Lavello: granito o ceramica?

Le ceramiche sono state dimostrate nei lavandini per molti decenni e hanno anche un aspetto molto discreto. Dove sono i vantaggi rispetto al lavello in granito, e quali sono i criteri per uno e quale per l'altro materiale, leggi questo post.

Proprietà in confronto

La ceramica è un materiale di lunga data in molte aree, con proprietà corrispondentemente buone. Il granito in questa forma è anche in uso da diversi decenni, ma ha alcuni "punti deboli" quando si tratta del lavello della cucina.

criterioceramicagranito
otticasemplice, piuttosto posato, per lo più in bianconobile, di alta qualità, visivamente impressionante
durezzamolto duro, non cede, i piatti possono rompersiduro, ma non duro come le superfici in ceramica
Suscettibilità ai graffisolo pochissimo con ceramiche di alta qualitàgraffi molto piccoli, leggeri ma spesso chiaramente visibili
Acqua duraIl calcare è difficilmente un problema, responsabile solo leggermenteI minerali nell'acqua rendono il lavandino opaco
lo sforzo di puliziamolto basso, lo sporco non si attacca a causa della superficie del materiale molto lisciamolto alta, necessaria cura accurata

Il granito non è solo granito

I lavelli in granito non sono costituiti dal 100% del materiale lapideo, ma solo dall'80%. Il resto è in resina acrilica, che viene utilizzata per modellare il materiale in pietra in polvere. Quindi questa non è una "pietra massiccia".

Cura e pulizia

Ecco le maggiori differenze tra i due materiali. Mentre la ceramica è facile da pulire come nessun altro materiale e praticamente non richiede manutenzione, il lavello in granito è molto attento.

Per ottenerlo visivamente pulito e lucido, è necessario uno sforzo molto alto. È anche consigliato dalla maggior parte dei produttori di asciugare accuratamente il lavandino dopo ogni utilizzo per evitare macchie d'acqua. In caso contrario, i materiali contenuti nell'acqua del rubinetto potrebbero rendere il lavandino opaco e macchiato dopo un po 'di tempo.

I sigillanti nano possono contribuire a ridurre lo sforzo un po ', ma devono anche essere rinnovati regolarmente e devi trovare un prodotto adatto al materiale di granito. Sulla ceramica, d'altra parte, è possibile utilizzare tutti i nanomateriali (ma soprattutto completamente superflui).

Le differenze di prezzo

Il più economico è il lavello "classico" in acciaio inossidabile - da soli 40-60 euro si ottengono modelli semplici, in media i prezzi sono compresi tra 100 e 200 euro.

I lavelli di granito partono da circa 100 euro, ma i modelli premium possono costare fino a 400 euro. Per i lavelli in ceramica inizia il prezzo solo da circa 250 euro, nella parte superiore, il prezzo è quasi illimitato.

Soprattutto la ceramica colorata può costare anche 700 - 800 EUR, con prezzi speciali fino a 1.000 EUR con pezzi speciali.

Consigli e trucchi

Certo, in alcuni casi la ceramica ceramica ha degli svantaggi, ma questi sono piuttosto piccoli: in ceramica, soprattutto la bassa manutenzione e la longevità giocano un ruolo cruciale nella selezione.

Scheda Video: Lavello in resina....? eccoti pregi e difetti.