Prevenire i tarli e non invitare

Perché il comune punteruolo non trovi condizioni di vita attraenti, il legno deve essere secco soprattutto. Negli spazi abitativi normalmente riscaldati, il legno con meno del 10% di umidità residua non è una destinazione preferita. I tarli preferiscono ambienti freschi e umidi. In questo caso sono necessarie ulteriori misure precauzionali.

Aggiungi nuovo legno alla famiglia

Se è stato effettuato un controllo sul fatto che un tarlo sia attivo o meno e sia stato commercializzato, diventa importante impedire la reinfestazione. Nei nuovi edifici e conversioni, l'attrattiva dei tarli può essere notevolmente ridotta attraverso una pianificazione lungimirante.

Singoli oggetti in legno come cornici, sculture e gambe di mobili dovrebbero essere integrati in una sorta di "quarantena". In un sacchetto di plastica o in un sacchetto di plastica, puoi essere protetto dall'ambiente. Alcune ghiande gettate possono servire come indicatori dell'attività larvale.

Misure protettive contro l'infestazione da tarli

In stanze umide e fresche come il magazzino, il loft, la cantina o il capannone, i tarli esistenti non solo possono continuare a vivere, ma "nutrire" nuovi abitanti. Alcuni semplici metodi aiutano a prevenire questo rischio:

  • Evitare il contatto diretto con il terreno
  • Proteggere dalle precipitazioni durante lo stoccaggio all'aperto
  • Garantire una buona ventilazione (tronchi sfalsati e oggetti in legno)
  • Trattare il legno interessato con il calore
  • Evitare luoghi di stoccaggio freschi e umidi in autunno, inverno e primavera

Requisiti esterni

All'esterno, il legno non può essere sempre protetto da umidità, freddo e pioggia. Una vernice o una vernice sigillano le superfici. Non è obbligatorio utilizzare un rivestimento con uno speciale agente chimico. Anche la barriera meccanica protegge bene contro i tarli.

Dopo aver rimosso con successo i tarli, i fori possono essere riempiti, il che crea un altro ostacolo meccanico. Soprattutto, è importante avere lati componenti vicini al terreno, che dovrebbero essere dotati di uno strato protettivo o di una protezione intermedia come un telo o un altro ostacolo.

I produttori speciali offrono cere con le quali i fori possono essere chiusi. Ciò impedisce ai nuovi coleotidi di avvalersi della convenienza della "infrastruttura" esistente.

Consigli e trucchi

Sostanze chimiche e sigillanti aiutano solo con il potenziale rischio di creare tossine. Cerca di proteggere il tuo legno con misure e metodi puramente meccanici e fisici.

Immagine prodotto: naskami / Shutterstock

Scheda Video: Hai chiesto via messaggio di uscire a una ragazza e ti ha detto di no? Ecco cosa fare