Regolamenti nella legge locativa in caso di danni causati dall'acqua


La legge sulla locazione richiede un obbligo di diligenza generale, incluso il funzionamento e il monitoraggio degli elettrodomestici. Se si verifica un danno idrico, i guasti precedono, la responsabilità ricade sul proprietario causativo. Questi includono dispositivi incustoditi per l'acqua e l'uso improprio dei rubinetti.

Monitorare gli elettrodomestici

La legge sull'affitto presuppone un'alta responsabilità dei partecipanti per evitare in anticipo i danni causati dall'acqua. La giurisprudenza è più severa rispetto alla maggior parte delle polizze assicurative come l'assicurazione di responsabilità civile privata.

La responsabilità per danni all'acqua è data dalla legge sul noleggio in caso di lieve negligenza o negligenza. Se una lavastoviglie o lavatrice perde mentre sei lontano, la responsabilità sarà sostenuta.

In diritto di locazione, si presume che il funzionamento dell'apparecchiatura sia soggetto a un controllo visivo e acustico continuo e continuo. Anche lasciare l'appartamento durante il funzionamento è considerato negligente. In caso di assenza prolungata, l'acqua deve sempre essere impedita.

Assicurazione e proprietario

Se il danno provocato dall'acqua provoca danni all'edificio, il proprietario deve fornire assistenza a terzi. Da parte sua, può affrontare la causa con richieste di risarcimento. Chi si assume i costi dei danni causati dall'acqua si basa su causa e danni. Nella maggior parte dei casi, ci sono compagnie di assicurazione, che a loro volta si stabiliscono a vicenda.

Il danno idrico deve essere segnalato a tutte le polizze assicurative relative sia al locatario che al locatore, indipendentemente dalla causa e dalla conseguente responsabilità. Un affittuario deve immediatamente informare il proprietario o il proprietario di un danno d'acqua.

In caso di indisponibilità, il principio si applica per minimizzare il danno. In caso di un caso acuto di pericolo in ritardo, come nel caso di una rottura della tubatura dell'acqua, l'affittuario può chiamare un artigiano, un servizio di emergenza o i vigili del fuoco. I costi devono essere sostenuti dal proprietario.

Riduzione affitto per danni causati dall'acqua

Se il valore di vita e di uso dello spazio abitativo è limitato, l'inquilino è autorizzato a ridurre l'affitto. Con una riduzione del canone può essere compensata anche una domanda aperta e giustificata da parte dell'inquilino di fronte al padrone di casa.

Consigli e trucchi

Puoi essere reclamato per qualsiasi errore per mitigare i danni in seguito. Pertanto, in caso di rifornimento idrico acuto e pesante, reagire immediatamente e il più rapidamente possibile. Documenta tutti gli stati e le attività in modo costante e completo tramite registrazioni di film o foto.


Scheda Video: