Asciugare un muro e ridurre il contenuto di umidità


Sia nei nuovi edifici che nei vecchi edifici, c'è sempre la necessità di asciugare muri o pareti. Anche se non ci sono difetti o difetti sul posto come isolamento o tubi che perdono, l'umidità di base della muratura deve essere ridotta. La velocità e il metodo sono responsabili del successo.

Cause per il requisito di essiccazione

Dopo la ristrutturazione di muri umidi, la costruzione di una nuova muratura e dopo la verniciatura o l'intonacatura, l'essiccazione di un muro è attiva. Anche un tubo dell'acqua rotto, una vasca traboccata o un isolamento che perde può rendere necessario un processo di asciugatura.

Si consiglia di esaminare attentamente il muro prima di ogni asciugatura. Se si tratta di un muro "imbottito" o rivestito, controllare cavità e parti posteriori. In alberi da costruzione in muratura massicci valgono una valutazione mirata.

Misura l'umidità

Misurazioni di umidità esperte di solito coinvolgono toccando un muro. In molti casi, questo non è necessario quando si misura il buon senso. Come strumenti di misurazione per uso domestico, la conducibilità come ausilio di misura fisico, ad esempio, cemento armato e pareti vecchie fortemente "salate" non può fornire risultati significativi.

La testa di misurazione dell'igrometro è posizionata sulla parete. Secondo test rilevanti, i dispositivi digitali funzionano più precisamente dei modelli meccanici con le mani. I punti di misurazione dovrebbero essere selezionati in base a diversi aspetti:

  • Nessun tubo dell'acqua nelle vicinanze
  • Utilizzare sempre dispositivi (impostati) correntemente calibrati
  • Lasciare acclimatare per almeno mezz'ora prima di misurare
  • Selezionare come superfici del muro nude il più possibile
  • Disegna punti di misurazione e risultati su uno schizzo per registrare la distribuzione dell'umidità

Essiccazione delle pareti con ventilazione e calore

Il movimento dell'aria e il calore sono i due fattori cruciali durante l'asciugatura o
Drenando un muro. Con umidità moderata, la ventilazione contribuirà ad aumentare l'evaporazione dalla parete. L'umidità risultante viene eliminata con due tipi di deumidificatore:

  • Gli essiccatori a condensazione aspirano l'aria umidificata e la raffreddano rapidamente. L'umidità convertita in umidità viene raccolta in un recipiente per l'acqua condensata.
  • Gli essiccatori ad assorbimento aspirano anche l'aria umidificata e la dirigono fuori dalla stanza verso l'esterno. Il principio è simile a come funziona un essiccatore di condensa.

Gli essiccatori ad assorbimento e a condensazione sono utilizzati in modo efficace in combinazione con ventilatori o ventilatori. Il flusso d'aria diretto verso le parti umide della parete fa evaporare rapidamente l'umidità e "migrare" nell'aria.

Invece di ventilazione o in aggiunta, il calore aiuta ad accelerare l'evaporazione per l'essiccazione delle pareti. I dispositivi tipici sono i riscaldatori radianti:

  • I riscaldatori a infrarossi riscaldano le superfici colpite dai raggi. Dovrebbero essere allineati con precisione in luoghi umidi.
  • I riflettori scuri lavorano su un principio simile, ma penetrano più a fondo nelle pareti. Accelerano l'evaporazione tra i cinquanta e gli ottanta gradi Celsius.
  • I riscaldatori del ventilatore possono anche essere usati, ma dovrebbero essere orientati piuttosto diagonalmente alla parete. Cambiamenti di sito più frequenti aiutano a dissipare l'evaporazione in modo più efficace nell'aria.

Consigli e trucchi

Se il tuo muro odora di muffa, ma non ha ancora livelli di umidità apprezzabili, l'essiccazione può anche aiutare, poiché le particelle di odore alieno vengono trasportate anche nell'aria.

Artikelbild: Andrey_Popov / Shutterstock


Scheda Video: 7 trucchi infallibili per liberarsi dell’umidità in casa