Quanto costa un riscaldatore elettrico ad accumulo notturno?


Un riscaldatore di accumulo elettrico notturno non è considerato il modo più economico per tenere al caldo una casa. Tuttavia, i costi iniziali sono relativamente bassi e, considerando alcune regole, l'utente può risparmiare energia elettrica.

Il riscaldatore elettrico notturno: costi e fatti

In molti vecchi edifici è stato installato un riscaldatore di accumulo notturno per sostituire l'usuale stufa a carbone. Il riscaldamento è stato addebitato alla tariffa notturna più economica, quindi a donare calore durante il giorno.

Il fatto che i vecchi edifici, tuttavia, rispetto ai nuovi edifici abbiano uno scarso isolamento termico, spinge i costi dell'elettricità per i riscaldatori elettrici notturni nell'aria. I vecchi dispositivi sono di solito sovradimensionati e hanno una tecnologia obsoleta.

I costi di un moderno accumulatore elettrico per la conservazione notturna - rispetto ad altri tipi di riscaldamento - sono limitati nell'acquisto, posso installare rapidamente e richiedono solo una minima manutenzione. Un efficace isolamento termico è un prerequisito per l'economicità di questo tipo di sistema di riscaldamento.

Registra il tuo riscaldamento con il fornitore di energia elettrica per la tariffa notturna bassa. Nei giorni molto freddi, a volte ci sono tempi extra di ricarica al giorno, che dovresti discutere con il tuo fornitore di energia elettrica.

Costo di un moderno riscaldatore di accumulo notturno elettrico usando l'esempio

In un appartamento ben isolato di 100 metri quadri, è necessario installare una moderna stufa da notte. Per riscaldare lo spazio abitativo sono necessari circa 120 W per metro quadro e l'anno.

Consigli per il risparmio del riscaldatore di accumulo notturno

Risparmia sui costi dell'elettricità con il controllo automatico della carica. Questo extra tecnico garantisce che solo il calore sia immagazzinato nel forno, se necessario. Un sensore di temperatura esterno assicura un controllo esatto. I vecchi dispositivi possono essere adattati.

Accertarsi sempre che la griglia di ventilazione del riscaldatore non sia accesa, in modo che il riscaldatore funzioni in modo efficace. Ventilare regolarmente per ridurre l'umidità in casa. Se vai a lavoro durante il giorno, abbasseranno il termostato di circa 16 gradi.

Consigli e suggerimenti

Per ridurre ulteriormente il consumo di energia, è necessario evitare frequenti accensioni e spegnimenti del ventilatore. Il condotto dell'aria richiede una pulizia regolare!


Scheda Video: L'importanza dell'ACCUMULO per le CALDAIE a LEGNA-PELLET - #99

panoramica dei costiprezzo
1. Costi di acquisizione per i dispositivi2,600 EUR
2. Installazione800 EUR
3. costi dell'elettricitàcirca 1.800 euro all'anno