Germania è uno dei due paesi più costosi al mondo quando si tratta di prezzi dell'energia. Nel giro di pochi anni, i prezzi sono aumentati così drammaticamente che gli alti costi di ogni singolo cittadino sono stati portati alla loro attenzione.

Sebbene in passato esistesse già un forte senso di risparmio energetico, ma al più tardi dalla transizione energetica, i costi dell'elettricità sono diventati un fattore importante e popolare per valutare gli elettrodomestici più che mai in base al loro consumo energetico. Pertanto, il consumo di energia della lavatrice è diventato importante.

Classificazione degli apparecchi elettrici in base al consumo energetico

Il consumo di apparecchi elettrici era già regolato nel 1994. Sulla base dello stato dell'arte, le etichette sono state ulteriormente valutate nel consumo di energia. Ma questi valori sono stati a lungo obsoleti. Pertanto, nel 2003 è stato effettuato un primo adeguamento generale. L'ultimo cambiamento significativo, che si riferisce all'attuale stato dell'arte, è avvenuto nel 2011. Le classificazioni quindi assomigliano a questo:

  • 1994-2003: A + a G
  • Dal 2003 al 2010: da A ++ a G (introduzione aggiuntiva per i frigoriferi)
  • dal 2011: da A +++ a G (introduce anche lavastoviglie, televisori, lavatrici)
  • Nel 2011 c'era anche un'estensione A +++ per i frigoriferi.

L'etichetta energetica della lavatrice oggi

Sebbene le classificazioni esistano ancora, le ultime tre classi (E, F, G) non si trovano più sulle nuove etichette, poiché questi dispositivi potrebbero non essere più venduti. C'erano anche altre modifiche all'etichetta. La classe di efficienza del lavaggio diminuisce, poiché ora deve essere almeno "A" per impostazione predefinita.

Calcolo del consumo di energia della lavatrice

Il consumo energetico non è più specificato per ogni ciclo di lavaggio e programma selezionato. Piuttosto, è stato creato un indice di efficienza energetica che tiene conto di diversi pesi di carico, diverse temperature di lavaggio e un mix di diversi programmi di lavatrice.

classificazioni

Questa formula viene quindi moltiplicata per 220 cicli di lavaggio e quindi forma il consumo energetico annuale (per anno). Ovviamente, il consumo individuale di energia può differire in modo significativo dalle informazioni dell'etichetta. Tuttavia, egli consente buone conclusioni circa i risparmi nel consumo di elettricità. Ciò è mostrato anche dalle seguenti spiegazioni per le singole classi:

  • A +++: 204 kWh all'anno, in termini di un risparmio del 32%, EEI inferiore a 46
  • A ++: 228 kWh all'anno, in termini di un risparmio del 24%, EEI fino a 46, ma inferiore a 52
  • A +: 261 kWh all'anno, in termini di risparmio annuale del 13%, EEI fino a 52, ma meno di 59
  • - A: 300 kWh di consumo di elettricità all'anno, EEI fino a 59, ma meno di 68
  • B: EEI fino a 68, ma meno di 77
  • C: EEI fino a 77, ma inferiore a 87
  • D: EEI fino all'87

Altri importanti valori di consumo ed efficienza

Davvero interessante non è solo il consumo energetico di una lavatrice. In questo contesto, devono essere visualizzati anche i seguenti valori:

  • consumo di acqua
  • Classe efficacia centrifuga

Il consumo di acqua

Per chiarire quanto siano importanti questi valori: un dispositivo Classe A +++ può ancora avere un consumo di acqua di 70 litri per lavaggio. Allo stesso modo, sono possibili 35 l per ciclo di lavaggio e il produttore nella stessa classe.

Slittamento e asciugatura

La maggior parte delle persone vive in un ambiente urbano. A causa dell'elevata concentrazione nelle aree urbane, molte persone sono costrette a fare affidamento su un'asciugatrice. Tuttavia, ci sono anche grandi differenze nell'efficienza centrifuga.

Tutti e tre i valori devono essere correlati tra loro

Nelle moderne lavatrici, l'umidità residua nella biancheria è inferiore al 45%, negli elettrodomestici più vecchi del 90%, che dovrebbero poi essere asciugati con l'energia dell'essiccatore. Informazioni dettagliate sull'interazione di questi tre valori importanti (consumo di elettricità e acqua, classe di efficienza centrifuga) sono disponibili qui: Consumo di lavatrice.

Consigli e trucchi

Il consumo energetico può essere ulteriormente ridotto. Le moderne lavatrici puliscono la biancheria molto intensamente, motivo per cui non sono più necessarie alte temperature dell'acqua. Inoltre, la quantità di detergente può essere ridotta.

La velocità del programma di centrifuga dovrebbe anche essere regolata per un'essiccazione successiva: la velocità minima quando si asciuga sulla linea di abbigliamento all'aperto, la velocità massima se successivamente asciugata nell'essiccatore.


Scheda Video: Quanto consuma quanto costa un bucato in lavatrice.