I prezzi per il riscaldamento notturno sono cambiati

Negli ultimi anni, molto è cambiato nell'approvvigionamento energetico e soprattutto nella composizione dei prezzi per l'energia elettrica. Mentre i riscaldatori di stoccaggio notturni sono da tempo un'alternativa interessante, ora sono diventati un prodotto di nicchia a volte persino controverso con alti costi di manutenzione.

Marche e prezzi d'acquisto

In Germania, ci sono sei principali produttori di riscaldatori ad accumulo notturno: AEG, Dimplex, Olsberg, Roos, Stiebel Eltron e Vaillant. Tutti i produttori hanno un gruppo di prodotti standard e dispositivi molto piatti. Ci sono anche riscaldatori di stoccaggio notturni appositamente realizzati per le cucine.

I prodotti della serie di prodotti standard partono da circa settecento euro solo per il dispositivo. Le unità di controllo e di misura della temperatura con termostati devono essere calcolate in più con almeno cento euro.

Mentre i dispositivi standard di solito hanno una profondità di 25-30 centimetri, i dispositivi di archiviazione piatta escono con circa venti centimetri. Costano almeno trecento euro in aggiunta ai riscaldatori notturni in quantità standard.

Oltre ai costi di acquisto puri, devono essere considerati solo i costi di consumo di energia elettrica. Il sistema di riscaldamento notturno elimina tutti i costi aggiuntivi possibili come spazzacamini, pulizia del serbatoio o ispezione del bruciatore.

Unità di controllo e riscaldamento

Se il riscaldamento notturno viene utilizzato con diverse tariffe elettriche, l'utilità deve installare uno speciale contatore trifase a due tariffe. La maggior parte dei fornitori di elettricità fornisce i contatori senza costi aggiuntivi e attiva automaticamente la commutazione delle tariffe tramite tecnologia radio.

Le unità di controllo funzionanti automaticamente, a seconda del produttore come Aufladeautomatik, unità di controllo universale o simile denominata di solito costano circa quattrocento euro. Controllano il flusso di corrente e i tempi di ricarica, rilevano i dati dai sensori di temperatura esterni e possono essere pre-programmati in assenza.

Gli accessori devono essere calcolati

Altri accessori per il riscaldatore di accumulo notturno sono termostati separati, regolatori di temperatura esterni individuali e filtri di filtrazione come filtri dell'aria, che sono offerti per circa cinquanta euro ciascuno.

Gli elementi riscaldanti aggiuntivi possono fungere da deposito per il calore di riserva o essere progettati per il collegamento in caso di ingresso improvviso a freddo. Vengono quindi alimentati direttamente dall'elettricità più costosa giornaliera, a condizione che sia possibile eseguire una seconda operazione sul luogo.

Per la notte è previsto un riscaldatore di stoccaggio con tutti gli accessori con un prezzo totale di circa mille euro, la conservazione in cucina e dispositivi particolarmente piatti costano fino alla disponibilità operativa tra mille e duemila euro.

Consigli e suggerimenti

Prestare attenzione al posizionamento delle fessure di ventilazione e della ventola nel riscaldatore di stoccaggio notturno al momento dell'acquisto. A seconda della posizione successiva, la potenza di riscaldamento può essere aumentata dalla direzione di uscita del calore appropriata.

Scheda Video: Tutorial smontaggio plancia strumenti riscaldamento Fiat 500