Opzioni di riabilitazione per tetti piani

È indispensabile rinnovare un tetto piano che non sia più stretto, altrimenti potrebbe causare danni all'intero tessuto dell'edificio. Qui puoi leggere le possibilità, i vantaggi e gli svantaggi di queste possibilità.

Numerose opzioni di ristrutturazione

Un tetto piano che perde o esposto alle intemperie può essere riqualificato in molti modi. Ciò che è possibile dipende da un lato dal design del tetto piano, ma anche dal passo del tetto. In generale, il passo del tetto è di 3° e 5°, un cosiddetto tetto a zero (completamente senza inclinazione), tuttavia, è raro.

Manutenzione, riparazione o ristrutturazione?

Ciò che deve essere fatto esattamente è dovuto alle effettive condizioni tecniche del tetto piano. Quando le piccole aree danneggiate vengono riparate su base regolare, con circa metà annualmente per l'ispezione e la manutenzione annuale, le condizioni del tetto piano sono spesso mantenute per lungo tempo.

Piccoli difetti possono essere facilmente riparati con stucco bituminoso, in alternativa possono essere utilizzate materie plastiche liquide.

Il danno maggiore può spesso essere riparato con le cosiddette tracce di riparazione. Tuttavia, tali riparazioni dovrebbero essere eseguite da uno specialista. In molti casi queste misure non sono più sufficienti e il tetto piano deve essere completamente rinnovato.

Possibilità di ristrutturazione completa

Un tetto piano può essere completamente ri-sigillato con il vecchio sigillo lasciato o rimosso. Dopo alcuni lavori di ristrutturazione, la vecchia impermeabilizzazione deve essere rimossa in ogni caso, poiché da una certa altezza degli strati sottostanti potrebbe esserci un pericolo di incendio.

Anche le guarnizioni di bitume possono rimanere sul tetto e la guarnizione può essere realizzata come una guarnizione robusta e duratura, possibilmente con calcestruzzo WU o con piastre in acciaio saldate a rullo.

Ristrutturazione energetica

Con una ristrutturazione in corso del tetto piano, si dovrebbe anche pensare al rinnovamento energetico. L'EnEV ha preso in considerazione l'idea che i tetti piani abbiano un valore U non superiore a 0,20 W / (m²K) dal 2014, cioè anche meno rispetto a quelli esterni.

Tuttavia, questo valore si applica solo agli edifici residenziali. Gli edifici non residenziali con una temperatura interna di almeno 19° C (garage riscaldato) devono soddisfare gli stessi requisiti. Solo in edifici "semi-caldi" (temperatura massima compresa tra 12° C e 19° C) sono consentiti 0,35 W / (m²K).

Se un tetto piano viene rinnovato, o almeno il 10% della superficie del tetto piano viene riabilitato, un rinnovamento energetico aggiuntivo deve necessariamente aver luogo negli edifici esistenti e devono essere raggiunti i valori sopra specificati.

Nel caso di tetti piani con pendenza (nel caso normale) in cui l'isolamento è applicato in una forma a cuneo, si applicano le regole di progettazione e calcolo speciali per il valore U, che sono elencate in un allegato dell'EnEV. Anche nel punto più basso, l'isolamento termico minimo richiesto per gli edifici nella norma DIN 4108-2 non deve essere inferiore.

Ristrutturare con calcestruzzo WU

WU-Beton è un calcestruzzo impermeabile all'acqua che può essere utilizzato anche per la ristrutturazione di tetti piani. Il metodo di sigillatura utilizzato finora in Germania quasi esclusivamente nel settore commerciale è ideale anche per tutti gli altri edifici. È economico e offre una tenuta stagna a lunga durata, esente da manutenzione, oltre a numerosi altri vantaggi.

Scheda Video: How I learned to read -- and trade stocks -- in prison | Curtis