Cos'è in realtà una cisterna?


Una cisterna è un serbatoio d'acqua generalmente sotterraneo e probabilmente la via più antica utilizzata dall'acqua. I compiti e le funzioni di una cisterna vanno dal bilanciamento dei colli di bottiglia alla fornitura uniforme garantita alla protezione contro le inondazioni e il ristagno dall'acqua piovana.

Funzioni e proprietà

La caratteristica più nota e più evidente di una cisterna per l'acqua piovana è la raccolta, lo stoccaggio e la rimozione dell'acqua. Nella storia dell'umanità, tuttavia, si sono sviluppate diverse sottospecie di cisterne che vanno oltre la capacità di un bacino puro.

I compiti tipici dei diversi tipi di cisterne includono:

  • La fornitura permanente di acqua piovana
  • La distribuzione uniforme e controllata dell'acqua
  • Il bilanciamento e l'incanalamento di forti piogge attraverso la pioggia battente
  • Lo stoccaggio e il dosaggio dell'acqua del pozzo estratto

Metodo di installazione, economia ed ecologia

Nella maggior parte dei casi, le cisterne sotto forma di contenitori cisterna sono sepolti nel terreno o sepolti. Le solite dimensioni cave variano tra la capacità di 2000 e 20.000 litri.

Nel settore privato, le cisterne da giardino sono preferite per garantire l'irrigazione delle piante. Anche gli aspetti monetari come un ridotto consumo di acqua potabile pubblica e un risparmio da parte dei costi di scolo delle acque reflue svolgono un ruolo importante. Gli aspetti ecologici, la conservazione delle risorse, stanno diventando sempre più alla ribalta come un altro argomento importante.

Cemento e plastica

Solitamente vengono selezionati serbatoi in cemento o cisterne in plastica, disponibili come componenti prefabbricati. A seconda dell'uso previsto, le cisterne hanno le opzioni di connessione appropriate, al fine di consentire l'uso oltre l'irrigazione delle piante.

Fattori di pianificazione e alternative

Quando si considera se una cisterna è la scelta giusta, devono essere considerati diversi fattori. Oltre all'utilizzo previsto, è necessario prendere in considerazione le normative regionali per l'approvazione e le condizioni climatiche. In alternativa, a seconda dei criteri, un pozzo sotterraneo potrebbe essere la scelta più appropriata.

In particolare, in un ampio recupero previsto di acqua, ad esempio, per sciacquoni o lavatrici o il collegamento della cisterna ad un impianto idrico domestico dovrebbe essere pianificato esattamente quale tipo di cisterna può permettersi.

cisterne di ritenzione

I cosiddetti serbatoi di ritenzione svolgono un compito diverso rispetto alla formazione di un serbatoio d'acqua. Servono a compensare le precipitazioni molto pesanti, che assorbono e misurano in avanti. Come tampone, le grandi quantità di acqua assorbono, immagazzinano e rilasciano con un ritardo quando la precipitazione si è ritirata come forti piogge.

Per aumentare questo effetto e per assicurare una rimozione più rapida dell'acqua piovana "raccolta", i serbatoi di ritenzione sono spesso combinati con un sistema di drenaggio.

Consigli e trucchi

È possibile combinare la funzione di un serbatoio di ritenzione con l'uso di acqua. I requisiti normativi per questo sono relativamente ampi e spesso limitati.


Scheda Video: ultimato il collegamento delle cisterne da 1000 litri