Il peso delle lastre di cemento lavate nella panoramica


Nella produzione di lastre di cemento lavate, lo strato superiore viene lavato, creando una superficie irregolare di ciottoli. Il peso del calcestruzzo lavato è quindi ridotto rispetto alle solette in calcestruzzo. I fattori decisivi sono il tipo di calcestruzzo, la profondità della lisciviazione e la dimensione degli aggregati.

Piazze da 15 e 25 kg

Le lastre in calcestruzzo lavate sono realizzate in calcestruzzo normale con una densità media di 2,4 tonnellate per metro cubo. Sono realizzati principalmente come marciapiede quadrato, patio e solai con dimensioni laterali di quaranta e cinquanta centimetri. Il peso base di base, ignorando la lisciviazione, si trova in uno spessore del piatto di quattro centimetri e una lunghezza laterale di quaranta centimetri intorno ai 15 chilogrammi. Con una lunghezza del lato di cinquanta centimetri e uno spessore di cinque centimetri, ogni lastra di cemento lavato pesa circa 25 chilogrammi.

Esistono due percorsi di produzione per lastre di cemento lavate. Vengono pressati in uno stampo in cui è stato introdotto il rallentatore di impostazione o vengono lavati direttamente. In entrambe le varianti è possibile ottenere diverse profondità di lavaggio. Rispetto alle solette in calcestruzzo, la lisciviazione riduce il peso delle lastre in calcestruzzo lavato fino al dieci per cento.

Le variabili che influenzano ulteriormente il peso sono le rocce, le dimensioni e le forme dei ciottoli. Mentre solo piccole riduzioni di peso si verificano con grani di piccole dimensioni e rotti, grani tondi di grandi dimensioni influenzano il peso in misura maggiore.

Calcestruzzo di base e lisciviazione

Calcolato sulla base del metro quadro, ad esempio, le lastre di calcestruzzo lavate con ghiaia da otto a sedici millimetri pesano circa novanta chilogrammi con uno spessore di quattro millimetri e circa cinque libbre con uno spessore di cinque centimetri. A seconda delle dimensioni del grano, il peso cambia, con grani più grandi aventi un peso netto specifico più elevato. Nel calcestruzzo lavato, questo aumento di densità è compensato dalla lisciviazione corrispondentemente inferiore e ha poca influenza sul peso totale.

Il peso del calcestruzzo di base si sposta di solito nel caso di lastre di cemento lavate nell'intervallo di tenuta compreso tra 2,3 e 2,5 tonnellate per metro cubo. Per calcolare il peso di una singola piastra, la lunghezza laterale e la lunghezza laterale devono essere moltiplicate per lo spessore della piastra nell'unità di misura. Il risultato corrisponde al volume della lastra di cemento lavato. Il volume viene moltiplicato per la densità del calcestruzzo di base nell'unità di misura in chilogrammi per ottenere il peso senza considerare la lisciviazione.

Esempio di calcolo:

Una lastra di cemento quadrato slavato ha le dimensioni laterali di quaranta e sessanta centimetri con uno spessore di sei centimetri. La densità del calcestruzzo di base è di 2,5 tonnellate per metro cubo. Dopo la conversione delle unità di misura in metri e in chilogrammi, il risultato è il peso in chilogrammi:

0,4 metri per 0,6 metri per 0,06 metri per 2500 chilogrammi = 36,0 kg

Fondamentalmente, nel calcolo dei costi di trasporto e di movimento, il peso delle lastre in calcestruzzo lavato deve essere calcolato come il peso delle corrispondenti lastre di calcestruzzo solido. Nelle normali quantità domestiche, ad esempio per un terrazzo o una passerella, la differenza di peso è trascurabile.

Consigli e trucchi

Il "calcestruzzo lavato", naturalmente sostenuto, è un conglomerato roccioso chiamato Nagelfluh. Alcuni depositi in Europa sono adatti alla produzione di pietre naturali.


Scheda Video: Per inventare serve il coraggio di sbagliare