Quale isolamento termico è richiesto e si adatta "al meglio"?

Chi si astiene dall'utilizzare l'isolamento termico per la propria casa regala liquidità attraverso costi energetici eccessivi. Tuttavia, con ogni progetto di costruzione o ristrutturazione, sorge la domanda su quale sia l'isolamento ottimale per l'edificio e, naturalmente, su quanto denaro i costruttori vogliono investire nell'isolamento termico.

L'isolamento termico semplificato serve a rallentare o impedire lo scambio di calore tra due aree: il mondo esterno e l'interno dell'edificio. Nella stagione fredda, naturalmente, il calore dovrebbe essere tenuto in casa. È ottimale se lo strato isolante fornisce anche una protezione efficace contro il suono e il calore. Tuttavia, non esiste un brevetto per il "miglior isolamento". La decisione sulla misura in cui l'isolamento termico di una casa deve essere realizzato e quali materiali isolanti devono essere utilizzati ha effetti diversi.

Cosa stabilisce il legislatore per l'isolamento termico?

I requisiti legali per l'isolamento termico sono regolati dall'EvE (Energetic Ordinance), che è attualmente disponibile in una versione a partire dal 2014 - un aggiornamento è previsto per il 2016. Prevede, ad esempio, quali edifici devono ricevere l'isolamento termico e quanto deve essere spesso lo strato isolante, al fine di ottenere un coefficiente di trasferimento del calore (valore U) di 0,24 W / (m2K) con uno specifico materiale isolante.

Tabella 1: conduttività termica, spessore minimo dell'isolamento e prezzo m2 di vari materiali isolanti

isolamentolana di vetroEPS / Styrofoamtavole silicato di calcioFibra di legnocanapalino
Conducibilità termica (W / (mK)0,032 – 0,040,035 – 0,0450,0650,04 – 0,0550,04 – 0,0450,04
Spessore minimo dell'isolamento (cm)141424181815
Prezzo / m2 (Euro)10 – 205 – 208040 – 5040 – 5013 – 30

Specifiche differenziate per l'isolamento termico

Chiunque ritenga che l'EnEV preveda l'isolamento completo di ogni edificio senza eccezioni è errato. Un obbligo di isolamento termico esiste solo per:

  • Nuove costruzioni: anche se qui non sono necessarie misure di isolamento in calcestruzzo, vi sono limiti per il massimo consumo energetico della casa, che di fatto comporta la necessità di un isolamento termico completo dell'edificio.
  • Il soffitto del piano superiore dell'edificio: Secondo l'EnEV, l'obbligo di isolamento termico del soffitto del piano superiore si applica solo se l'edificio è stato acquistato o costruito prima del 1 febbraio 2002 e il soffitto del piano superiore non soddisfa i requisiti minimi di isolamento termico. Attualmente sono costituiti da uno strato isolante di circa 5 cm di spessore.
  • Isolamento del tetto: Secondo l'EnEV, l'isolamento del tetto è obbligatorio se il tetto dell'edificio viene rinnovato o l'espansione di un attico precedentemente non isolata avviene.
  • Ristrutturazione di facciate: l'introduzione di un isolamento per facciate per case più vecchie è richiesta solo da EnEV se si effettua un rinnovamento della facciata di oltre il 15% della superficie esterna della parete, un nuovo intonaco da applicare o l'edificio dovrebbe ricevere un rivestimento esterno.

Nessun isolamento richiesto per le case elencate

Per gli edifici elencati, non vi è praticamente alcun requisito per l'isolamento. Tuttavia, qui si consiglia anche un isolamento termico efficace, spesso sotto forma di isolamento interno delle pareti esterne. Non solo i materiali isolanti aperti alla diffusione proteggono dalle perdite di energia, ma assicurano anche un piacevole clima interno e la protezione del tessuto dell'edificio attraverso il loro effetto di regolazione dell'umidità.

Quali materiali isolanti sono raccomandati?

I materiali isolanti più comuni sul mercato tedesco sono l'isolamento in plastica di lana minerale e polistirolo (EPS / Styrofoam, XPS). Sia l'isolamento in vetro che lana di roccia e polistirolo sono versatili, hanno un'eccellente capacità di isolamento termico e offrono una protezione acustica e termica buona o molto buona. Tuttavia, la loro quota di mercato elevata di oltre il 65% del mercato dell'isolamento è dovuta anche al loro prezzo relativamente molto basso - molti costruttori sono particolarmente interessati alla forma più economica di isolamento termico possibile.

Materiali isolanti naturali: potenti e spesso economici

Inoltre, i materiali isolanti naturali stanno diventando sempre più importanti. Anche se la canapa, il lino e il carbone detengono attualmente una quota di mercato di circa il 5% - a causa della tendenza verso la costruzione naturale ed ecologica, tuttavia, la tendenza è in costante aumento. I materiali isolanti naturali sviluppano i loro punti di forza, non da ultimo nella ristrutturazione di edifici vecchi o quotati. Oltre alle buone prestazioni di isolamento e ai leader del mercato, spesso le capacità di protezione del suono e del calore sono migliori, soprattutto il loro carattere permeabile e capillare nel peso qui: quasi tutti i materiali isolanti naturali possono "respirare" l'edificio in modo ottimale. Isolamento termico economico è possibile anche con isolamento naturale. Ad esempio, nel caso di ristrutturazioni di vecchi edifici, sono spesso molto più economiche delle schede di silicato di calcio, che hanno proprietà fisiche comparabili.

