Un restauro di danni causati dall'acqua può essere costoso

Se si deve effettuare un restauro di danni causati dall'acqua, questo può essere associato a una notevole complessità strutturale. Se la muratura e le pavimentazioni sono interessate, ciò porta alla temporanea inabitabilità delle stanze interessate o dell'intero appartamento. Prima di ripristinare i danni causati dall'acqua, è necessario stabilire un programma dettagliato.

Cosa fare quando un danno d'acqua

Molte variabili determinano il costo di un restauro di danni causati dall'acqua. Oltre all'entità del danno, la velocità, la stagione e il recupero dei costi svolgono i ruoli principali.

Le prime misure dovrebbero essere prese il più lontano possibile durante lo sviluppo del danno dell'acqua. Questi includono l'interruzione della fornitura d'acqua, l'interruzione della rete elettrica e la raccolta di oggetti in via di estinzione e di valore.

A seconda delle condizioni locali e del tipo di danno causato dall'acqua, è necessario provare a minimizzare il danno. Ciò include anche lavori di sigillatura acuta, ad esempio, in caso di un'inondazione infiltrante.

Quando la fase di emergenza acuta è finita, il danno idrico deve essere segnalato al più presto possibile. A seconda della situazione, la compagnia di assicurazione responsabile, il proprietario dell'edificio, deve essere informata verbalmente e per iscritto

Elimina il danno dell'acqua

Il primo passo in ogni restauro di danni all'acqua è quello di proteggere qualsiasi danno fisico che possa essersi verificato. Se il danno è stato causato alla statica, i vigili del fuoco o un servizio di emergenza professionale devono essere chiamati se necessario.

Per pianificare l'imminente ripristino dei danni causati dall'acqua, è necessario effettuare le foto di tutti i danni. Per l'assicurazione, dovrebbe essere richiesto un perito, se non già commissionato dall'assicuratore.

L'essiccazione rapida ed estesa dei danni causati dall'acqua è il compito principale del ripristino dei danni causati dall'acqua. Un piano di lavoro deve essere redatto con il perito, se applicabile, il proprietario dell'edificio e qualsiasi eventuale fornitore di servizi professionale.

A seconda dell'intensità e dell'estensione del danno, il tempo di asciugatura del danno idrico, oltre a qualsiasi misura strutturale necessaria, gioca il ruolo centrale. Lo spettro spazia dalla semplice essiccazione all'utilizzo di pompe pesanti, soffiatori e speciali tecniche di deumidificazione.

Pianifica il processo e lo sforzo

Quando si crea il piano di drenaggio e drenaggio per la bonifica dei danni causati dall'acqua, si deve prendere in considerazione l'usabilità e il tempo. Quali stanze e funzioni falliscono per quale periodo e fino a che punto, svolgono un ruolo cruciale sia per l'assicurazione che per lo stile di vita personale durante il ripristino dei danni all'acqua.

Se, per esempio, è richiesto un drenaggio del pavimento del massetto, le aree interessate solitamente falliscono completamente nella loro usabilità. In cucina o in bagno, oltre alla temporanea perdita di spazio vitale, viene aggiunto il guasto funzionale. In questo caso, il piano di ripristino dei danni all'acqua deve includere soluzioni pratiche come l'alloggio esterno e il rimborso.

Tutte le misure pianificate devono essere decise e confermate in stretta collaborazione con le compagnie assicurative responsabili al fine di garantire il rimborso delle spese.

Consigli e trucchi

Se trovi un alloggio alternativo con parenti o amici durante il ripristino dei danni all'acqua, negozia un pagamento forfettario dalla compagnia assicurativa responsabile e fai riferimento all'alternativa dell'acquisto di un hotel.

Scheda Video: Lamatura e Lucidatura Parquet cel. 340/8021669 Roma e provincia