Calcola la grondaia della pioggia: come farlo correttamente


Il calcolo del diametro necessario delle grondaie e l'intero drenaggio del tetto, compresi i pluviali, è una cosa piuttosto semplice. In questo articolo troverai i valori usati nella DIN e il processo di calcolo spiegato.

Il calcolo viene eseguito in base a dimensioni standardizzate

Secondo DIN EN 12056-3, alcuni valori - abbastanza confusi - sono necessari per calcolare il corretto dimensionamento del drenaggio del tetto. Alcuni dei valori possono essere consultati nelle tabelle, altri devi scoprirlo da soli.

Valori rilevanti in DIN EN 12056-3

  • piovosità
  • Deflusso delle acque piovane, indicato anche come Q, e
  • Dispenser per l'acqua piovana, denominato anche qr
  • deflusso
  • Dimensione nominale (dei tubi)
  • superficie del tetto

La pioggia è la quantità di precipitazione che colpisce un ettaro al secondo - cioè l'intensità delle precipitazioni in l / s per ettaro.

Il deflusso delle acque piovane è definito come la quantità di pioggia in l / s che viene alimentata al deflusso, il deflusso delle acque piovane è il deflusso delle acque piovane in relazione ad una certa dimensione dell'area, anche in l / s per ettaro.

Il rapporto tra i due valori dà il cosiddetto coefficiente di scarica. Per i tetti che non immagazzinano acqua è 1.0, perché qui non viene filtrato o immagazzinato nulla, con tetti di ghiaia 0,5 e tetti verdi di solito 0,3.

Ulteriori tabelle, che sono elencate nella DIN EN, possono quindi essere utilizzate per determinare l'esatto rapporto tra l'area di base del tetto e il diametro del tubo di pioggia in base ai valori di precipitazione. Questo è un bel problema di matematica, però.

Questo è come funziona il calcolo

  • Carta e penna
  • calcolatrice tascabile

1. Determinare le precipitazioni

È necessario determinare la quantità di pioggia e di acqua piovana per la propria area

2. Condividi le precipitazioni per numero di connessioni di base

Dove ci sono diverse connessioni di base, ovviamente, condividere l'importo accumulato.

3. Determinare il dimensionamento del downpipe

Puoi farlo da DIN EN 12056-3.

4. Determinare l'assegnazione della grondaia.

A tale scopo può essere utilizzata anche la DIN EN 12056-3.

Consigli e suggerimenti

Se l'intero lavoro di calcolo dei capelli ti rende grigio, lascia che lo facciano a un architetto: lì il calcolo è quasi un pane quotidiano, di solito in minuti. Questo ti risparmia un sacco di mal di testa e un sacco di sforzi.


Scheda Video: Video informazione e montaggio grondaie