Dipingere correttamente pareti e soffitti


La pittura di pareti e soffitti è probabilmente la classica attività di miglioramento domestico. Ma anche se la pittura sembra così facile, ci vuole un po 'di abilità per dipingere correttamente. Altrimenti non ti piaceranno i soffitti e le pareti dipinte di recente per molto tempo. Di seguito ti mostreremo cosa serve per dipingere correttamente.

Dipingere i muri è più importante che mai

Dipingere un muro o un soffitto - "non c'è nulla", sicuramente penserà l'uno o l'altro pittore da solo. Può andare storto quando si dipingono molto pareti e soffitti. Soprattutto con le pareti di nuovi edifici. A causa dell'isolamento termico qui non vengono utilizzati solo materiali edili speciali.

Il primo colore migliore probabilmente non è mai la decisione giusta

Inoltre, il concetto è progettato in molti nuovi edifici a risparmio energetico in modo che le pareti influenzino il clima della stanza. Pertanto, il muro deve essere aperto alla diffusione. Tuttavia, la vernice convenzionale per emulsione è quasi impermeabile ai vapori. Questo è esattamente il motivo per cui molto è stato fatto male negli ultimi anni per dipingere pareti e soffitti - anche in vecchi edifici.

Vernice all'emulsione: troppo apprezzata

La colpa è anche il fatto che la vernice a emulsione convenzionale a volte è estremamente economica e quindi la prima scelta. Tuttavia, va sottolineato che in realtà ogni colore è la vernice di emulsione. Solo i colori convenzionalmente usati come pitture murali sono definiti colloquialmente come vernice per emulsione - o meglio espressi: la vernice per emulsione è diventata colloquialmente sinonimo di pittura murale convenzionale.

Anche i sistemi di colore offrono un'enorme varietà e grandi differenze

Pertanto, si dovrebbe prima guardare attentamente la metropolitana. Desiderate un rivestimento a dispersione aperta, vernici a base di silicato e resina silicea e vernici a dispersione siliconica. Tuttavia, il silicato puro dipinge (noto anche come bicchiere d'acqua) con la superficie della parete. La vernice di dispersione convenzionale (colloquiale) si ferma qui. Inoltre, quando si dipinge con un sistema di colori diverso, è necessario rimuovere lo strato superiore di gesso. Inoltre, la vernice ai silicati non è adatta per le pareti in gesso.

La vernice ad emulsione sigilla letteralmente e sigilla un muro

Solo, come già accennato, la vernice in emulsione è probabilmente anche la scelta sbagliata, perché il muro non può respirare - quindi sarebbe uno stampo preprogrammato. Devi affrontare alcuni problemi importanti.

  • Qual è lo sfondo?
  • il colore dovrebbe essere permeabile o no
  • interno
  • all'aperto

Ci sono anche altri aspetti che riguardano le caratteristiche dirette dell'area da dipingere.

  • l'intonaco è sfarinato, fortemente assorbente, levigante, fragile ecc.
  • vuoi wallpaper su una carta da parati
  • sono ancora vecchi strati di vernice sui muri

Proprietà dei cerotti

Gli intonaci sabbiosi e fragili potrebbero dover essere rinnovati (parzialmente o completamente). L'intonaco altamente assorbente necessita di uno sfondo profondo, che neutralizza il livello di aspirazione. Ma se la superficie è troppo liscia (piastrelle, per esempio) è necessario un primer.

Sfondi e vecchi dipinti

I vecchi sfondi devono controllare se possono essere (ri) dipinti sopra. Lo sfondo si sta già staccando dalle finiture del muro e del pavimento? Senti bolle quando si bagna? Allo stesso modo, le domande sorgono con vecchi rivestimenti: il colore rimane sul muro o no? Il modo migliore per testare questo è con un nastro adesivo, che si attacca e poi strattonare.

Puoi anche testare le proprietà dell'intonaco.

Raschiare con un cacciavite
Metti l'acqua sul muro e guarda quanto velocemente o quanto poco si muove
Passa la mano sui vecchi colori e verifica se sono sfarfallati

Sulla strada per il colpo giusto: maschera tutto

Se sei stato in grado di risolvere tutte queste domande e puoi acquistare vernici e primer e gli accessori necessari, sei già sulla strada per dipingere. Ora tutte le superfici sono mascherate, che non devono essere verniciate (cornici delle porte, altre pareti) e le strisce di estremità rimosse.

I primi bordi del tratto e le aree difficili da raggiungere

Dopo aver steso il foglio di un pittore, inizia. Per prima cosa, spazzolate gli angoli, i bordi e finisci generosamente con un pennello. Quindi iniziare con un rullo di vernice per dipingere le grandi aree. Il lavoro di pittura con il pennello dovrebbe sporgere nelle aree grandi, in modo da poter dipingere "bagnato su bagnato" per evitare macchie.

La riverniciatura corretta comporta molti vantaggi per te

Per evitare macchie, lavorare prima il rullo di pittura su e giù, poi a sinistra ea destra nel secondo passaggio. Questo ti dà una superficie omogenea, uniforme e senza macchie. Conclusione: Come puoi vedere, la ridipintatura richiede davvero molte conoscenze sui materiali da costruzione e sui colori. Ma poi non solo ti piace il tuo dipinto per molto tempo, ma ha anche un effetto favorevole sul clima interno.

Consigli e suggerimenti

Come strumento per la giusta pennellatura hai diversi ruoli e pennelli disponibili. Con i gambi lunghi, i pali telescopici attorcigliati o molto corti si padroneggiano tutte le difficoltà.

Per la vernice in emulsione, è possibile accedere più facilmente alla vernice più costosa, etichettata secondo gli ultimi standard DIN-EN. Tutte le altre descrizioni come "lavabile" senza le corrispondenti norme DIN-EN non dicono nulla.

Con il prezzo, sicuramente la qualità della vernice di emulsione aumenta, perché invece dei riempitivi poco costosi e in gran parte inutili vengono usati più dei costosi pigmenti (per la brillantezza del colore) e i leganti (proprietà del colore come flusso, gocce, set, ecc.). Ciò significa anche un minore consumo di inchiostro e al di sotto della linea un colore meno richiesto con maggiore opacità e brillantezza del colore.


Scheda Video: Verniciare con il rullo