Collegare l'acciaio inossidabile pulito


Come qualsiasi altro metallo, l'acciaio inossidabile può essere unito. Ci sono diversi metodi tra cui scegliere. Tuttavia, è importante con quale acciaio o metallo deve essere collegato un acciaio inossidabile. Qui le specifiche esatte dell'attuale acciaio inossidabile sono essenziali.

Definizione di acciaio inossidabile

Contrariamente alla credenza popolare che l'acciaio inossidabile deve essere resistente alla ruggine o alla ruggine, ci sono certamente acciai inossidabili che arrugginiscono. Per gli acciai inossidabili o inossidabili, viene fatta una distinzione tra acciai inossidabili con una lega di cromo compresa tra il 10,5 e il 13% e con il 17% e principalmente acciai legati al nichel.

L'acciaio inossidabile non è lo stesso dell'acciaio inossidabile

Ciò significa che anche con acciai inossidabili e inox esistono chiare differenze nella lega. Inoltre ci sono le differenze strutturali, che vengono raggiunte anche da ulteriori tecniche di elaborazione. Le principali distinzioni esistono tra acciaio inossidabile ferritico e austenitico. Entrambi hanno proprietà completamente diverse, come resistenza, forza o porosità.

La determinazione del tipo di acciaio inossidabile è obbligatoria

Prima di collegare diversi acciai inossidabili o acciaio inossidabile con acciaio, è quindi indispensabile chiarire quali tipi specifici sono coinvolti. Quindi si parla delle cosiddette connessioni in bianco e nero. Se la connessione viene effettuata saldando l'acciaio inossidabile, ci sono le schede tecniche corrispondenti, che forniscono informazioni sulla lega necessaria del riempitivo.

Tecniche e metodi per unire l'acciaio inossidabile

Altrimenti, se gli stessi acciai inossidabili devono essere uniti, ci sono diversi metodi per unire l'acciaio inossidabile:

  • rivetto
  • vite
  • bastone
  • saldatura
  • saldare

Quindi puoi anche distinguere tra connessioni rimovibili e non staccabili.

Rivetti o viti in acciaio inossidabile

La rivettatura e l'avvitamento dell'acciaio inossidabile è uno dei collegamenti staccabili. Ovviamente puoi tagliare i fili in acciaio inox da solo. Tuttavia, lo stesso vale per l'utensile e le viti utilizzate, che è così importante nella saldatura e in altre tecniche di lavorazione.

Nessun contatto con metalli meno nobili. Quando si selezionano viti o rivetti, è necessario assicurarsi che siano compatibili con l'acciaio inossidabile da unire. Non tutte le viti con rivestimento speciale sono adatte per avvitare l'acciaio inossidabile. Vale la pena menzionare le viti zincate qui.

Colla in acciaio inossidabile

Incollare l'acciaio inossidabile e altri metalli è in aumento. Nota in questo contesto solo l'incollaggio dell'alluminio. Poiché il metallo leggero è problematico durante la saldatura e la saldatura, il legame è stato esplicitamente applicato qui sempre di più. L'area di applicazione più nota nell'industria automobilistica è l'incollaggio di corpi in alluminio.

La ricerca e lo sviluppo nel legame dei metalli leggeri sono, per così dire, la locomotiva, che sta anche guidando l'ulteriore sviluppo degli adesivi per acciaio e acciaio inossidabile. I vantaggi sono evidenti: in alcuni casi connessioni più forti rispetto alla saldatura (perché la struttura non è interessata), costruzione più leggera (senza viti o additivi per saldatura).

Tuttavia, per l'incollaggio professionale dell'acciaio inossidabile, è necessaria un'adeguata esperienza e, naturalmente, adesivi adatti. Questi sono in genere adesivi bicomponenti a base di resina epossidica o poliuretanica. Poiché questi adesivi sono applicati piatti, forniscono anche una protezione aggiuntiva contro la corrosione. Non è certo inverosimile che il legame dell'acciaio inossidabile svolgerà un ruolo dominante.

Saldatura e saldatura dell'acciaio inossidabile

L'acciaio inossidabile non può più essere staccabile. Questi includono saldatura e saldatura. Ma come già accennato, una grande quantità di esperienza è richiesta anche per la saldatura dell'acciaio inossidabile. Poiché questa zona di unione dell'acciaio inossidabile è così ampia, raccomandiamo la nostra guida e la guida per la saldatura dell'acciaio inossidabile.

Consigli e trucchi

Quando si lavora l'acciaio inossidabile, seguire sempre la regola di base che non si associano queste leghe con metalli inferiori (metalli meno nobili). Questo è vero anche quando si memorizza e, naturalmente, tanto più quando si modifica.


Scheda Video: Preparando il compressore Recensione Endoscopio professionale vs economico