Quale isolamento è adatto a quale casa?

Nell'isolamento termico di una casa diverse aree di costruzione sono interessanti. Una prioritizzazione e la decisione per un tipo specifico di isolamento possono essere fatte solo sulla base delle condizioni strutturali. Il beneficio delle singole misure di isolamento dipende anche dalle dimensioni dell'edificio e dall'area della facciata. Metodi di isolamento costosi come l'isolamento sul tetto del tetto o l'implementazione di sistemi compositi di isolamento termico (ETICS) sono spesso utili solo per i nuovi edifici o come parte di una modernizzazione completa dell'edificio.

Consigli e trucchi

Non esistono ricette brevettate per il "miglior isolamento": i requisiti del cliente e il progetto di costruzione sono decisivi.

Prioritizzazione dell'isolamento termico

Un isolamento del soffitto del piano superiore dovrebbe essere effettuato in linea di principio in ogni edificio. I proprietari di edifici non vorranno fare a meno dell'isolamento della facciata, dell'isolamento del soffitto del seminterrato e dell'isolamento perimetrale nei progetti di ristrutturazione a fronte degli elevati prezzi dell'energia e della protezione del tessuto dell'edificio. Nei nuovi edifici, l'EnEV prescrive già un isolamento termico completo. La seguente tabella fornisce una panoramica di quali diversi tipi di costi di isolamento in una casa famiglia media, che sono per natura prezzi medi.

Tabella 2: costi dei tipi di isolamento selezionati in una casa unifamiliare

DämmungsartIsolamento del soffitto del piano più altotraveIsolamento tra le traviisolamento delle pareti della cavitàEIFSisolamento perimetrale
Costo / m2 (inclusa l'installazione)40150501590 – 15060 – 70

Costi totali per un sensibile isolamento termico

Il costo totale di un programma di isolamento minimo ragionevole in una casa unifamiliare ammonta a somme tra circa 7.000 e oltre 20.000 euro. Naturalmente, devono essere considerate le caratteristiche strutturali e la scelta del materiale isolante.

Tabella 3: costo totale dell'isolamento minimo per una casa unifamiliare

costruzioneCasa indipendente 140 m2Casa a schiera di 140 m2Edificio di appartamenti 600 m2
tipi di isolamentoIsolamento della soletta, isolamento del nucleo o ETICS, isolamento del soffitto del seminterratoIsolamento della soletta, isolamento del nucleo o ETICS, isolamento del soffitto del seminterratoIsolamento della soletta, isolamento del nucleo o ETICS
Costo (EUR)7.300 – 22.0007.000 – 18.00013.000 – 55.000

In quale periodo di tempo un isolamento termico si paga da solo?

L'isolamento dal pavimento al soffitto, l'isolamento del soffitto del seminterrato o l'isolamento del rivestimento delle facciate si sono ripagati in media per un periodo di 4-5 anni. Per l'ETICS molto più costoso, deve essere considerato un periodo di recupero dell'investimento di 10-15 anni. Nel valutare l'efficienza economica e il periodo di ammortamento delle misure di isolamento, ovviamente, anche la loro longevità gioca un ruolo: un sistema di isolamento termico installato dovrebbe durare almeno dai 40 ai 50 anni.

Voci critiche per l'isolamento termico?

Nei media, la critica fondamentale dell'isolamento termico è stata ripetuta negli ultimi anni - i critici hanno ripetutamente scoperto che l'isolamento è inutile e antieconomico, o addirittura porta alla distruzione del tessuto edilizio attraverso la crescita delle muffe. Di fatto, tuttavia, era principalmente - non sempre giusto - che l'isolamento in EPS / Styrofoam era al centro dell'attenzione. Tuttavia, la varietà di materiali isolanti disponibili, compresi i materiali isolanti naturali e i materiali da costruzione ETICS / compositi su base naturale ed ecologica, è omessa in questo dibattito, così come una visione differenziata dei requisiti di isolamento degli edifici.

Isolamento termico: contributo personale o lavoro esperto

Per molti costruttori, sorge la domanda: quanto è utile rendere l'isolamento termico della propria casa, soprattutto come contributo interno. Per alcuni tipi di isolamento - come l'isolamento perimetrale - e per il montaggio di ETICS questa variante è sostanzialmente esclusa, senza una società specializzata non lo è. Anche a prima vista l'isolamento "più semplice" dovrebbe essere sempre curato e accompagnato da uno specialista per escludere errori nella scelta del materiale isolante e l'esecuzione dell'isolamento. Nel periodo precedente ai lavori di isolamento, è anche consigliabile avere una consulenza energetica professionale, in cui viene sviluppato un concetto generale di isolamento e riscaldamento.

Consigli e trucchi

I servizi interni per l'isolamento termico non sono esclusi, ma non dovrebbero essere esclusi dall'accompagnamento da parte di un esperto in linea di principio. Prima dell'inizio dei lavori di costruzione, si raccomanda una consulenza energetica, oltre alla soluzione di isolamento ottimale, viene proposto un concetto per il riscaldamento dell'edificio.

Scheda Video: Porta d'ingresso