Il requisito del rilevatore di fumo in NRW: tutti i dettagli importanti

NRW è più di un ritardatario quando si tratta del dovere del rilevatore di fumo. Il 1 aprile 2013, il legislatore statale ha approvato la legge in materia. Che cosa dicono esattamente le norme in questo stato?

Obbligo di rilevatore di fumo in NRW: quali stanze sono interessate?

Dal 2013, le norme di costruzione statale NRW stabiliscono che i rilevatori di fumo devono essere installati in tutti gli appartamenti di questo stato federale. Inoltre, specifica in modo specifico le stanze interessate:

  • vivaio
  • tutte le camere da letto
  • anche salotti, che vengono regolarmente utilizzati per dormire
  • Corridoi che servono come via di fuga in caso di emergenza
  • aprire le scale all'interno di un appartamento

Pertanto, il soggiorno, la cucina, il bagno, la cantina e lo spazio di lavoro sono esentati dall'obbligo. Tuttavia, ha senso per i residenti, almeno alcune di queste stanze dotate anche di rilevatori di fumo, per una maggiore sicurezza.

Il dovere del rilevatore di fumo in NRW si applica anche ai vecchi edifici?

Per i nuovi edifici e le modifiche, la legge si applicherà dalla data di emissione, il 1° aprile 2013. Tuttavia, i proprietari di edifici vecchi ed esistenti non saranno tenuti a farlo, il periodo di transizione scadrà il 1° gennaio 2017.

Chi deve installare e mantenere i rilevatori di fumo?

Il proprietario di ciascun appartamento è tenuto ad acquistare e installare il numero appropriato di dispositivi. Gli appartamenti in affitto sono quindi i padroni di casa che sono chiamati ad agire.

Per il mantenimento del proprietario immediato, in condominio quindi l'inquilino, responsabile. Sopporta anche tutti i costi legati, ad esempio, all'acquisto di nuove batterie. Se un rilevatore di fumo è difettoso, tuttavia, il proprietario deve pagare un nuovo dispositivo.

Il "proprietario immediato" può anche essere un inquilino, proprietario-occupante o altro beneficiario effettivo. Questo è tutto su chi attualmente ha l'appartamento o vive in esso.

Il padrone di casa può assumere una casa per la manutenzione?

Erano in un appartamento prima dell'entrata in vigore dei rilevatori di fumo in NRW il 1° aprile 2013, l'apparecchiatura appropriata installata, che sono stati mantenuti da una società di edilizia abitativa contratta, questo può rimanere tale.

In tutti gli altri casi, il proprietario o una società da lui incaricata può subentrare alla manutenzione dei rilevatori di fumo solo con l'esplicito permesso degli inquilini. Per garantire legalmente questo accordo, entrambe le parti dovrebbero trattenerlo per contratto.

A quale posizione appartiene il rilevatore di fumo?

Prima di collegare i rilevatori di fumo, leggere prima le rispettive istruzioni di installazione. Inoltre, ci sono regole generali da seguire durante l'installazione per garantire un funzionamento affidabile:

  • Installare un rilevatore di fumo ad una distanza minima di 50 cm dalla parete
  • Mantenere una distanza di almeno 50 cm dai travetti e dai mobili alti
  • meglio scegliere il centro della stanza
  • Le stanze con più di 60 metri quadrati richiedono più rilevatori di fumo
  • in stanze angolate e molto alte è anche più di un dispositivo
  • Installare sempre rilevatori di fumo orizzontalmente, anche su tetti inclinati
  • in stanze mansardate, posizionare il dispositivo a una distanza compresa tra 50 e 100 cm dal tetto
  • Nelle scale a più piani, ogni piano del padiglione è dotato di almeno un rilevatore di fumo
  • mantenere una distanza sufficiente dal fornello in cucina per evitare falsi allarmi
  • Non montare il rilevatore di fumo nelle aree di sformo

Quali rilevatori di fumo possono essere installati?

Non solo in NRW, ma in tutta la Repubblica federale si applica: i rilevatori di fumo devono soddisfare determinate condizioni per essere approvati per l'uso nelle case private. I dispositivi devono essere conformi ai requisiti della DIN EN 14604 e recare un marchio CE.

Il requisito del rilevatore di fumo in NRW non dice nulla sul fatto che i dispositivi debbano essere utilizzati con batterie o tramite rete elettrica. Ecco perché è sufficiente l'uso di rilevatori di fumo a batteria.

Sono ammessi anche rilevatori di fumo collegati in rete, che aumentano persino la sicurezza. Tuttavia, l'utente deve prestare attenzione a essere in grado di localizzare rapidamente il rilevatore di allarme in caso di incendio, tramite un interruttore muto o un ricevitore centrale.

Possono ancora essere utilizzati rilevatori di fumo esistenti?

Se i rilevatori di fumo sono già installati in un'abitazione, il proprietario dell'abitazione deve prima di tutto accertarsi delle proprie condizioni. Se tutti i dispositivi sono conformi allo standard ufficiale, sono posizionati correttamente e pronti per l'uso, non è necessario sostituirli.

Tuttavia, il proprietario può in ogni caso sostituire i vecchi dispositivi con quelli nuovi se lo desidera. Questo deve permettere all'inquilino. Se i vecchi apparecchi appartengono all'utente domestico, ovviamente rimangono in suo possesso.

Sono necessarie attrezzature aggiuntive per i non udenti?

Secondo la legislazione vigente, le abitazioni dei non udenti devono essere equipaggiate solo con l'equipaggiamento di serie. Non vi è alcun obbligo di installare attrezzature speciali per gli inquilini ipoudenti, ma naturalmente l'utente che abita può attrezzarsi di conseguenza.

Consigli e trucchi

In caso di guasto della batteria, i rilevatori di fumo standard segnaleranno con un bip regolare. Avrai almeno trenta giorni per cambiare le batterie, ma è meglio reagire il prima possibile.

Scheda Video: Bosch Security - 'i' for intelligence broadcast