Rimuovere le macchie di vino rosso su legno

La gamma di possibili aree di atterraggio di un vino rosso versato su legno varia da caffè e tavoli da pranzo non trattati su mobili in legno massello a pavimenti non rivestiti in parquet o pannelli. In tutti i casi, la penetrazione delle macchie di vino rosso è difficile da evitare. Prima che la complessa molatura possa essere utilizzata con agenti sbiancanti.

La velocità è la chiave

Le superfici in legno dipinte e verniciate mostrano il vino rosso come tutti gli altri liquidi. Se il legno non è trattato o è permeabile, come nella ceretta o oliatura, il vino rosso assorbirà più o meno immediatamente.

Dopo il fresco arrivo del vino rosso inizia con l'inizio del sale una piccola corsa contro il tempo. L'aspirazione del legno viene neutralizzata succhiando il sale. Ancora più efficace è l'ordine dell'agente assorbente nel sale, il carbonato di sodio Rieselhilfe, in forma concentrata sotto forma di merlano polverizzato.

Come con la rimozione delle macchie di vino rosso in generale, il successo dipende in gran parte dall'azione rapida. Anche altri metodi di rimozione per superfici non lavabili come la pulizia con vino bianco o lo scarico di acqua minerale con alta carbonatazione come misura di primo soccorso.

Rimuovere lo strato visibile di legno

Se si devono rimuovere vecchie macchie di vino rosso raccolte ed essiccate, sono necessari ausiliari relativamente aggressivi. Poiché le particelle di colore sono distribuite anche negli strati più profondi del legno, la rimozione deve avvenire nella profondità della visibilità. Gli agenti sbiancanti e decapanti sono adatti a questo scopo.

Poiché nella maggior parte dei casi è impossibile mettere completamente il legno sporco in una macchia o in una candeggina, la stratificazione è la procedura appropriata. Le fibre nello strato superiore dei pori sono "incise". A tale scopo viene applicato un agente sbiancante appositamente progettato per la rimozione delle macchie.

Il candeggio si osserva durante l'esposizione e, se lo si desidera, lo sbiancamento viene interrotto. Il legno sbiancato deve, a seconda del tipo di agente utilizzato, aerare per diversi giorni. In particolare, quando si candeggiano con cloro o sostanze contenenti cloro come detergenti sanitari, si deve osservare l'evaporazione fino a quattro settimane.

Consigli e trucchi

Non usare legno vecchio di alta qualità come mobili antichi o parquet per una pulizia più profonda o intensiva. I legni di alta qualità sono frugali e spesso "trattano" le macchie con l'aiuto dell'ossigeno atmosferico e si usano sorprendentemente rapidamente.

Scheda Video: Come rimuovere le macchie di vino - Come si fa HD