Sink drain: dovresti saperlo

Naturalmente, se si installa un nuovo lavabo, è necessario anche montare correttamente lo scarico. In che modo questo processo è in primo luogo, in che parti è composto e come assemblarlo correttamente, leggerete in questo articolo. Inoltre, come riportarlo di nuovo nel caso di stitichezza.

Parti importanti con connessioni standard

Per i lavandini collegati standard troverai le seguenti parti nella sequenza, in ordine dall'alto al basso:

  • valvola di scarico
  • muffola
  • corpo valvola
  • pescante
  • sifone
  • Collegamento pezzo al tubo di fogna

Le prime tre parti (tazza della valvola di scarico, anello dello stampo e corpo della valvola) sono anche chiamate "raccordi di ingresso".

Lo scarico in questo modulo viene utilizzato solo per i lavandini. Per i lavelli da cucina sono state aggiunte numerose parti aggiuntive e il drenaggio di vasche e piatti doccia contiene anche parti diverse.

valvola di ingresso

Nel raccordo di ingresso è solo la valvola di scarico (nel lavello moderno in congiunzione con una cosiddetta chiusura beccuccio) nel bacino. Anello forma e corpo valvola sono sotto il lavabo.

Una chiusura con tappi di gomma, come quelli che si trovano nei lavelli in acciaio inossidabile, oggi non è più comune nei lavandini. Invece, viene utilizzato un cosiddetto beccuccio. Di solito è gestito tramite un meccanismo a leva che solleva o abbassa la chiusura.

Una volta abbassato, non è possibile scaricare l'acqua e riempire il bacino. Quando la leva viene azionata nella direzione opposta, il tappo si alza e l'acqua può scorrere al di sotto. Ciò fornisce anche una certa protezione contro il lavaggio di oggetti più grandi nello scarico, che potrebbero quindi intasare lo scarico.

pescante

Il cosiddetto tubo di immersione collega il corpo della valvola con il sifone. La lunghezza del tubo pescante è importante per ottenere l'altezza giusta per il collegamento di scarico. Quando si esegue la misurazione, si dovrebbe pertanto essere molto precisi e provare a mettere insieme tutte le parti per determinare la lunghezza corretta.

Tagliare le provette correttamente

Se la lunghezza richiesta è correttamente contrassegnata, i tubi di drenaggio (spesso disponibili come sistema completo con sifone) possono essere segati con una sega metallica. Grazie alla dentatura fine, il seghetto è ideale per tagliare tubi HT (resistente alla temperatura anche per temperature più elevate e scarichi standard).

Successivamente, la bava risultante deve essere rimossa accuratamente con un coltello o un cutter. Il bordo tagliato dovrebbe poi essere smussato con un file.

sifone

Il sifone è una trappola per odori che impedisce ai cattivi odori di uscire dallo scarico o dalle fogne e di entrare nella stanza attraverso la valvola di scarico.

Di solito, un sifone consiste semplicemente di un pezzo di tubo curvo, che viene installato tra il tubo pescante e il raccordo alla rete fognaria. Tale sifone è anche chiamato sifone a tubo.

Se è disponibile meno spazio, è anche possibile installare un cosiddetto sifone per bottiglia. Tali sifoni vengono anche utilizzati (e soprattutto) per l'uso di piatti doccia molto bassi, spesso montati a filo. Al contrario, le chiusure dei diaframmi e le chiusure delle trappole a campana sono generalmente molto rare.

Controllare regolarmente il sifone

I sifoni sono uno dei principali luoghi in cui si formano gli zoccoli nello scarico. Sul fondo del sifone si accumulano sostanze sedimentate che, nel tempo, formano un fango viscoso e maleodorante.

Rimuovendo questo regolarmente, questa è un'ottima prevenzione contro la stitichezza. Anche le cose che sono state accidentalmente lavate nel lavandino, troverete di nuovo molto spesso nel fango del sifone.

Collegamenti sul sifone

Il sifone è collegato al tubo pescante e al pezzo di collegamento al tubo di scarico. Qui viene usato un semplice sigillo ad anello. I tubi che conducono al e dal sifone sono inseriti nel sifone e il sigillo si trova all'estremità del tubo. Questo composto è anche chiamato connessione a crimpare.
Successivamente, il collegamento viene fissato con un dado a risvolto, che viene avvitato sulla filettatura dei Siphonstück. Affinché i tubi possano scorrere più facilmente nei pezzi del sifone, è necessario utilizzare un lubrificante adatto.

I tubi non devono mai essere inseriti nei raccordi fino alla battuta. C'è ancora una cosiddetta compensazione di espansione deve essere mantenuta (circa 10 mm). Si dovrebbe sempre prestare attenzione a questo durante l'installazione, così come il più stretto collegamento a vite possibile dei dadi di unione.

Collegamento pezzo al tubo di fogna

Il pezzo di connessione al tubo dell'acqua può anche essere progettato come un tubo mobile. Questo di solito rende più semplice regolare la connessione.

In ogni caso, accertarsi che la parte di collegamento sporga sufficientemente nel tubo dell'acqua e che non sia troppo corta. Il tubo può essere tagliato a misura allo stesso modo del tubo pescante. Prestare inoltre attenzione a eventuali diametri dei tubi devianti e, se necessario, utilizzare elementi di collegamento e adattatori idonei.

Posa degli scarichi

È meglio utilizzare sempre metodi meccanici prima in caso di blocco. Consigliato è una spirale tubolare, in alternativa, si può provare prima con una ventosa ("Pümpel").

Sul detergente per fognatura, specialmente sui mezzi inorganici (come granuli o liquidi) dovresti evitare il più possibile a causa della loro pericolosità e della loro preoccupazione ecologica. Altri mezzi per pulire lo scarico possono anche essere trovati in questo articolo.

Consigli e trucchi

Pulire regolarmente il sifone semplicemente rimuovendolo e risciacquandolo a fondo. Per evitare i cattivi odori, se non si utilizza uno scarico per un lungo periodo di tempo (ad esempio in vacanza), semplicemente gocciolare un po 'di glicerina o olio da cucina nello scarico.

Scheda Video: IT - Georgie's death scene ( 2017 vs 1990 )